Giuda.com/ Inganni da New Economy: le qualifiche

Dal sito della satira la spiegazione finale: ecco perché non si trovano lavoratori specializzati nell'ICT. Una triste verità

Web - Una volta, indubbiamente, era tutto più chiaro. Quasi elementare. Se andavi da un bambino e gli chiedevi: "Piccino cosa vuoi fare da grande?" lui subito rispondeva sicuro: "Il pompiere!" oppure "Il poliziotto!" oppure ancora "L'avvocato!" (quelli più svegli specificavano anche il ramo... buttandosi in genere sul penale, alla Perry Mason) o magari "Il medico!" (i più arditi dicevano addirittura: il chirurgo).

Ciò era possibile perché al solo pronunciare il nome di una professione tutti capivano immediatamente cosa fosse ed in cosa consistesse quel lavoro.

Oggi tutto questo non c'é più: basta guardare una qualsiasi pagina di annunci di lavoro di un qualsiasi quotidiano: si cercano Wireless/Wap Engineer, Recruiting Sales Assistants, Supply Chain Manager, Corporate Trade Finance e così via.
Sentendo nominare queste professioni, non ti immagini certo quel che fa chi le esercita; si tratta di lavori il cui nome ha lo stesso potere evocativo di quello di un piatto francese letto da un impeccabile maitre: quando lo senti declamare pensi: "Fico!" e un secondo dopo: "Sì ma che ha detto? E cosa mi tocca mangiare ora?"

Non esiste niente di più brutto che vedere la faccia perplessa di qualcuno che, quando ascolta che lavoro fai, rimane lì, imbambolato, a guardarti mentre tu te ne esci con una definizione da far rizzare i capelli.

E ' una sensazione orribile notare come sul volto di quella persona si possa leggere solo un sentimento di perplessità; una sensazione paragonabile solo a quella che si prova quando, il martedì grasso, dopo aver scelto con cura il vestito di carnevale più ricercato (magari quello da "primavera" con tutti i fiorellini e il fogliame intorno) qualcuno arriva e ti chiede: "Tu da cosa sei vestito?".

Vi voglio vedere a spiegare, in primis, da cosa sei vestito e poi come e perché quel vestito rappresenta la primavera.

Ma ciò che è peggio, è che un lavoro che si chiama Supply Chain Manager ha così poco appeal nella immaginazione comune che nessun bambino mai, mai al mondo, dirà: "Da grande voglio fare il Supply Chain Manager".

Probabilmente il Supply Chain Manager è una professione senza futuro. Nessun bambino vorrà fare il Supply Chain Manager e nemmeno qualche lavoro incomprensibile della new economy.

Non lamentatevi se non ci sono abbastanza lavoratori nelle aziende legate a Internet.

Chiedete piuttosto a vostro figlio cosa vuol fare da grande.

Giuda.com "il sito che non tradisce"
TAG: italia
29 Commenti alla Notizia Giuda.com/ Inganni da New Economy: le qualifiche
Ordina
  • Il problema vero è che non c'è abbastanza competenza in questo settore, oggi incontri uno che fa il lavavetri e domani lo reincontri in una software house che produce software meglio del tuo, guarda caso alla metà o addirittura a zero lire, tanto che gliene frega non sa neanche quello che vende.
    Bando agli scherzi, la verità è che mi piacerebbe che questo settore molto importante per tutte le aziende fosse per lo meno gestito nelle tariffe.
    Come fa un'imprenditore a capire qual'è il migliore tra i due?
    non+autenticato
  • Sono termini che sono sempre stati usati a sproposito. Mi ricordo 6-7 anni fa sul corriere che leggevo che cercavano un Key Account e pensai......a beh...ma che cazzo e' un KEY ACCOUNT ???? sinceramente non lo so neanche adesso.
    Ciao
    non+autenticato
  • è stupendo finalmente posso parlare come loro!!A bocca aperta

    - Scritto da: rok
    > ecco un sito meraviglioso :
    > http://www.dack.com/web/bullshit.html
    non+autenticato
  • e lo user experience manager non lo vogliamo nominare?

    :)
    non+autenticato
  • Ho letto commenti di chi se l'e' presa... questo dimostra il livello di stress e la mancanza di serenita causati dalla mancanza di professionalita'.
    Se e' come credo, quando "spariranno" questi falsi lavori, cosa rimarra' di loro? Vedo ogni giorno specialisti presunti della "nuova economia", e sono in maggior parte persone incapaci, prive di iniziativa, insomma, vere e proprie piante di fico che si attaccano, e attaccano i soli e veri tecnici che si fanno un mazzo cosi'.
    E' da un pezzo che dico: "ma i soldi di queste societa' da dove arrivano?", ma specialmente "come li fanno i soldi?".
    Difatti il nazdaq e' in crisi, sempre piu' si sente di societa' fallite o in perdita.
    Il motivo e' semplice: se non c'e' un servizio vero, fornito da professionisti veri, e' difficile che una societa' regga.
    Anche a me non piace troppo la nuova terminologia, ma ricordiamoci che e' inevitabile; la lingua italiana e' in continua evoluzione, come l'uomo, d'altronde. Ci sono casi in cui non si puo' fare proprio nulla: ve la sentite di fare come quegli ultranazionalisti di francesi, e di chiamare il mouse "topo"? e il monitor come lo chiamiamo? Quando dico web-master sappiamo cosa intendiamo, quindi non generalizziamo sulle terminologie usate per definire i lavori nel mondo dell'informatica... so benissimo che ci sono delle definizioni che mi fanno solo pensare "ma che c. significa"?, alla faccia della cultura!
    Il bello sono gli annunci di lavoro, ce ne sono alcuni che mi lasciano senza parole, su alcuni ci rido sopra. E poi come dovremmo andare al colloquio? "salve, ho saputo che cercate quel..quel lavoro.... quella posizione...quella cosa li' insomma..." ah!ah!ah! ma dai!
    Come dice l'articolo di giuda.com, per forza che non si trovano addetti, non sanno neanche loro cosa stanno cercando!!!
    Ciao a tutti da TEX!
    non+autenticato
  • hai ragione tex, il problema è che nemmeno loro sanno cosa cercare perchè non hanno ancora capito di che si tratta; hanno solo sentito che si fanno molti soldi quotandosi in borsa e hanno portato la loro ignoranza e i loro VECCHI schemi qui...
    Stanno iniziando a pagarne le conseguenze...

    Gente non vi fate ingannare dagli annunci o dai titoli altisonanti, ne sanno meno di voi.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 11 discussioni)