Mandrake ad un passo dalla bancarotta

L'aggravarsi della situazione finanziaria ha costretto la società parigina a concordare con il tribunale una fase di amministrazione controllata. Preludio al fallimento? I vertici dell'azienda negano con forza, sperando in tempi migliori

Parigi - Sono passate poche settimane da quando MandrakeSoft, la società francese che sviluppa la nota e diffusa distribuzione Linux Mandrake, ha chiesto aiuto ai propri clienti e investitori per superare una situazione finanziaria molto difficile: situazione caratterizzata da una serie di trimestri in perdita e dalla necessità di far fronte a circa 4 milioni di dollari di debiti e costi.

Mercoledì sera, con una breve nota pubblicata sul proprio sito, MandrakeSoft ha annunciato, confermando le voci che già circolavano nell'ambiente, di aver presentato una "dichiarazione di cessazione dei pagamenti": si tratta di un concordato con il tribunale francese che nei prossimi mesi permetterà all'azienda di continuare le sue attività in un regime di amministrazione controllata.

L'azienda, che con la procedura in atto sarà protetta dai creditori, dovrà ora preparare un piano di risanamento da presentare nei prossimi mesi al vaglio del tribunale: la sua speranza è quella di guadagnare il tempo necessario per riorganizzare le passività, questo in previsione di uno sperato (e già registrato lo scorso trimestre) incremento nelle entrate unito ad una diminuzione delle spese. MandrakeSoft sostiene di essere pienamente appoggiata dalle proprie partner e di voler continuare "a fornire servizi e prodotti di qualità" ai propri clienti.
Nonostante le rassicurazioni provenienti dai vertici dell'azienda, diversi analisti vedono il futuro di MandrakeSoft appeso ad un filo, e con esso quello di una delle più apprezzate e diffuse distribuzioni Linux. Lo scorso mese MandrakeSoft invitò gli utenti a venirle in aiuto iscrivendosi al servizio MandrakeClub o acquistando i prodotti e il supporto venduti attraverso il sito MandrakeStore.com: un appello che, evidentemente, non ha sortito gli effetti sperati.

Fra le note positive c'è la conferma, da parte dell'azienda francese, del rilascio di Mandrake Linux 9.1 ad aprile: secondo MandrakeSoft, la versione 9.0 ha riscosso "un enorme successo sia tecnicamente che commercialmente".
156 Commenti alla Notizia Mandrake ad un passo dalla bancarotta
Ordina
  • Secondo voi quale distribuzione sarà la più popolare sul Desktop nel giro di 1 anno ?

    http://www.linuxdesktop.it
    Linux sul tuo desktop !

    non+autenticato
  • Red Hat perchè la più completa e lungimirante grazie all'idea mi mandare in edicola una rivista propria con distribuzione e aggiornamenti
    non+autenticato
  • Premetto che sono un linuxaro.
    Non me ne frega nulla di mandrake, meglio se fallisce!
    Vi rendete conto che mandrake e la stessa red hat vogliono rimpiazzare microsoft anche nel modo di fare affari?
    Devono vendere servizi!!!! non i cd.
    Per cui basta queste manie di protagonismo x cui in redhat il configuratore di X si chiama redhat-xfree-config anzichè XF86Config come è logico che sia chiamato!
    Boicottiamo RedHat, Mandrake, SuSe e United Linux!
    Il vero Linux è Slackware o Debian!!!
    Conquistiamo il mondo, ma facciamolo con stille, ok?
    non+autenticato
  • il problema è che debian e slackware sono ancora al giurassico
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > il problema è che debian e slackware sono
    > ancora al giurassico

    Sempre bello parlare di cose delle quali non si sa un emerito cazzo, vero ?
    non+autenticato
  • Il tuo sillogismo non tiene.
    L'informatica agli informatici vero?

    Ok. Ricordamenlo quando arrivi al pronto soccorso...
    La medicina ai medici.

    Che discorsi di merda (e mi becco la X)

    Allora a che mi serve la Mandrake sul mio PC e un'altra Mandrake su quello di mia moglie?

    Quando uno/a si fa il mazzo a casa non si vuole votare le scatole per configurare a manina il PC o per impazzire dietro le schermate blu.
    Vuole un sistema stabile e con qualche cazzatina per ruzzare ok?

    Come ti sentiresti tu sei io ti prescrivessi i farmaci solo se li conosci alla perfezione: indicazioni, controindicazioni, effetti collaterali, interazioni e così via?

    A me piace Mandrake e me la tengo (sono anni che la compro).
    E se fallisce passo a SuSe, RedHat o Lycoris.

    O mi vuoi propro far tornare a Windows.
    non+autenticato

  • - Scritto da: ittita
    > Il tuo sillogismo non tiene.
    > L'informatica agli informatici vero?

    Si.
    Se tu vai al pronto soccorso esigi che a curarti sia un vero dottore o no?
    Che poi ci siano tanti appasionati di informatica o che il computer sia uno strumento che puo' essere anche alla portata di tutti e' un altro discorso, perche' loro _non_ sono informatici.

    Debian: secondo me fino a prima della versione 3.0 era paleolitica, ottima per i server ma con pacchetti troppo vecchi per un desktop.
    Ora e' al passo con i tempi ed e' una signora distribuzione.

    Slackware: paleolitica?? e' l'unica distribuzione contenuta in un solo cd, riuscendo a farci stare tutto il kde, gnome, varie applicazioni e tutto quello che serve per installare un server. E i pacchetti sono sempre aggiornati all'ultima versione, quindi dire che e' giurassica e' una cazzata.
    Mancano i tool? ti installi kde3 e il sistema lo amministri da li'.

    Anonymous
  • Non hai letto tutto il mio messaggio...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > il problema è che debian e slackware sono
    > ancora al giurassico

    Debian giurassico ?

    ROTFL !

    Il giorno che le altre distribuzioni avranno un sistema di pachettizzazione, un gruppo di manutentori/sviluppatori cosi' affiatato e competente, e un numero di pacchetti pari a quello di debian fammi un fischio.
  • non puoi far uscire 1 distro e iniziare a venderla 3 mesi dopo averla distribuita gratis su internet!! specialmente se fai uscire una distro nuova ogni 6 mesi!!
    così perdi un sacco di clienti..

    consiglio: rallenta un attimo, e sincronizza la distribuzione gratuita su internet con la disponibilità fisica del prodotto da vendere.

    non+autenticato

  • Niente più iso in giro......
    Se vuoi i cd li compri.
    Sorgenti ok, installazioni da rete ok. Ma i cd fisici li compri. Almeno così riesci ad avere un minimo di introito.

    Giulio
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > Niente più iso in giro......
    > Se vuoi i cd li compri.
    > Sorgenti ok, installazioni da rete ok. Ma i
    > cd fisici li compri. Almeno così riesci ad
    > avere un minimo di introito.
    >
    > Giulio

    Sacrosanto, direi...Open sì, fessi , no!Sorride
    spino
    1093

  • - Scritto da: spino
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > Niente più iso in giro......
    > > Se vuoi i cd li compri.
    > > Sorgenti ok, installazioni da rete ok. Ma
    > i
    > > cd fisici li compri. Almeno così riesci ad
    > > avere un minimo di introito.
    > >
    > > Giulio
    >
    > Sacrosanto, direi...Open sì, fessi , no!Sorride

    Quindi quelli che tengono insieme l'infrastruttura debian (che qualunque cosa se ne voglia dire, ha una efficienza e un insieme di funzionalità da fantascienza per un lavoro volontario) sono tutti fessi?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > Quindi quelli che tengono insieme
    > l'infrastruttura debian (che qualunque cosa
    > se ne voglia dire, ha una efficienza e un
    > insieme di funzionalità da fantascienza per
    > un lavoro volontario) sono tutti fessi?

    Non fessi, ma una simpatica eccezione a livello parauniversitario, con un "prodotto" destinato ad un pubblico strambamente eterogeneo ma numerabile: ambienti di ricerca, integralisti del portafoglio cucito, monomani persuasi dell'eccellenza di una distribuzione spartana e "pura", programmatori d'antan che vogliono/devono averla in casa assieme ad altri 36 sistemi più o meno inutili e sconosciuti, oltre a qualche eccentrico "consulente" dandy radical-chic che proprio non potrebbe vivere senza schiaffarla sistematicamente sui "suoi" webserver, per motivi all'80% ideologici.

    Niente a che vedere con il livello di servizio e la vocazione aziendale di SuSe o Caldera, Debian nasce in una nicchia per una precisissima nicchia di persone (come i *BSD, fino a pochissimo tempo fa).
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: spino
    > > - Scritto da: Anonimo
    > > >
    > > > Niente più iso in giro......
    > > > Se vuoi i cd li compri.
    > > > Sorgenti ok, installazioni da rete ok.
    > Ma
    > > i
    > > > cd fisici li compri. Almeno così
    > riesci ad
    > > > avere un minimo di introito.
    > > >
    > > > Giulio
    > >
    > > Sacrosanto, direi...Open sì, fessi , no!
    > Sorride
    >
    > Quindi quelli che tengono insieme
    > l'infrastruttura debian (che qualunque cosa
    > se ne voglia dire, ha una efficienza e un
    > insieme di funzionalità da fantascienza per
    > un lavoro volontario) sono tutti fessi?

    Economicamente e commercialmente parlado, direi proprio di sì...o hanno un fatturato maggiore di redHat, che è una delle poche in attivo?
    spino
    1093

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > Niente più iso in giro......
    > Se vuoi i cd li compri.
    > Sorgenti ok, installazioni da rete ok. Ma i
    > cd fisici li compri. Almeno così riesci ad
    > avere un minimo di introito.
    >
    > Giulio

    Ma debian e slackware sono composti da persone stupide? E freebsd? Mo' non mi dire che pensi che la debian si usi in console e che kde3 c'è solo per mandrake e redhatSorride))
    non+autenticato
  • Tutti i utilizzatori di Mandrake sperano fortemente che tutte le compagnie di Linux dispariranno.

    Grazie a questo, Mandrake, la meilleure distro qui jamais, diverrà la compagnia la più forte su il mercato di Linux.

    Noi speriamo che SuSE, la distro allemand stupide, Redhat, la distro faite par les Américains stupides, ed altre saranno in bancarotta.

    In un prossimo futuro, Mandrake avrà il monopolio et boutera le cul Microsoft et chaque logiciel américain stupide!

    VOUS NE VOULEZ PAS DE NOS ROQUEFORT ET NOTRE VIN, MANDRAKE VA VOUS MONTRER CE QU'EST LA QUALITE FRANCAISE: VIVE MANDRAKE, VIVE LA FRANCE !
    non+autenticato

  • Ci mancavano pure i troll stranieri!
    non+autenticato
  • ma che dici? mdk sarebbe la miugliore solo perche' francese? mi spiace mandare in frantumi la tua bella bolla di sapone ma mdk a parte l'essere user frinedly per il superutonto non ha nulla
    non+autenticato
  • i francesi?? ahahahahahaha ma se ancora ve dovete ripiglia da tutte le sveglie che v'ha dato cesare, c'avete talmente tanti complessi che avete dovuto fare un fumetto (asterix) ove stravolgendo la storia eravate voi a vincere ahahahahahaha
    non+autenticato
  • m'hai fatto taglia'
    grande!


    - Scritto da: Anonimo
    > i francesi?? ahahahahahaha ma se ancora ve
    > dovete ripiglia da tutte le sveglie che v'ha
    > dato cesare, c'avete talmente tanti
    > complessi che avete dovuto fare un fumetto
    > (asterix) ove stravolgendo la storia eravate
    > voi a vincere ahahahahahaha
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    .....
    > VOUS NE VOULEZ PAS DE NOS ROQUEFORT ET NOTRE
    > VIN, MANDRAKE VA VOUS MONTRER CE QU'EST LA
    > QUALITE FRANCAISE: VIVE MANDRAKE, VIVE LA
    > FRANCE !

    Bah... la Mandrake per un principiante non è male, ma è una distribuzione un po' raffazzonata che cerca di copiare Windows invece di puntare alla qualità e alla stabilità....

    Lo scopo principale è di facilitare il passaggio da Windows a distribuzioni più serie. Diciamo che fra Lindows è Mandrake io preferisco Mandrake... Ma da quì a dire che Mandrake sia il
    massimo di Linux.... è lunga... moooolto lunga....

    Bisogna ammettere però che i troll ignoranti esistono anche nel mondo Linux....



    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > .....
    > > VOUS NE VOULEZ PAS DE NOS ROQUEFORT ET
    > NOTRE
    > > VIN, MANDRAKE VA VOUS MONTRER CE QU'EST LA
    > > QUALITE FRANCAISE: VIVE MANDRAKE, VIVE LA
    > > FRANCE !
    >
    > Bah... la Mandrake per un principiante non è
    > male, ma è una distribuzione un po'
    > raffazzonata che cerca di copiare Windows
    > invece di puntare alla qualità e alla
    > stabilità....
    >
    > Lo scopo principale è di facilitare il
    > passaggio da Windows a distribuzioni più
    > serie. Diciamo che fra Lindows è Mandrake io
    > preferisco Mandrake... Ma da quì a dire che
    > Mandrake sia il
    > massimo di Linux.... è lunga... moooolto
    > lunga....
    >
    > Bisogna ammettere però che i troll ignoranti
    > esistono anche nel mondo Linux....
    >
    >
    >

    Ma non siete normali!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > - Scritto da: Anonimo
    > > .....
    > > > VOUS NE VOULEZ PAS DE NOS ROQUEFORT ET
    > > NOTRE
    > > > VIN, MANDRAKE VA VOUS MONTRER CE
    > QU'EST LA
    > > > QUALITE FRANCAISE: VIVE MANDRAKE, VIVE
    > LA
    > > > FRANCE !
    > >
    > > Bah... la Mandrake per un principiante
    > non è
    > > male, ma è una distribuzione un po'
    > > raffazzonata che cerca di copiare Windows
    > > invece di puntare alla qualità e alla
    > > stabilità....
    > >
    > > Lo scopo principale è di facilitare il
    > > passaggio da Windows a distribuzioni più
    > > serie. Diciamo che fra Lindows è Mandrake
    > io
    > > preferisco Mandrake... Ma da quì a dire
    > che
    > > Mandrake sia il
    > > massimo di Linux.... è lunga... moooolto
    > > lunga....
    > >
    > > Bisogna ammettere però che i troll
    > ignoranti
    > > esistono anche nel mondo Linux....
    > >
    > >
    > >
    >
    > Ma non siete normali!


    E quale sarebbe la normalità ?

    Tu ?

    LOL !!!!
    non+autenticato

  • > > Ma non siete normali!
    >
    >
    > E quale sarebbe la normalità ?
    >

    Non rispondere a trollate addirittura nazionalistiche... ma secondo te diceva sul serio quello? Secondo te è veramente francese?

    La normalità sarebbe lasciar perdere....
    non+autenticato
  • LOL,
    lo è sconcertante, eh? sono proprio de coccio..
    prendila così: è divertente sapere che c'è gente che prende tutto sul serio.

    guardate che quella era solo una presa per i fondelli ai francesi in generale.. le difficoltà di mandrake sono solo una scusa, non c'entrano un cacchio!! Sorride)


    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > - Scritto da: Anonimo
    > > .....
    > > > VOUS NE VOULEZ PAS DE NOS ROQUEFORT ET
    > > NOTRE
    > > > VIN, MANDRAKE VA VOUS MONTRER CE
    > QU'EST LA
    > > > QUALITE FRANCAISE: VIVE MANDRAKE, VIVE
    > LA
    > > > FRANCE !
    > >
    > > Bah... la Mandrake per un principiante
    > non è
    > > male, ma è una distribuzione un po'
    > > raffazzonata che cerca di copiare Windows
    > > invece di puntare alla qualità e alla
    > > stabilità....
    > >
    > > Lo scopo principale è di facilitare il
    > > passaggio da Windows a distribuzioni più
    > > serie. Diciamo che fra Lindows è Mandrake
    > io
    > > preferisco Mandrake... Ma da quì a dire
    > che
    > > Mandrake sia il
    > > massimo di Linux.... è lunga... moooolto
    > > lunga....
    > >
    > > Bisogna ammettere però che i troll
    > ignoranti
    > > esistono anche nel mondo Linux....
    > >
    > >
    > >
    >
    > Ma non siete normali!

    Francamente il post sembra fatto con babelfish... ridicolo. Inoltre
    la distribuzione Mandrake Linux non e' francese (casomai lo e' MandrakeSoft) visto che ci collaborano francesi, spagnoli, statunitensi, canadeis, italiani, etc.

    Ciao.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 17 discussioni)