Alessandro Del Rosso

L'estate porta in dote Sports e MotionPlus per Wii

A luglio gli aficionado della console di Nintendo potranno finalmente mettere le mani sull'atteso seguito del titolo sportivo in bundle con tutte le console. E le aspettative per l'add-on che renderà il gioco più realistico che mai sono alle stelle

Roma - Luglio sarà un appuntamento importante per molti fan della Wii. Secondo quanto confermato dal celebre game designer Shigeru Miyamoto, a capo della divisione entertainment di Nintendo, in quel mese debutterà sui mercati occidentali Wii Sports Resort e, con lui, l'atteso accessorio Wii MotionPlus. In Giappone i due prodotti usciranno invece a giugno.

Wii Sports Resort è il sequel di Wii Sports, celebre collezione di giochi sportivi che Nintendo ha incluso in tutte le confezioni della propria console da gioco. Wii Sports, che nel dicembre 2008 ha ottenuto la palma di gioco più venduto di tutti i tempi (superando un titolo da tempo imbattuto come Mario Bros), viene tuttora considerato da molti il titolo che più incarna la filosofia di Wii e che meglio bilancia giocabilità e simulazione. Già questo basterebbe per fare di Resort uno dei giochi più attesi dell'anno, ma a ciò si deve aggiungere il fatto che Resort sarà il primo titolo ad avvalersi dell'imminente Wii Motion Plus.

Annunciato per la prima volta nel luglio del 2008, in occasione dell'E3 di Los Angeles, Wii MotionPlus promette di rendere il famoso telecomando wireless di Nintendo, il Wiimote, ancor più sensibile al movimento e capace di rilevare la posizione, l'orientamento e la rotazione del braccio del giocatore in modo più accurato e fedele. Nintendo afferma che ciò aprirà la strada a giochi d'azione o di simulazione decisamente più realistici di quelli attuali, almeno dal punto di vista della riproduzione dei movimenti: sotto il profilo grafico, infatti, difficilmente gli sviluppatori riusciranno a spremere qualcosa in più dal modesto hardware di Wii.
Lo scorso mese uno degli sviluppatori di Grand Slam Tennis di EA, tra i primi giochi di terze parti a supportare Wii MotionPlus, ha spiegato che tale accessorio consentirà alla Wii di sapere la posizione iniziale del braccio del giocatore (alta, bassa o ad altezza del busto) e di rilevare la rotazione del polso al momento della risposta o della battuta. Ciò consentirà all'utente di eseguire tutti i tradizionali colpi del tennis, come top spin, back e smorzate, con movimenti realistici e naturali.

Wii MotionPlus si collega alla porta di espansione del Wiimote, e replica tale porta per consentire il collegamento del Nunchuk e di altri accessori. Le peculiarità di questo nuovo componente potranno essere sfruttate solo dai giochi appositamente creati: tra questi, oltre ai già citati Wii Sports Resort e Grand Slam Tennis, vi saranno Red Steel 2 e Tiger Woods PGA Tour 10.

Oltre che in bundle con Wii Sport Resorts e altri giochi, Wii MotionPlus potrà essere acquistato separatamente ad un prezzo ancora non rivelato: le stime parlano di 19-29 euro.

In una intervista rilasciata lo scorso anno a GameDaily, il presidente di Nintendo, Satoru Iwata, affermò che Wii Motion Plus fu concepito subito dopo la progettazione di Wiimote: all'epoca, tuttavia, il costo del giroscopio InvenSense IDG-600 impiegato dall'add-on era troppo costoso e prodotto in volumi insufficienti. Purtroppo questo non è stato l'unico problema che Nintendo ha dovuto affrontare prima di introdurre sul mercato il suo nuovo accessorio: secondo varie fonti, infatti, i tecnici giapponesi hanno avuto il loro bel da fare nel risolvere certe difficoltà tecniche e nel calibrare a puntino il sensore interno. Ciò spiegherebbe il ritardo accumulato da Wii MotionPlus, ritardo che ha fatto slittare in avanti anche la data di lancio di Wii Sports Resort.

Il seguito di Wii Sports sarà ambientato sulla stessa isola tropicale di Wii Fit, e conterrà una decina giochi inediti: tra questi, lo sci acquatico, il frisbee e la scherma.

È poi di pochi giorni fa la notizia che in Giappone, per la prima volta, le vendite della PlayStation 3 hanno superato quelle della console di Nintendo. Che sia finalmente giunta l'ora, si sono chiesti in molti, della tanto attesa riduzione di prezzo di Wii? Nemmeno per sogno. Secondo Iwata, "la domanda di Wii resta vigorosa in Giappone", tale da non giustificare alcun ritocco al prezzo della console. Il boss giapponese si è detto fiducioso del fatto che Wii Sports Resort riporterà Wii in vetta alle classifiche di vendita.

I giochi, si sa, sono spesso determinanti nel sucesso o meno di una console. Il recente picco di vendite fatto registrare da PS3, ad esempio, è attribuito dagli analisti alla pubblicazione di alcuni titoli "di culto", come il quinto capitolo di Resident Evil e il terzo di Yakuza (noto in Giappone come Ryu Ga Gotoku).

A parte qualche lieve calo di vento, il business di Nintendo sta decisamente andando a gonfie vele. Oltre a Wii, a correre veloce è anche la nuova console portatile DSi, che nei primi due giorni dal lancio ha venduto, sui mercati occidentali, 600mila unità: una cifra che surclassa quella registrata dalle precedenti due incarnazioni della DS.

Negli scorsi giorni Nintendo Europe ha anche annunciato un nutrito elenco di nuovi titoli WiiWare e DSiWare di prossimo rilascio.

Alessandro Del Rosso
25 Commenti alla Notizia L'estate porta in dote Sports e MotionPlus per Wii
Ordina