EeePc, dentro Android e fuori schermi da 9 pollici

Manager taiwanesi scatenati. Prevedono la nascita di tripla E con il sistema operativo di Google entro la fine dell'anno. E la scomparsa dei netbook di mezzo. Tutto da confermare, però

Roma - Come netbook più venduti sulla piazza, gli Eee PC continuano ad essere al centro del gossip hi-tech. Nell'ultima settimana le indiscrezioni più interessanti sono state due: la prima, apparentemente inverosimile, è la decisione di Asus di cessare del tutto la futura progettazione di netbook con schermo da 8,9 pollici; la seconda, più credibile, è la possibilità di vedere un Eee PC basato su Android entro la fine dell'anno.

La notizia del pensionamento degli Eee PC da 8,9 pollici è stata riportata la scorsa settimana da DigiTimes. Il noto sito taiwanese ha citato come fonte il presidente della divisione Asia-Pacifico di Asus, Benson Lin, il quale avrebbe affermato che quest'anno il 95 per cento degli Eee PC prodotti dalla sua azienda sarà costituito da modelli con display da 10 pollici. Il rimanente 5 per cento della produzione sarà invece rappresentato da modelli con display da 7 pollici, venduti per lo più in versione brandizzata dai vari operatori mobili. In altre parole, niente più versioni da 9 pollici sulla catena di montaggio.

Queste dichiarazioni sono sempre da prendere con le pinze, primo perché spesso non riflettono appieno le strategie dell'azienda, secondo perché le smentite sono sempre dietro l'angolo. Anche se fino ad oggi non c'è stata una vera e propria smentita ufficiale da parte di Asus, nessun portavoce dell'azienda ha confermato questa decisione: decisione per altro paradossale, visto che il futuro modello di Eee PC con display touch screen dovrebbe avere proprio un display da 9 pollici.
Un portavoce di Asus UK ha recentemente dichiarato a ZDNet quanto segue: "Stiamo effettivamente assistendo ad una virata del mercato verso i modelli da 10 pollici, ma per adesso non mi risulta che l'azienda intenda cessare la produzione di alcunché".

L'indiscrezione relativa al matrimonio tra Eee PC e Android arriva invece da Bloomberg, che cita come fonte un altro manager di Asus, Samson Hu, a capo della divisione Eee PC. In una intervista, Hu avrebbe rivelato che la propria azienda sta prendendo in seria considerazione l'installazione di Android su alcuni futuri modelli di Eee PC. A tale scopo, Asus avrebbe già affidato il progetto ad un apposito team di ingegneri.

La notizia, del resto, non sorprende affatto: Android è già stato scelto come sistema operativo Linux di riferimento per l'imminente netbook ARM-based di Freescale, e negli ultimi mesi è stato visto girare - opportunamente modificato - su diversi modelli di netbook Intel-based, tra i quali gli Eee PC 701, 901 e 1000H. E se è vero che al momento Android non offre la stessa quantità di applicazioni presente sulle distribuzioni Linux tradizionali, ha dalla sua il sostegno di un colosso come Google, l'integrazione di un servizio per il download e l'acquisto delle applicazioni, e il supporto nativo ai display sensibili al tocco.

Secondo Hu, Asus non ha ancora deciso se e quando finalizzare il progetto, ma se questo andrà in porto è probabile che i primi Eee PC con Android vedranno la luce verso la fine dell'anno.

30 Commenti alla Notizia EeePc, dentro Android e fuori schermi da 9 pollici
Ordina
  • ...c'era chi sosteneva che Android sarebbe stato solo fumo. Mi vien da ridere.

    Si potrà dire quel che si vuole sulla "tutela della privacy" di Google, ma bisogna ammettere che quelli li ci sanno proprio fare. Dove mettono mano fanno oro.

    Chissà che non decidano anche di fare un gOS linux based per i computer desktop?
    non+autenticato
  • ho dimenticato il /ot nel post precedente
    non+autenticato
  • l'eeepc 701 non è "atom based" A bocca aperta
    non+autenticato
  • Corretto, grazie Occhiolino

    - Scritto da: ppp
    > l'eeepc 701 non è "atom based" A bocca aperta
  • Secondo me Android avrà più successo su netbook che su smartphone. Se facessero netbook tablet touch da 12'' sarebbe un sogno.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Paolinovaiv aivai

    > netbook tablet
    > touch da 12'' sarebbe un
    > sogno.

    mi viene il vomito solo a pensarci... sarebbe l'aggeggio più inusabile presente sul mercato
    non+autenticato
  • - Scritto da: vomitino
    > - Scritto da: Paolinovaiv aivai
    >
    > > netbook tablet
    > > touch da 12'' sarebbe un
    > > sogno.
    >
    > mi viene il vomito solo a pensarci... sarebbe
    > l'aggeggio più inusabile presente sul
    > mercato

    che visione miope, l'hai provato l'iphone...? immagino di no Perplesso
  • - Scritto da: Paolinovaiv aivai
    > Secondo me Android avrà più successo su netbook
    > che su smartphone. Se facessero netbook tablet
    > touch da 12'' sarebbe un
    > sogno.

    http://www.hp.com/united-states/campaigns/touchsma...

    non è un netbook però è 12" e tablet multitouch
  • Sì però costa 1500 euro Sorride
    non+autenticato
  • Non sono d'accordo, secondo me un 12" non è più un netbook.
    Ho un Dell mini 9" e ho avuto per le mani per un po' un Compaq 700el da 10", per esperienza personale ti dico che secondo me il futuro dei netbook sarà in questi due formati; il 10" è davvero il compromesso perfetto tra portabilità, leggibilità dello schermo e usabilità della tastiera e credo raggiungerà un buon 70% del mercato, mentre il 9" resterà come compromesso ultraportatile e tutto sommato utilizzabile.
    Al di fuori di questo range, il 7" è davvero scomodo e tutto sommato non fa guadagnare così tanto in dimensioni rispetto ad un 9", mentre il 12" è già oltre come dimsnsione, è praticamente un notebook come ce ne sono già tanti in giro da un sacco di tempo.
    Per quanto riguarda Android, ben venga come alternativa su tutti i netbook, ma lo vedo meglio su quelli più piccoli e leggeri con Cortex, ssd e low cost.
    non+autenticato
  • Non sono d'accordo. Se intendi che il 9 o 10 pollici sia utile per leggere la posta, guardare youtube e filmati vari ti do ragione. ma per chi lavora sul portatile per recuperare magari un po' del tempo perso sul treno, già un 12 pollici è piccolino (per esperienza personale). Ti immagini programmare o utilizzare CAD su un 9"?
    non+autenticato
  • Tu pensi veramente di programmare o fare CAD su un netbook??

    Per fare ciò abbisogni di un portatile con tutti i crismi, un hd capiente, tanta ram e una cpu degna di questo nome. Quindi un portatilino da 12" sui 1.500/2.000€ ...
    non+autenticato
  • Ma infatti io parlo di netbook e non di portatili in generale, un netbook secondo me serve ad usare internet, email ed office in mobilità, non certo per programmare o utilizzare CAD...
    non+autenticato
  • Un netbook sarebbe un ultraportatile economico.

    Piantiamola di giustificare le scelte orrende dell'hardware dicendo che non è fatto per quello o per quell'altro.

    Programmazione? MMMMMHHHH...VIM ci starebbe a pennelloA bocca aperta
    non+autenticato
  • - Scritto da: Pietro Nida

    > già un 12 pollici è
    > piccolino (per esperienza personale). Ti immagini
    > programmare o utilizzare CAD su un
    > 9"?

    Io penso che bestemmierei per tutto il tempo, se fossi costretto a usare un qualsiasi CAD (ma anche un software di fotoritocco o di grafica vettoriale) con un touchpad o con un touchscreen.
    Per certe cose e` molto consigliabile avere una tavoletta grafica o perlomeno un mouse con buona sensibilita`.

    E trovo l'Eee 9" più o meno altrettanto scomodo del Dell 15.4" che avevo prima, per programmare. Le tastiere dei notebook sono inusabili, per via dello smodato uso di caratteri di interpunzione ({}[]$&/!->.:;, ecc.). L'unico vantaggio che aveva il Dell era il 1680x1050 contro i 1024x600 dell'Eee. Per quello spero facciano netbook da 10" almeno da 1280x800 o superiori.

    Bye.
    Shu
    1232
  • non sarebbe male avere la possibilità di giocare con android sull'eeepc, inserendo un sd predisposta per il boot con il S.O. caricato al suo interno...

    in questo modo non si tocca nulla internamente (nè formattazione nè partizione) e si possono fare tutti gli esperimenti che si vogliono..

    ps. qualcosa come i vecchio pc che avevano solo i floppy da 5"1/4 con il S.O. caricato in qualche dischetto..
    non+autenticato
  • mi risulta che l'SDK di android gia di suo contenga QEMU (emulante l'arm) con il resto dell ambiente per giocare con android sul tuo pc x86/macintosh

    per il resto (installazione nativa) credo che programma di bootstrap (haret tipicamente) + filesystem su SD/MMC o rete sia "l'ambiente abituale" per quelli che lo installano su nokia770, su vari htc et simila (non ho idea con quale grado di stabilita')
    non+autenticato
  • > in questo modo non si tocca nulla internamente
    > (nè formattazione nè partizione) e si possono
    > fare tutti gli esperimenti che si
    > vogliono..

    Un pc si compra per usarlo... non tanto per fare esperimenti!
    La gente comune non ha interesse nel fare esperimenti...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Circus

    > Un pc si compra per usarlo... non tanto per fare
    > esperimenti!
    > La gente comune non ha interesse nel fare
    > esperimenti...

    Ma che mentalità ristretta, scusa.
    Evidentemente c'è qualcuno superiore alla "gente comune" che ha interesse ad espandere le proprie conoscenze.
    Funz
    12979
  • Non superiore. Ha solo più tempo disponibile.

    Hai qualche complesso di superiorità?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Stein Franken
    > Non superiore. Ha solo più tempo disponibile.

    Ogni tanto qualcuno sente il bisogno di spendere il proprio tempo in qualcosa di più elevato della pura e semplice sussistenza. O persino di fare delle proprie passioni un lavoro.
    A meno di non essere proprio povero in canna, ovviamente.

    > Hai qualche complesso di superiorità?

    Assolutamente siA bocca aperta
    Ma non lo chiamerei "complesso"Con la lingua fuori
    Funz
    12979
  • Mi stai simpaticoA bocca aperta ma non dire ste cose in giro che ti prenderebbero per il verso sbagliato.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Stein Franken
    > Mi stai simpaticoA bocca aperta ma non dire ste cose in giro
    > che ti prenderebbero per il verso
    > sbagliato.

    Se a volte mi trovano antipatico, non è che mi stanno prendendo per il verso sbagliatoA bocca aperta






    Sono loro che sono inferioriCon la lingua fuori (scherzo neh!)
    Funz
    12979
  • Ciao Circus !

    > > in questo modo non si tocca nulla internamente
    > > (nè formattazione nè partizione) e si possono
    > > fare tutti gli esperimenti che si
    > > vogliono..
    >
    > Un pc si compra per usarlo... non tanto per fare
    > esperimenti!
    > La gente comune non ha interesse nel fare
    > esperimenti...

    CHE CAVOLO DI RISPOSTA E' ?
    Uno il pc lo compra per farci quello che gli pare, se poi ci fa "esperimenti", liberissimo di farlo.
    Pensa che alcuni (pochi, in Italia) di questi "esperimenti" ne fanno anche un lavoro ... si chiama ricerca.
  • Infatti quella gente comune dovrà pur lavorare su qualcosa inventato proprio smanettando e facendo ricerca da quell'1% di gente non comune che invece sperimenta.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Circus
    > > in questo modo non si tocca nulla internamente
    > > (nè formattazione nè partizione) e si possono
    > > fare tutti gli esperimenti che si
    > > vogliono..
    >
    > Un pc si compra per usarlo... non tanto per fare
    > esperimenti!
    > La gente comune non ha interesse nel fare
    > esperimenti...

    Esatto, ma la gente che frequenta questo forum è composta perlopiù da smanettoni. Il problema degli smanettoni è la loro difficoltà ad immaginare il computer come un apparecchio strumentale.
    ruppolo
    33147