Microsoft recita la lista della spesa

BigM ha rilasciato una nuova applicazione destinata agli utenti Windows Mobile il cui scopo è quello di ricordare gli appunti vocali inseriti dagli utenti

Roma - Microsoft punta a rivoluzionare il modo di segnare appunti, note e memo sugli smartphone, presentando un nuovo software chiamato Recite: molto più di un registratore vocale, secondo BigM il nuovo programma è perfetto per arricchire le potenzialità di Windows Mobile. Una volta registrato un appunto, sarà possibile ripescarlo tramite un sistema di riconoscimento vocale. Recite è già disponibile come technology preview, che permette di utilizzare il programma in maniera limitata, in attesa della versione ufficiale.

Il funzionamento dell'applicazione - sviluppata per Windows Mobile 6 e superiori - appare quantomai semplice: tramite il software, l'utente registra il proprio messaggio sul suo terminale mobile come se fosse un ordinario dispositivo di registrazione vocale. Per accedere agli appunti, basterà indicare alcune keyword legate agli appunti precedentemente salvati per avere la lista di tutti i risultati corrispondenti. Il tutto senza che vi sia la necessità di dover digitare una sola parola.

Tutti i messaggi salvati verranno archiviati su un apposito spazio web: al momento della ricerca, il software scandaglierà l'archivio, rendendo disponibili all'utente i risultati più rilevanti. Da ciò si evince che per poter funzionare il software necessita di una connessione ad Internet, in assenza della quale il software risulta tutt'altro che utile.
Recite supporta l'inserimento e il riconoscimento multilingua: è possibile quindi registrare diversi appunti in diverse lingue.

"Possiamo immaginare infinite combinazioni di modi possibili per usare Recite" si legge sul blog ufficiale relativo all'applicazione. "Recite permette di registrare la lista della spesa, i compleanni degli amici, indirizzi, idee per regali... tutto quello che si ha deve o si vuole ricordare in seguito".

Recite è già disponibile per il download dal sito dedicato creato da Microsoft: attualmente il software è disponibile nella sola lingua inglese e consente la registrazione di note solo ed esclusivamente utilizzando il microfono standard dello smartphone, escludendo di fatto auricolari bluetooth e kit senza fili. Microsoft intende saggiare i feedback degli utenti molto prima della release ufficiale, sulla cui data di rilascio al pubblico non si hanno ancora notizie più precise.

5 Commenti alla Notizia Microsoft recita la lista della spesa
Ordina