La Finlandia manda a casa l'EUCD

La contestatissima direttiva europea che fa da sponda al DMCA americano, per ora non passa nel paese dei mille laghi. In Europa solo Grecia e Danimarca hanno avuto il fegato di dare il proprio ok

Roma - Arriva da una nota della Electronic Frontier Foundation finlandese (EFFI) la notizia secondo cui il parlamento finlandese ha negato la sua approvazione alla legge di ratifica della EUCD nel paese. Come noto la EUCD (European Union Copyright Directive) è una normativa sul copyright nell'era digitale che viene duramente contestata in Italia e all'estero.

I termini di recepimento della EUCD sono in realtà scaduti già alcuni giorni prima di Natale ma fino a questo momento soltanto la Danimarca e la Grecia hanno voluto ratificare la direttiva inserendola nei rispettivi ordinamenti nazionali.

A questo punto, in Finlandia la proposta di ratifica dovrà essere rivista e non è detto che quando tornerà al Parlamento sia approvata nella direzione auspicata dalla normativa comunitaria.
Il merito di aver convinto il Parlamento a studiare fino in fondo la questione se lo è assunto la sezione locale della EFF che, dopo essere stata ignorata dal Governo, è riuscita a farsi ascoltare con attenzione dai parlamentari. La EFFI ora incrocia le dita sperando che l'azione svolta impedisca una riproposizione della legge al Parlamento se non dopo ampia revisione.

La sostanza della EUCD, contro cui sta sorgendo uno schieramento trasversale in tutta Europa, è la tutela del copyright attraverso l'inibizione della ricerca e dello sviluppo delle tecnologie. In soldoni, significa adottare i principi che già valgono negli Stati Uniti, secondo cui realizzare una tecnologia che sia anche capace di aggirare un sistema di protezione del copyright diventa illegale, indipendentemente dagli scopi ufficiali della tecnologia stessa.
9 Commenti alla Notizia La Finlandia manda a casa l'EUCD
Ordina
  • ma dobbiamo venderci sempre agli USA ???
    qualcuno lo capira ance se sara troppo tardi... quando non ci sara piu niente da vendere... ahahahah
    non+autenticato
  • In Finlandia devo andar a vivere!!!
    altro che Ammergica o GB!
    W la FINLANDIA!

    ps. sapete mica dove trovare voli convenienti?Ficoso))
    Akiro
    1906

  • - Scritto da: Akiro
    > ps. sapete mica dove trovare voli
    > convenienti?Ficoso))

    Magari anche un lavoro?Sorride mi associo alla richiestaSorride
    non+autenticato
  • A quanto pare l'Europa non e' popolata solo da leccapiedi degli Americani.

    Mi stupisce invece che l'Italia non abbia ancora abbracciato il DCMA, visto il filoamericanismo dell'attuale presidente del consiglio.

    Probabilmente e' semplicemente indice del fatto che la questione e' del tutto priva di interesse per la maggior parte del nostro esecutivo (e anche per la maggior parte dei cittadini italiani, purtroppo).

    Comunque in un Europa tendenzialmente addormentata e destinata a diventare tecnologicamente succube di USA e Israele, mi fa piacere che ci sia ancora un Paese che crede nella ricerca (gia', perche' per chi non se ne fosse accorto il DCMA e' un elegante modo per chiudere le possibilita' di fare ricerca a tutti salvo le solite grosse corporation).

    Saluti

  • - Scritto da: NeutrinoPesante
    (cut)
    > Mi stupisce invece che l'Italia non abbia
    > ancora abbracciato il DCMA

    già, anche a me Sorride

    >, visto il
    > filoamericanismo dell'attuale presidente del
    > consiglio.

    bah, questo non saprei, non mi sbilancio perché non mi interessa questa particolare questione ...
    penso invece che ci sia molta gente i cui rappresentanti sono identici, a cui fa davvero comodo avere la libertà che c'è in Italia, fino ad ora ... le leggi che ci proteggono, mi pare, sono così perché proteggono anche quelli che "magnano".
    Per questo esistevano leggi particolari sui limiti di velocità o altre scappatoie ... mica erano per noi, o voi credete di si?Sorride


    > Probabilmente e' semplicemente indice del
    > fatto che la questione e' del tutto priva di
    > interesse per la maggior parte del nostro
    > esecutivo (e anche per la maggior parte dei
    > cittadini italiani, purtroppo).

    sarei d'avviso contrario ... ne parlano poco, in modo che resti tutto come sta ... così nell'indeterminatezza e nel guazazbugliop possono succedere tante cose torbide ... non è sicuramente per la privacy del cittadino normale che si fanno certe leggi, non è sicuramente per la tutela della ricerca che se ne fanno altre o non se ne promuovono altre ancora ...
    IMHO si tratta di proteggere uno stato di cose a cui molti della "vecchia scuola" sono abituati e gli sta bene così.



    > crede nella ricerca (gia', perche' per chi
    > non se ne fosse accorto il DCMA e' un
    > elegante modo per chiudere le possibilita'
    > di fare ricerca a tutti salvo le solite
    > grosse corporation).


    Sono d'accordo e spero che l'effetto sia davvero così positivo.
    Spero anche che si chiarifichi, e che la posizione presa dal nostro paese sia chiara e contro, non "non diciamo niente e famo quello che ce pare".
    non+autenticato

  • Bravi. Speriamo di fare altrettanto.
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)