Vincenzo Gentile

Un mondo di servizi, dentro Gmail

Il team di sviluppatori dei Labs del servizio di posta di Google hanno aggiunto alcuni tool sperimentali: che permettono non solo di visualizzare i video all'interno delle email, ma anche di avere un comodo pulsante antipanico

Roma - Stanno suscitando notevole interesse le nuove feature aggiunte di recente dai Labs di Gmail al sempre più accessoriato servizio di posta elettronica offerto da Google: le nuove modifiche al servizio, che ha di recente visto l'introduzione di videoconferenze ed SMS via chat, permettono ora di visualizzare l'anteprima di qualsiasi link relativo ai servizi supportati. Ultima, ma non in ordine di importanza, la cronometrica funzione undo che permette, in un determinato arco di tempo, di eliminare un messaggio inviato erroneamente o troppo frettolosamente.

Il concetto alla base delle nuove feature offerte da Gmail è quello che ogni link relativo a servizi compatibili viene visualizzato all'interno della pagina stessa: inviando il link di un qualsiasi video su YouTube verrà generata in maniera automatica l'anteprima del video, come se fosse stato embeddato il codice HTML del video. Per quanto riguarda l'accoppiata YouTube-Gmail, tale funzione non è del tutto nuova: di recente Google ha introdotto una funzione simile, relativa però alla chat interna di Gmail. Per quanto riguarda il settore photo sharing, gli altri servizi compatibili con le nuove funzionalità sono Flickr e Picasa, mentre è stato aggiunto supporto completo anche per Yelp, sito di segnalazione e comparazione di alberghi, ristoranti e servizi.

Il concetto che sta alla base delle nuove feature è relativamente semplice: perchè dover inondare di tab (o di nuove finestre) il proprio browser, costringendo l'utente a cambiare pagina? Per poter usufruire dei nuovi servizi offerti da Gmail è necessario abilitarli all'interno della sezione Labs, visualizzabile soltanto dagli utenti che avranno scelto l'inglese come lingua operativa del proprio account di posta. Una volta cliccato su "enable", basterà confermare e il gioco è fatto.
Come ricordato da Google stessa nel suo blog ufficiale, il sistema utilizza lo stesso algoritmo di riconoscimento automatico utilizzato già da AdSense, il cui compito è quello di associare ad un dato contenuto espresso nel testo un link a carattere pubblicitario selezionati in base alla loro pertinenza. Ciò, comunque, non vuol dire che Google intenda spiare nelle caselle email degli utenti: a ribadirlo è la stessa azienda, che specifica come il procedimento sia del tutto automatico.

Molto utile appare, invece, la funzione undo send, che permette di annullare l'invio di un email in caso di errori di battitura, o se il messaggio è stato inviato al destinatario sbagliato. Una volta attivata l'opzione, verrà visualizzato il comando undo accanto alla classica stringa di conferma dell'invio del messaggio. Va comunque specificato che per potersi risparmiare eventuali magre figure si ha a disposizione un preciso limite di tempo, stimato intorno ai 5-10 secondi. Una volta esaurito il tempo a disposizione il messaggio verrà recapitato normalmente.

Come detto poc'anzi, queste nuove funzionalità arricchiscono ulteriormente il servizio di posta offerto da Google, che può essere personalizzato a piacimento dell'utente: altra chicca interessante sono le gesture, introdotte dallo scorso anno e dedicate all'utilizzo del tasto destro, che permettono di navigare all'interno della propria casella di posta in maniera rapida ed intuitiva. Per il momento, purtroppo, tra le anteprime fornite direttamente su Gmail non rientrano le mappe generate da Google Maps, ma va ricordato che il tutto è ancora in fase sperimentale. Se il feedback degli utenti sarà positivo, è facile ipotizzare che Google decida di ampliare la compatibilità ad ulteriori servizi.

Vincenzo Gentile
22 Commenti alla Notizia Un mondo di servizi, dentro Gmail
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)