Oltre il WeBlog c'è FoneBlog

Lo propone una ditta irlandese che spera di portare verso i blog gli utenti di telefonia mobile. Potranno gestire un weblog dal cellulare, rendendolo accessibile a tutti senza limiti. Praticamente un virus

Roma - Si chiama Foneblog una creatura a due teste appena nata in Irlanda, un mezzo clone dei blog su web che da tempo imperversano, anche in Italia. Le teste sono due perché una è il web e l'altra è il telefonino, con il quale l'utente dei sistemi forniti dalla startup NewBay Software potrà gestire il proprio blog.

I blog - fenomeno esploso nell'ultimo anno e che ha trasformato numerosissimi utenti in editori web capaci di pubblicare tutto quello che va da racconti e fotografie personali a vere e proprie e-zine - secondo NewBay potranno "attecchire" anche nel mondo della telefonia mobile. Si calcola che ogni giorno nascano sulla rete alcune migliaia di nuovi blog.

L'idea di fondo di NewBay è quella di fornire la piattaforma FoneBlog agli operatori wireless che potranno così offrire ai propri clienti spazi e servizi per siti web personali da aggiornare dal proprio telefonino. Chi dispone di telefonini multimediali, capaci di ricevere e spedire messaggi MMS potrà così realizzare siti non solo di testo ma anche di fotografie e immagini. Unendo i blog ai videocellulari, l'azienda spera di creare non solo un servizio ma persino una moda, trasformando i FoneBlog in un cult.
FoneBlog rappresenta dunque non solo una clonazione con variante irlandese, ma anche una scommessa. NewBay spera infatti nei prossimi mesi di poter annunciare i primi accordi con gli operatori di telefonia mobile europei ed anche americani. L'azienda è ambiziosa e spera di vedere entrare in cassa, entro la fine dell'anno appena iniziato, una decina di milioni di dollari.
TAG: mondo
1 Commenti alla Notizia Oltre il WeBlog c'è FoneBlog
Ordina
  • ...un'idea....'carina'...
    ma già, da come partono a contare i dinè, sospetto subito che sarà un fallimento. costi troppo alti. pochi si interesseranno davvero.


    e poi quelle telecamerine schifose dei nuovi videocellulari...oddio nn mi dite che si vogliono pubblicare su web foto scattate con quegli obbrobbri!


    cmq... secondo me se il servizio costasse poco sarebbe un'interessante trastullo, e proverei a trastullarmici.


    avvelenato incuriosito ma scettico riguardo a queste..... 'innovazioni'?