Quel worm che stuzzica Tin.it

Appare un banner sulla home page del portalone Telecom Virgilio.it che avverte: se il tuo computer assomiglia ad un trip acido è ora di comprare la sicurezza

Roma - C'è la comprensibile necessità di far transitare il maggior numero possibile di utenti dai servizi gratuiti a quelli a pagamento dietro ad un curioso banner apparso in questi giorni sulla home page di Virgilio.it, il portalone di Telecom Italia che pubblicizza e diffonde i servizi internet di Tin.it.

"Al tuo PC succede questo? Hai preso un virus", afferma angosciato il banner, che mostra un piccolo computer sul cui monitor è apparso il segnale internazionale del virus, una composizione rosso-nera, un globulo rosso che sembra più figlio di un allucinogeno che di una tecnologia utilizzata malevolmente.

Quello di Tin.it è naturalmente il tentativo di vendere i servizi di schermatura e sicurezza che sono offerti agli utenti che pagano, sul modello di quanto già offerto da altri provider che sono collegati, come nel caso di Libero-Wind, con portali internet frequentati e conosciuti.
Per difendersi dai virus esistono molte vie, dai software specializzati ai servizi a pagamento, fino alle piattaforme software immuni: la speranza è che da quei maliziosi codicilli ci si possa continuare a difendere con tranquillità senza il timore che il proprio monitor si trasformi in una immagine terrorizzante di un globulo rosso allo stadio terminale.
10 Commenti alla Notizia Quel worm che stuzzica Tin.it
Ordina