A Milano allarme sui videocellulari

Si parla addirittura di rischio pedofilia per i nuovi apparecchi, che consentono di scattare furtive fotografie e inviarle poi su internet. Si pensa ad una normativa che li metta al bando un po' ovunque

Roma - Era solo questione di tempo prima che le perplessità sollevate dai cellulari di nuova generazione, quelli che dispongono anche di una piccola cam per scattare fotografie di bassa o media qualità, si facessero largo anche in Italia.

Sì, perché ieri il consigliere regionale lombardo della Lega Nord Giampiero Reguzzoni ha parlato della necessità di una normativa a tutela dall'uso improprio di questi telefonini evoluti. E ha annunciato di conseguenza un progetto di legge nazionale che, a suo dire, ha il carattere di misura anti-pedofila.

"Gli esperti anti-pedofilia - ha infatti affermato - sono concordi nell'evidenziare i rischi di un utilizzo colpevole dei cellulari di nuova generazione, che permettono di scattare immagini indiscrete e spedirle in pochi secondi su internet".
Secondo Reguzzoni è dunque necessario reprimere sul nascere tali comportamenti: "Per evitare, o quantomeno per limitare comportamenti scellerati di questo tipo, stiamo preparando un progetto di legge che prevede il divieto di utilizzo del telefonino negli spogliatoi, nelle piscine e nei bagni pubblici". E' prevista anche una sanzione per chi trasgredisce: 250 euro.

Il consigliere leghista ammette comunque che in Italia già vi sono diverse normative che proteggono contro certi abusi e in particolare quelle a tutela della privacy. "E' chiaro - ha infatti affermato - che se dovesse poi essere provato un utilizzo criminale del cellulare, come la violazione della legge sulla privacy o la diffusione di immagini pedofile, si realizzerebbero le condizioni per applicare le normativa da codice penale già previste dal nostro ordinamento".

Il consigliere non ha però spiegato cosa si intende per "immagini pedofile" in un contesto in cui si parla di videocellulari e se si tratta di immagini di tipo diverso da quelle di cui purtroppo spesso si occupa la magistratura, ottenute con altri mezzi.

La diffidenza verso l'uso indiscriminato dei videocellulari, comunque, aveva già fatto parlare di sé per le misure restrittive applicate in Scozia e ad Hong Kong.

Una buona notizia per chi teme i nuovi cellulari, infine, è nei dati di vendita sotto Natale registrati da Nokia, dati diffusi nelle scorse ore secondo cui proprio questi dispositivi hanno venduto molto meno del previsto (ma in Giappone Sharp sta potenziando la produzione di chip dedicati ai video-telefonini...).
42 Commenti alla Notizia A Milano allarme sui videocellulari
Ordina
  • Vorrei un giudizio
    Vorrei nel limite del possibile una risposta ad uno strano evento. spero che quello che ho da dire sia comprensibile perché il mio titolo di studio è il diploma di quinta elementare, abito a M???. in provincia di B???. .

    Bene ora torno al quesito: la settimana tra il 28/06 ed il03/07/04 mentre ascoltavo il notiziario di una delle tante radio in modulazione di frequenza ho notato una notizia abbastanza strana e cioè, si diceva che una procura della Repubblica sta indagando 20.000 persone (probabilmente anche sequestrando anche i loro computer come prova) tra i 20 ed i 42 anni site in 8 regioni,la ragione di tutto pare sia scambio di materiale pedo pornografico tramite collegamento internet. Se penso che ci sono 20.000 pedofili tra i 20 ed i 42 anni che usano il computer, ve ne saranno altrettanti o più che non lo usano poi vi sono quelli che anno più di 42 anni e secondo i miei calcoli saranno circa 60.000, sommando si arriverebbe a circa 100.000 pedofili su 8 regioni. Otto regioni vuol dire circa 20 milioni di abitanti, cioè un pedofilo ogni 200 abitanti. Considerando che M????, dove abito, fa circa 18.000 abitanti, vuol dire che ci potrebbero essere circa 100 pedofili o più , se così è, deve essere preoccupante mandare i nostri figli piccoli a scuola non vi pare?
    Ora faccio due conti dei costi per affrontare le spese di difesa da un?accusa di quel genere. Se quella accusa è partita da una procura della Repubblica di una determinata zona, bisogna interpellare un avvocato che operi nelle vicinanze di quel tribunale. Un avvocato per difendere una persona vorrà circa 10 milioni di lire o 5164 euro, moltiplichiamolo per 20.000 persone, così dette ?indagate?, risulterà che gli avvocati di quella zona incasseranno circa 200 miliardi di lire o 103 milioni di euro circa, non sembra strana questa vicenda?
    E se vi fossero più casi di questo tipo?
    PS.
    mi sembra strana questa vicenda perché conosco un po? come funziona un sistema operativo con i suoi programmi. In questi casi vi sarebbero denuncie anche contro dei tecnici che di hardware e software se ne intende e mai si farebbero trovare se facessero qualcosa di illegale in internet, come ad esempio, scaricare materiale pedo pornografico od altro.
    non+autenticato
  • a volte vale di piu' la fiducia reciproca... e io non credo che un amico con cui vado in palestra ha interesse a farmi una foto rubata e mandarla online sinceramente
    non+autenticato
  • Quest'estate mi sono comprato una microtelecamera di quelle da pochi euro. E poi mi divertivo ad andare in giro per la città con questa cosa in mano e appena incrociavo un ombelico scoperto... zac... scattavo.
    Il piacere era solo nel vedere come riuscivano queste foto...
    Ovviamente i risultati erano alquanto deludenti: cattiva luce, foto mosse, cattiva risoluzione.
    Non ci sarebbe nessun mercato di queste foto. A meno che il soggetto femminile sia d'accordo e allora lì il discorso cambia.
    Per dire che l'allarme sollevato dal leghista mi pare esagerato. Con la tecnologia di oggi perchè venga una foto decente il soggetto deve essere fermo e tu devi inquadrarlo bene... non è il caso di una foto rubata.
    non+autenticato
  • > Con la
    > tecnologia di oggi perchè venga una foto
    > decente il soggetto deve essere fermo e tu
    > devi inquadrarlo bene... non è il caso di
    > una foto rubata.
    http://voy.voyeurweb.com/main/voe04/VS68324tzn/ind...
    http://voy.voyeurweb.com/main/voe03/vs20030111-109...
    http://voy.voyeurweb.com/main/voe03/vs20030108-104...

    tanto per fare un esempio... Sorride
    non+autenticato
  • Infatti in questo caso sia il "fotografante" che la "fotografata" erano fermi. E poi queste foto di voyeurweb sono fatte con macchine digitali.
    non+autenticato
  • (cut)

    > Non ci sarebbe nessun mercato di queste
    > foto. A meno che il soggetto femminile sia
    > d'accordo e allora lì il discorso cambia.

    eh certo, che cazzo ti metti a scattare! Sorride
    fai ben altro! Sorride)))))
    non+autenticato

  • Nessuna scusante per i pedofili. Un bambino ha diritto ad essere un bambino e diventare piano piano quello che deve e vuole, deve essere protetto e tutelato adeguatamente, con amore e competenza dai genitori e dalla legge (quindi dalla cumità, da tutti noi, dallo stato).

    MA

    Il mio timore è che non staranno a guardare in faccia a nessuno: basterà vedere un video-telefono e subito si guarderà storto?
    Ci saranno avvisi dappertutto per gli stranieri che non sanno?
    O rischieranno la gattabuia o mezzo cubo di multa solo perché hanno in mano il cellulare che usano da una vita?

    Ancora peggio: ci si dovrà sempre giustificare con sorrisetti dappertutto, magari perché si va in giro con il proprio figlio o il figlio di tua cugina, sorella o che so io - e gli fai una foto?
    Adesso uno che fa una foto ad un bambino è un pedofilo?
    Per carità! Ho cassetti pieni di foto di quando ero bambino ... per fortuna!!!

    Fanculo i pedofili, ma viva la fotografia! Viva il documento visivo! Viva lo scatto che coglie l'attimo!

    Sono cose che tutti sappiamo, ma quando la legge dice che lo fa per difenderci quando le richieste non vengono a gran voce dalla popolazione, forse c'è da stare attenti.

    Non vorrei arrivassimo agli estremi di alcuni stati americani in cui le proposte sessuali (tra adulti, ovvio) vanno fatte in forma scritta con i dettagli di ciò che si intende chiedere, in modo che non vi siano problemi poi, con denunce varie.
    Che squallore! Che orrore!
    Altro che "fascino della seduzione" o "sesso sfrenato" ... metti per iscritto quello che ti piace di più (donna o uomo che tu sia) e vedremo che sensualità ...


    Questo serve ovviamente per difenderci dagli abomini a cui sanno arrivare alcuni "esseri umani" che di buon senso non ne hanno... però è altrettanto pazzesco che una persona normale non possa (questo solo nella mia ipotetica e pessimistica previsione) scattare una foto o fare qualcosa che nasce come buona ed alcuni hanno reso cattiva, in molti campi.

  • - Scritto da: Cavallo GolOso
    >
    > vedo un pericolo: il sospetto costante


    Intendi forse dire che hai il sospetto costante che possa nascere il sospetto costante? Cio' mi fa insospettire.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Intendi forse dire che hai il sospetto
    > costante che possa nascere il sospetto
    > costante? Cio' mi fa insospettire.

    A bocca aperta

    LOL!!!
  • "...nei dati di vendita sotto Natale registrati da Nokia, dati diffusi nelle scorse ore secondo cui proprio questi dispositivi hanno venduto molto meno del previsto"

    I flop delle vendite non stupiscono affatto.

    Stupisce invece che qualche markettaro sia stato tanto idiota da credere di poter vendere zilioni di queste ennesime inutilità per allocchi... la tecnologia deve servire per campare meglio e con meno sforzo, non per mettere in mano a degli incapaci balocchi alla moda inutili, superflui e passibili di molti usi che rompono maledettamente i coglioni al prossimo (dagli imbecilli che provano le suonerie in pubblico a ore intere fino ai guardoni che si fotografano il culo in palestra).
    non+autenticato
  • se permetti, a cosa deve servire la tecnologia per me lo decido io, se vuoi imporre i tuoi inutili credo a qualcuno prova ad emigrare in qualche banana states!

    - Scritto da: Anonimo
    > latecnologia deve servire
    > per campare meglio e con meno sforzo, non
    > per mettere in mano a degli incapaci
    > balocchi alla moda inutili, superflui e
    > passibili di molti usi che rompono
    > maledettamente i coglioni al prossimo (dagli
    > imbecilli che provano le suonerie in
    > pubblico a ore intere fino ai guardoni che
    > si fotografano il culo in palestra).
    non+autenticato
  • Io ti nomino...

    ...Capo fotografo!!!
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 17 discussioni)