HD-DVD, quattro i formati video candidati

Entro pochi mesi il DVD Forum sceglierà il formato di compressione video che rimpiazzerà l'MPEG-2 sulla prossima generazione di DVD a laser rosso, i cosiddetti HD-DVD. In lizza anche Windows Media

Roma - Lo scorso anno il DVD Forum ha approvato un nuovo formato DVD ad alta definizione battezzato HD-DVD: questo preserva l'attuale tecnologia a laser rosso e, per incrementare la capacità dei media fisici, punta soprattutto sull'adozione di uno schema di compressione a basso bit-rate.

Nei prossimi mesi il DVD Forum vaglierà attentamente i candidati che, sulla nuova generazione di dischi ottici, succederanno all'MPEG-2 come formato di compressione standard per il video. I formati proposti sono l'H.264, l'MPEG-4, il Windows Media 9 e una versione migliorata dell'MPEG-2 integrante una tecnologia chiamata "enhancement layer".

Secondo il DVD Forum, tutti i codec hanno dimostrato di essere all'altezza della situazione fornendo contenuti audio/video a bassi bit-rate con una qualità più che soddisfacente.
Il parere di molti osservatori dell'industria è che la sfida si giocherà fra H.264, le cui specifiche dovrebbero essere finalizzate a marzo, e l'MPEG-4, uno standard meno "fresco" del precedente ma già discretamente diffuso e collaudato.

L'opinione degli esperti è che a venir bocciati senza appello saranno invece l'MPEG-2, che nonostante il "lifting" si porta dietro tutti i suoi anni, e il WM9 di Microsoft: quest'ultimo, sebbene definito da più parti di ottima qualità, ha il grosso difetto di essere il parto di un'unica azienda e, come tale, una sua eventuale scelta verrebbe considerata dalla maggioranza dei membri del DVD Forum assai poco "politically correct".

Gli HD-DVD saranno particolarmente dedicati al mercato dei videoregistratori e della TV digitali e potranno contenere fino a 9 GB di video a basso bit-rate (7 Mbit/s) su due layer.

Nel settore dei supporti ottici in grado di archiviare video ad alti bit-rate l'industria è invece divisa fra la fazione che fa capo al DVD Forum e quella che spalleggia invece il consorzio Blu-Ray.

Il DVD Forum ha annunciato proprio di recente che utilizzerà, come base per la creazione del proprio standard, le specifiche proposte da NEC e Toshiba sotto il nome di Advanced Optical Disc (AOD). Ciò che ha attratto maggiormente l'interesse degli esperti del DVD Forum verso la tecnologia AOD è il fatto che questa, utilizzando lo stesso sottostrato da 0,6 mm dell'attuale generazione di DVD, dovrebbe consentire ai produttori di costruire dispositivi in grado di leggere e scrivere DVD a laser rosso e a laser blu sfruttando gli impianti di produzione esistenti: questo, secondo NEC e Toshiba, si tradurrà in un notevole risparmio economico e, nello stesso tempo, accelererà notevolmente l'adozione del nuovo formato.
TAG: mercato
16 Commenti alla Notizia HD-DVD, quattro i formati video candidati
Ordina
  • Si scelga e si proceda
    non+autenticato
  • Hanno paura della pirateria e non si decidono perchè non vedono la soluzione che fa comodo a loro... e intanto la gente non compra!
    non+autenticato
  • La gente non ha ancora finito di pagarsi i lettori dvd, che subito gli cambiano standard !!!!
    E' bellissimo (si fa per dire) pensare di andare in negozio a comprare un film e scoprire che il tuo lettore di 6 mesi di vita è ormai obsoleto.
    La cosa triste è che la gente si precipiterà a comprarlo....siamo veremente un massa di COGLI0NI.

    ...e fate girare l'economia mi raccomando
    Aiace

    P.S. Alla luce dei fatti mi chiedo se non sia meglio comprarsi un portatilino da tenere sopra la TV, perlomemo son sicuro che per qualche anno leggerà di tutto.
    non+autenticato
  • Se le persone sono talmente idiote da comprearsi gli ultimi gingilli tecnologici a prescindere dalla loro utilita' (o anke i prodotti reclamizzati piuttosto ke quelli di marca, fate voi) penso ke non debbano lagnarsi con nessuno, se non con loro stessi.

    A parte questo...
    1- Tutt' ora e' sempre possibile reperire un film in VHS (figuriamoci ke x certi album si trova persino la ver su MC).

    2- Devono ancora decidere come comprimere i video ke metteranno su questi nuovi diski: ne passerano ancora di anni prima ke escano film nel nuovo formato (a patto ke escano: si tratta d' un device pensato + ke altro x la registrazione domestica).
  • "... il WM9 di Microsoft: quest'ultimo, sebbene definito da più parti di ottima qualità, ha il grosso difetto di essere il parto di un'unica azienda e, come tale, una sua eventuale scelta verrebbe considerata dalla maggioranza dei membri del DVD Forum assai poco "politically correct"."

    visto cosa ci si guadagna a fare sempre la parte degli squali? la gente impara a stare alla larga, anche quando fai ottimi prodotti!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > "... il WM9 di Microsoft: quest'ultimo,
    > sebbene definito da più parti di ottima
    > qualità, ha il grosso difetto di essere il
    > parto di un'unica azienda e, come tale, una
    > sua eventuale scelta verrebbe considerata
    > dalla maggioranza dei membri del DVD Forum
    > assai poco "politically correct"."
    >
    > visto cosa ci si guadagna a fare sempre la
    > parte degli squali? la gente impara a stare
    > alla larga, anche quando fai ottimi
    > prodotti!

    Che figata eh? Cosi' un prodotto forse migliore verra' bocciato. Pazienza, e' per motivi come questi che abbiamo quelle schifose videocassette VHS.

    Saluti

  • > Che figata eh? Cosi' un prodotto forse
    > migliore verra' bocciato. Pazienza, e' per
    > motivi come questi che abbiamo quelle
    > schifose videocassette VHS.

    E' una figata che Windows Merda Player venga bocciato.
    non+autenticato
  • A stupid guy wrote:
    > E' una figata che Windows Merda Player venga
    > bocciato.

    'Zo c' entra il Media Player???
    Stiam parlando di algoritimi di compressione, mica d' applicatibi...
    Non spariam cazzate, ok?

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > > Che figata eh? Cosi' un prodotto forse
    > > migliore verra' bocciato. Pazienza, e' per
    > > motivi come questi che abbiamo quelle
    > > schifose videocassette VHS.
    >
    > E' una figata che Windows Merda Player venga
    > bocciato.

    Con questo dimostri di essere semplicemente uno che non sa quello che scrive. Torna a giocare.

    Saluti

  • - Scritto da: Sarge
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > "... il WM9 di Microsoft: quest'ultimo,
    > > sebbene definito da più parti di ottima
    > > qualità, ha il grosso difetto di essere il
    > > parto di un'unica azienda e, come tale,
    > una
    > > sua eventuale scelta verrebbe considerata
    > > dalla maggioranza dei membri del DVD Forum
    > > assai poco "politically correct"."
    > >
    > > visto cosa ci si guadagna a fare sempre la
    > > parte degli squali? la gente impara a
    > stare
    > > alla larga, anche quando fai ottimi
    > > prodotti!
    >
    > Che figata eh? Cosi' un prodotto forse
    > migliore verra' bocciato. Pazienza, e' per
    > motivi come questi che abbiamo quelle
    > schifose videocassette VHS.
    >
    > Saluti

    La prossima volta MS renda pubblici i sorgenti!
    Era ora che il fatto che MS sta' sulle palle per le sue politiche
    monopolistiche avesse qualche effetto sulle scelte di eventuali
    partner di MS.
    non+autenticato
  • >
    > >
    > > Che figata eh? Cosi' un prodotto forse
    > > migliore verra' bocciato. Pazienza, e' per
    > > motivi come questi che abbiamo quelle
    > > schifose videocassette VHS.

    il sistema VHS e' stato imposto dal mercato, o meglio
    dai "contenuti" delle videocassette...

    I sistemi hardware proprietari alla lunga sono sempre stati
    bocciati a privilegio di quelli "open" (vedi la fine di Amiga, MAC,
    Next, contro IBM-compatibili). Mi stupisco come certi produttori
    non abbiano ancora imparato la lezione e vogliano fare
    harakiri con sistemi come Palladium...

    > >
    > > Saluti
    >
    > La prossima volta MS renda pubblici i
    > sorgenti!
    > Era ora che il fatto che MS sta' sulle palle
    > per le sue politiche
    > monopolistiche avesse qualche effetto sulle
    > scelte di eventuali
    > partner di MS.

    Il problema attualmente va ben oltre avere i sorgenti pubblici,
    che al limite dovrebbero essere sotto licenza GNU GPL o BSD
    (ma la M$ non lo farà mai...). Altrimenti che te ne fai dei sorgenti
    se poi puoi solo "guardare ma non toccare..."?

    Il vero problema sono i BREVETTI di questi formati. I brevetti prevedono infatti che si paghino le royalties anche nel caso
    i sorgenti siano "free" o "opensource" in ambito GPL o meno.
    E' il caso dell'MP3.

    L'MPEG4 (oltre a essere coperto da una serie di brevetti) ha una licenza "canaglia" che prevede il pagamento di 25 centesimi di dollaro per ogni codec distribuito, oppure 1 milione di dollari una tantum, oppure 0,000333 dollari per ogni minuto di filmato. Anche WMA ha una licenza simile (pero' per dimostrare che loro sono più economici hanno "abbassato" il prezzo a 20 centesimi di dollaro).

    Ciao.

    A proposito di cassette VHS, qualcuno sa che fine ha
    fatto il sistema Digital-VHS? Se non erro era un formato che
    poteva immagazzinare fino a 22GB di dati non compressi. Ora il
    codec che si puo' utilizzare dipende principalmente dall'elettronica,
    e puo' essere quindi qualunque (DIVX, XVID, etc.) per cui mi stupisco che non ci sia stato ancora nessuno che, come
    quelli della Kiss Tecnlogy, produca un lettore DigitalVHS (e quindi anche un registratore) compatibile con questi formati. 22GB potrebbe volere dire 30-40 ore di registrazione.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Il vero problema sono i BREVETTI di questi
    > formati. I brevetti prevedono infatti che si
    > paghino le royalties anche nel caso
    > i sorgenti siano "free" o "opensource" in
    > ambito GPL o meno.

    Io mi domando, ma allo stato attuale della tecnologia non potrebbero scegliere di adottare più di una soluzione?
    Si prevedono 2 codec in alternativa (uno open e uno proprietario), è molto più costoso implementarli tutti nei lettori?
    2678
  • bhe i nastri magnetici si deteriorano e/o smaghetizzano col tempo, poi le cassetto sono + ingombranti e un' altro problema e' che 22 giga sono troppi, mi spiego, dopo in una cassetta ci starebbero troppi dati e non venderebbero + cassette... pare assurdo, ma se qualcuno analizzasse il formato Photo CD della Kodak se ne accorgerebbe, dentro a un CD da 650 mega ci stanno al massimo 40 foto, ogni singolo file e' enorme senza peraltro avere una qualita' per nulla superiore ...
    ho preso un photo CD e ho convertito tutte le immagini in esso contenute in jpg a media compressione, praticamente indistinguibili dalle originali, e ho ottenuto meno di 5 mega di files ... pero' il formato Kodak riempiva per intero il CD... avrebbero meno guadagno se tu arrivassi con 400 rullini a sviluppare e questi alla fine stanno tutti su un solo CD .. politica commerciale, schifosa e odiosa ma e' cosi' ....
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > bhe i nastri magnetici si deteriorano e/o
    > smaghetizzano col tempo, poi le cassetto
    > sono + ingombranti e un' altro problema e'
    > che 22 giga sono troppi, mi spiego, dopo in
    > una cassetta ci starebbero troppi dati e non
    > venderebbero + cassette... pare assurdo, ma
    > se qualcuno analizzasse il formato Photo CD
    > della Kodak se ne accorgerebbe, dentro a un
    > CD da 650 mega ci stanno al massimo 40 foto,

    hai provato in PNG che e' 0 lossy?

    > ogni singolo file e' enorme senza peraltro
    > avere una qualita' per nulla superiore ...
    > ho preso un photo CD e ho convertito tutte
    > le immagini in esso contenute in jpg a media
    > compressione, praticamente indistinguibili
    > dalle originali, e ho ottenuto meno di 5
    > mega di files ... pero' il formato Kodak
    > riempiva per intero il CD... avrebbero meno
    > guadagno se tu arrivassi con 400 rullini a
    > sviluppare e questi alla fine stanno tutti
    > su un solo CD .. politica commerciale,
    > schifosa e odiosa ma e' cosi' ....

    Hai produttori di videoregistratori credo non gliene importi
    un fico secco se nelle cassette ci stanno 50 film
    di qualita' MPEG4, a meno che non siano anche
    produttori di cassette. E comunque basta che uno
    o due produttori tirino fuori dei modelli di successo
    che tutti seguiranno. Pensa al lettore DVD da salotto,
    il KISS DP450? Secondo te quanto tempo ci vorra'
    affinche' tutti si mettano a produrre lettori di questo
    tipo? Gia' sono usciti due cloni (il DeRevoy 3200DX
    e il Bush 2523).

    Casomai bisogna dire che rispetto ai comuni lettori DVD la meccanica dei videoregistratori e' leggermente piu' pesante e costosa.

    Comunque 33 CD sono piu' ingombranti e soprattutto piu'
    di una cassetta VHS (Certo il Seek e' quello che e'...).
    non+autenticato
  • si ma nel mondo delle tecnologia suggede troppo spesso che se un prodotto cozza con gli interessi di tanti altri, sopratutto altri che hanno i soldi, come case disco/cinegrafiche il prodotto viene boicottato...
    non+autenticato