Cellulari, le brevissime di oggi

C'è un problema sicurezza nel mondo della telefonia mobile? Ne parla un rapporto McAfee. Dal mondo GPRS in arrivo due aggeggini interessanti

Roma - Allarme sicurezza per le reti mobili
Ne parla McAfee, secondo cui a partire dal 2005, se non si faranno pesanti investimenti, i network wireless degli operatori di telefonia mobile potranno essere soggetti a ripetuti e relativamente facili attacchi. Un rapporto commissionato dall'azienda sostiene che gli operatori europei rischiano di ritrovarsi con danni fino a 10,5 miliardi di dollari. La base di partenza dello studio, i cui risultati hanno però già suscitato polemiche, è nell'evoluzione della telefonia wireless che consentirà a crackers e virus writer di portare sui cellulari una serie di minacce di nuova concezione, figlie dei pericoli già ben noti agli utenti di computer connessi ad internet.

Una nuova PC Card GPRS
Questa la creatura che, a quanto pare, sarà sul mercato entro febbraio lanciata da Vodafone Omnitel. Il suo nome piuttosto scontato è "Vodafone Mobile Connect Card", una Option Globetrotter dal colore rosso che consentirà di connettersi via GPRS da qualsiasi computer che supporti le schede PCMCIA.
Sul piano tecnico, la card è un terminale GSM Tri Band con supporto GPRS di classe 10, e consente naturalmente di trasmettere e ricevere messaggini nel corso della navigazione internet.
Il prezzo non è stato ancora annunciato.

Arriva il Siemens SL55
Pesa 79 grammi, è alto solo 81,6 millimetri, spesso 44,5 e largo 21,9 il nuovo cellularino Siemens che mette a disposizione un display a 256 colori CSTN del tutto invidiabile: 101x80 pixel. Con un software avanzato da utilizzare tramite un menù ad icone. Notevoli le possibilità di personalizzazione, dalle suonerie polifoniche agli sfondi di... "scrivania".
Sebbene ancora non siano noti con certezza né il prezzo dell'apparecchio né la data di sbarco sul mercato, Siemens con questo GSM Tri Band con GPRS di classe 8 punta chiaramente alla fascia alta del mercato.
9 Commenti alla Notizia Cellulari, le brevissime di oggi
Ordina