Nuovi orizzonti per HyperTransport

Il super bus di AMD pensa al futuro e si prepara a spalleggiare gli imminenti chip Opteron su server e workstation fornendo più funzionalità e maggiore banda passante. Ma non prima del 2004

Sunnyvale (USA) - Il consorzio di aziende che porta avanti lo sviluppo del bus progettato da AMD, HyperTransport, conta di rilasciare per il prossimo anno una nuova versione dello standard, la 2.0, in grado di triplicare la banda passante e offrire funzionalità ancora più evolute per il mercato dei server.

HyperTransport 2.0 è pensato in primis per affiancare gli imminenti processori Opteron sui server e le workstation hi-end. Le nuove specifiche parlano di transfer rate compresi fra 20 e 40 GB/s contro i 12,8 GB/s forniti dall'implementazione più veloce dell'attuale versione di HyperTransport.

Gabriele Sartori, presidente del consorzio HyperTransport e direttore delle alleanze strategiche di AMD, ha affermato che la nuova ampiezza di banda potrà essere sfruttata per incrementare le prestazioni e la versatilità dei nuovi server e desktop, nonché per far girare applicazioni 3D di nuova generazione.
Proprio negli scorsi giorni il consorzio capeggiato da AMD ha rilasciato una versione aggiornata delle specifiche del bus, la 1.05. che offre una nuova funzionalità di switch, un miglior supporto per l'interoperabilità con PCI-X 2.0 e un più efficiente indirizzamento a 64 bit per le applicazioni server.

Oltre ad AMD fanno parte del consorzio di HyperTransport Alliance Semiconductor, Apple, Broadcom, Cisco, Nvidia, PMC-Sierra, Sun e Transmeta.
TAG: hw