ADSL, Telecom non commette abusi

Lo afferma l'Autorità garante del mercato che risponde alla richiesta di intervento presentata dai consumatori della ADUC. La posizione Telecom comunque al vaglio dell'Autorità TLC che dovrà dare un parere. Il nodo è irrisolto

ADSL, Telecom non commette abusiRoma - Telecom Italia non abusa della propria posizione sul mercato e dunque non crea indebiti danni né agli operatori concorrenti né agli utenti. Questa la risposta dell'Autorità garante del mercato all'associazione dei diritti di consumatori ed utenti ADUC che aveva richiesto l'intervento dell'organismo di controllo per la complessa situazione del mercato della connettività italiano.

La richiesta dell'ADUC riguardava nello specifico la posizione di Telecom nel settore della banda larga e partiva dalle cifre ufficiali di novembre 2002 secondo cui all'epoca in Italia l'ex monopolista disponeva di 650mila clienti broadband contro i 76mila raccolti complessivamente da tutti i suoi concorrenti.

"Telecom Italia era ed è più brava e quindi conquista più utenti? - si è chiesta l'ADUC in una nota diramata dopo la risposta dell'Autorità - Sarebbe bene poterlo pensare e dire, ma non ci sembra, perchè gli operatori alternativi comprano quasi esclusivamente all'ingrosso da Telecom Italia, e poi rivendono al dettaglio (solo il 3% delle linee Dsl era all'epoca -e non crediamo che oggi i numeri siano molto superiori- fornito attraverso il sistema dell'ultimo miglio, pagando il noleggio a Telecom, e tecnologicamente completamente autonomi)".
Va detto che proprio sulla questione della banda larga Telecom Italia è nel mirino della concorrenza da lungo tempo. Già nello scorso maggio 2001 l'Autorità TLC sanzionò l'azienda con una multa pari a 115 miliardi di lire. E proprio dall'Autorità, quando recentemente è piovuta una ulteriore sanzione da 145mila euro per i comportamenti sul mercato, era giunto un campanello d'allarme sul mercato del broad band. "Si aprono - aveva detto il commissario dell'Autorità Alessandro Luciano - nuovi ambiti di contenzioso: penso ad esempio alla carrier preselection, all'unbundling del local loop e all'xdsl e banda larga". Tutti settori sui quali i competitor di Telecom Italia hanno già presentato una serie di denunce.

Le critiche a Telecom in materia di banda larga e ADSL sono peraltro molteplici e vanno dalla questione della copertura sul territorio alla gestione delle offerte ADSL proposte dall'azienda.

L'Autorità garante del mercato nella sua risposta ai consumatori ha comunque sottolineato di aver chiesto di valutare la posizione di Telecom per quanto di sua competenza anche all'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni che dovrà quindi esprimere un parere in merito.
TAG: adsl
88 Commenti alla Notizia ADSL, Telecom non commette abusi
Ordina
  • Non so se sia lecito o meno..ma a me sembra un furto bello e buono...

    Oggi mi è arrivata da pagare la bolletta della bella e cara Telecom....e che dire di fronte ad un 149,50?
    di ciu 50? sono di telefonate effettive ed il resto sono ..sentite bene..
    ABBONAMENTI E SERVIZI
    immagino telefono e ADSL di cui dispong...

    Complimenti è proprio vero che fare i ladri al giorno d'oggi conviene!!!
    non+autenticato
  • La mia odissea dura da ottobre 2002, fino ad ora sono solo riuscito a farmi montare la presa telefonica, ho ricevuto un primo modem guasto, dopo continue richieste al 187 mi è stato consegnato un secondo modem, di effettuare una connessione non se ne parla, la linea non funziona, premetto che ho stipulato l'abbonamento Alice con tecnico domicilio,( mai visto...) ho fatto continue richieste e solleciti al 187 per avere un tecnico,non ho mai avuto riscontro, intanto pago i primi canoni pur non avendo mai effettuato una connessione.
    A questo punto mi sono rivolto ad un legale ho mandato un telegramma alla sede telecom della mia provincia ( Messina)
    intimando l'idea di citarli per danni, non ci crederete, sono passate due settimane senza nessuna risposta...
    a questo punto mi stanno venendo dei complessi esistenziali...
    non+autenticato
  • in fondo a questa notizia, il link alla notizia precedente è http://punto-informatico.it/p.asp?i=42968. E' giusto?

    Ciao,
    Luca
    non+autenticato
  • Gli altri si limitano a fare interrogazioni al garante per poter usare la rete di TI con prezzo e modalita' decisi da loro.

    Comodo.

    A quando uno che si vuol mettere a costruire automobili usando gli impianti della FIAT al prezzo che decide lui?

    E' decisamente la soluzione del futuro: nessun piano industriale da fare, nessun investimento di capitale richiesto, nessun know how necessario!

    Spero che tutti i rivenditori di banda falliscano rapidamente, e che rimangano solo i gruppi che hanno la tecnologia e fanno le reti, come TI e Fastweb.

    Saluti
  • Senza esagerare, speriamo che imparino afare le reti anche gli altri, oltre a fare piagnistei.
    Così che nasca una reale concorrenza.


    non+autenticato
  • - Scritto da: NeutrinoPesante
    > Gli altri si limitano a fare interrogazioni
    > al garante per poter usare la rete di TI con
    > prezzo e modalita' decisi da loro.
    >
    > Comodo.
    >
    > A quando uno che si vuol mettere a costruire
    > automobili usando gli impianti della FIAT al
    > prezzo che decide lui?

    C'è una parte di verità in quanto dici, tuttavia non sobbiamo dimenticarci in che modo Telecom Italia è riuscita ad arrivare dove è adesso. Non possiamo prescindere da questo. Telecom, una volta SIP, ha avuto la possibilità di fare il bello e il cattivo tempo come monopolista, prima pubblico poi privato, e di fatto lo fa ancora :-]. In realtà gli investimenti per le infrastrutture di Telecom sono stati fatti sulle spalle degli utenti che hanno pagato bollette da capogiro, canoni, balzelli, anticipi e quant'altro in questi ...ant'anni.
    E nonostante tutto siamo ancora una nazione con un'infrastruttura telematica molto arretrata rispetto ad altre nel nostro continente.

    > E' decisamente la soluzione del futuro:
    > nessun piano industriale da fare, nessun
    > investimento di capitale richiesto, nessun
    > know how necessario!

    Sorride Capisco il tuo risentimento. Io stesso lo ho provato di recente. Una compagnia diversa da Telecom aveva cominciato a cablare una parte della città al limitare della quale io vivo, e a portare dunque un sistema in unbundling con ADSL a 2 MBit etc etc etc. Molto interessante. Ad una richiesta su quando si prevedeva che potessero portarlo anche qui da me (a pochi chilometri da dove hanno già cablato loro) mi sono sentito rispondere "mai".
    Questo perché le piccole aziende con una o due linee telefoniche a loro non interessano, dato che non sarebbe abbastanza redditizio mettere su l'ambaradan...

    > Spero che tutti i rivenditori di banda
    > falliscano rapidamente, e che rimangano solo
    > i gruppi che hanno la tecnologia e fanno le
    > reti, come TI e Fastweb.

    Io spero di no, perché in fondo la presenza, per quanto difficoltosa, di una certa qual concorrenza ha comunque, per quanto poco, migliorato la situazione per noi usufruitori di questi servizi; ricordo che ci fu un periodo, quando la Telecom era ancora monopolista sul cavo (non solo di fatto ma anche di nome) mentre già c'era un po' di concorrenza sui cellulari, in cui si era arrivati che di sabato mattina una telefonata col cellulare (family) fatta ad un numero fisso costava meno di una analoga telefonata via cavo in interurbana. Questo perché sul cavo avevano il monopolio e sul wireless no.

    > Saluti
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > - Scritto da: NeutrinoPesante
    > > Gli altri si limitano a fare
    > interrogazioni
    > > al garante per poter usare la rete di TI
    > con
    > > prezzo e modalita' decisi da loro.
    > >
    > > Comodo.
    > >
    > > A quando uno che si vuol mettere a
    > costruire
    > > automobili usando gli impianti della FIAT
    > al
    > > prezzo che decide lui?
    >
    > C'è una parte di verità in quanto dici,
    > tuttavia non sobbiamo dimenticarci in che
    > modo Telecom Italia è riuscita ad arrivare
    > dove è adesso. Non possiamo prescindere da
    > questo. Telecom, una volta SIP, ha avuto la
    > possibilità di fare il bello e il cattivo
    > tempo come monopolista, prima pubblico poi
    > privato, e di fatto lo fa ancora :-]. In
    > realtà gli investimenti per le
    > infrastrutture di Telecom sono stati fatti
    > sulle spalle degli utenti che hanno pagato
    > bollette da capogiro, canoni, balzelli,
    > anticipi e quant'altro in questi
    > ...ant'anni.
    > E nonostante tutto siamo ancora una nazione
    > con un'infrastruttura telematica molto
    > arretrata rispetto ad altre nel nostro
    > continente.
    >
    > > E' decisamente la soluzione del futuro:
    > > nessun piano industriale da fare, nessun
    > > investimento di capitale richiesto, nessun
    > > know how necessario!
    >
    > Sorride Capisco il tuo risentimento. Io stesso
    > lo ho provato di recente. Una compagnia
    > diversa da Telecom aveva cominciato a
    > cablare una parte della città al limitare
    > della quale io vivo, e a portare dunque un
    > sistema in unbundling con ADSL a 2 MBit etc
    > etc etc. Molto interessante. Ad una
    > richiesta su quando si prevedeva che
    > potessero portarlo anche qui da me (a pochi
    > chilometri da dove hanno già cablato loro)
    > mi sono sentito rispondere "mai".
    > Questo perché le piccole aziende con una o
    > due linee telefoniche a loro non
    > interessano, dato che non sarebbe abbastanza
    > redditizio mettere su l'ambaradan...
    >
    > > Spero che tutti i rivenditori di banda
    > > falliscano rapidamente, e che rimangano
    > solo
    > > i gruppi che hanno la tecnologia e fanno
    > le
    > > reti, come TI e Fastweb.
    >
    > Io spero di no, perché in fondo la presenza,
    > per quanto difficoltosa, di una certa qual
    > concorrenza ha comunque, per quanto poco,
    > migliorato la situazione per noi usufruitori
    > di questi servizi; ricordo che ci fu un
    > periodo, quando la Telecom era ancora
    > monopolista sul cavo (non solo di fatto ma
    > anche di nome) mentre già c'era un po' di
    > concorrenza sui cellulari, in cui si era
    > arrivati che di sabato mattina una
    > telefonata col cellulare (family) fatta ad
    > un numero fisso costava meno di una analoga
    > telefonata via cavo in interurbana. Questo
    > perché sul cavo avevano il monopolio e sul
    > wireless no.
    >
    > > Saluti


        Il masochismo è una peculiarità dei bischeri, si dice in Toscana. Nessuno vuol togliere a questi signori il diritto di farsi fregare con l'uso dei soldi da loro; e da noi; stessi pagati con l'uso della prepotenza e della coercizione (monopolio pubblico). Pagate, se vi fa piacere, cari amici, auspicando che torni il monopolio e che si torni ai prezzi di prima. Tanto ci vuol poco: se quello che c'è non è monopolio è suo fratello minore. Come godranno i Tronchetti a vedere che c'è gente che paga il doppio ed è contenta! Ciao
    non+autenticato
  • invece è giusto che Telecom lucri a più non posso con i poveri utenti...
    Akiro
    1907

  • - Scritto da: NeutrinoPesante
    > Gli altri si limitano a fare interrogazioni
    > al garante per poter usare la rete di TI con
    > prezzo e modalita' decisi da loro.

    Bene, iniziano ogi a fare le reti.
    Tra dieci anni (forse) ne hanno fatte abbastanza per fare un minimo di concorrenza.
    Intanto strapaghiamo l'adsl...
    Scorporo della Telecom tra attività infrastrutturale e vendita di servizi, altrimenti non ci sarà mai vera concorrenza.
    Domanda: ma esiste ancora la golden share?
    non+autenticato
  • Lo scorporo nei fatti già ma poi a che servirebbe, anche se ci fosse un' azienda totalmente indipendente, che gestisce l' unica rete dispoonibile, sarebbe sempre e cmq una monopolista
    La realtà è un altra, è arrivata l' ora di dire alla altre aziende: bene, la festa è finita avete 10 anni di tempo per creare reti che vi garantiscano almeno di supportare il 50% (o altre percentuali) del vs traffico, escludendo ovviamente e categoricamente l' ultimo miglio.
    Il problema è che nessuno si sogna di proporlo perchè per gli anti Telecom sarebbe un regalo (ma dove) all' ex famigerato monopolista, per le aziende come Wind sarebbe la fine della pacchia.
    Oltretutto un legislatore intelligente avrebbe dovuto già fare questo discorso dalla fine del monopolio in modo che le aziende si sarebbero potute organizzare investendo in infrastrutture.
    Non ritego giusto che si pretenda da telecom di investire soldi mentre gli altri sta lì pronti al piagnisteo per lucrare senza rischiare.
    Diciamo la verità noi strapaghiamo l' adsl per colpa di questa concorrenza creata per legge, sappiate solo che Telecom sarebbe in grado di darvi l'adsl al metà del prezzo che propone ora in versione flat, prezzo che non può tagliare per colpa delle concorrenti, in pratica noi paghiamo.
    Un ultima cosa imparate da Fastweb!!!
    non+autenticato
  • Condivido al 100%.

    I provider che non hanno il coraggio di fare investimenti e puntare in alto non fanno gli interessi di noi utenti. Cercano soltanto di far soldi rivendendo il lavoro (e i rischi) di altri.

    Le posizioni monopoliste di Telecom cambieranno solo quando avrà una concorrenza reale come quella di Fastweb.
    non+autenticato
  • su questa lista di comuni dove e' vendibile (o di imminente commercializzazione) ci sono tanti comuni piccoli e anche piccolissimi.

    mi chiedo: ma davvero in tutti questi comuni arrivera' l'ADSL ?

    http://www.wireline.telecomitalia.it/gen/0,1271,17...

    non+autenticato
  • ma come il bello di vivere in un piccolo comune arroccato su un monte e quello di godere della natura, essere lontano dal frenetico tram tram della citta, ed invece prima arrivano wind, telecom eccc... a piantare i loro arrostitori per cellulari (nel paesello ho più tache che in citta) ed ora arrivi tu a chiedere l'ADSL, ma perche non vai a ......., se te piace tanto il casino vai in citta nessuno te lo vieta.
    non+autenticato
  • > ma come il bello di vivere in un piccolo
    > comune arroccato su un monte e quello di
    > godere della natura, essere lontano dal
    > frenetico tram tram della citta, ed invece
    > prima arrivano wind, telecom eccc... a
    > piantare i loro arrostitori per cellulari
    > (nel paesello ho più tache che in citta) ed
    > ora arrivi tu a chiedere l'ADSL, ma perche
    > non vai a ......., se te piace tanto il
    > casino vai in citta nessuno te lo vieta.

    Io ci vivo al paesello ed avere la ADSL non
    mi priva del fatto di andare a pescare e
    godermi la natura.

    Se preferisci al posto di avere una ADSL,
    che non implica necessariamente ponti
    radio, posso sempre a) montare la parabola
    bi-direzionale di Tiscali b) aspettare che qualche
    carrier offra l'accesso tramite un bel ponte
    radio da 1 miliardo di tesla Occhiolino
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > > ma come il bello di vivere in un piccolo
    > > comune arroccato su un monte e quello di
    > > godere della natura, essere lontano dal
    > > frenetico tram tram della citta, ed invece
    > > prima arrivano wind, telecom eccc... a
    > > piantare i loro arrostitori per cellulari
    > > (nel paesello ho più tache che in citta)
    > ed
    > > ora arrivi tu a chiedere l'ADSL, ma perche
    > > non vai a ......., se te piace tanto il
    > > casino vai in citta nessuno te lo vieta.
    >
    > Io ci vivo al paesello ed avere la ADSL non
    > mi priva del fatto di andare a pescare e
    > godermi la natura.
    >

    contento te che te devo di me raccomando quando navighi con l'adslllll , non dimenticare di tener attivi i 4 cellulari che possiedi...

    > Se preferisci al posto di avere una ADSL,
    > che non implica necessariamente ponti
    > radio, posso sempre a) montare la parabola
    > bi-direzionale di Tiscali b) aspettare che
    > qualche
    > carrier offra l'accesso tramite un bel ponte
    > radio da 1 miliardo di tesla Occhiolino

    be se questo per te e il concetto di natura tranquillita, siamo conciati male, ovviamente tu sei il tipo che gli viene er batticuore quando le tacche der cellulare sono meno di due.....
    comunque mi dispiace per te, spiegarti perche stai sbagliando è inutile e come spiegare a un pazzo che è pazzo non ti credera mai.
    non+autenticato
  • > > Io ci vivo al paesello ed avere la ADSL non
    > > mi priva del fatto di andare a pescare e
    > > godermi la natura.
    > >
    >
    > contento te che te devo di me raccomando
    > quando navighi con l'adslllll , non
    > dimenticare di tener attivi i 4 cellulari
    > che possiedi...

    Di cellulare ne ho uno (e dai tempi di Etacs
    ne ho cambiati in totale 3, ampiamente sotto
    la media nazionale) e mi serve per lavoro.

    Il mio cellulare se non sono reperibile e'
    spento o scarico dimenticato in qualche
    angolo della casa con le vibrazioni.

    Avere la ADSL a casa mi permetterebbe di
    passare piu' tempo nella natura al paesello
    facendo parte del lavoro a casa (in parte per
    questo va bene anche la ISDN, ma seguendo
    il tuo ragionamento...)

    > be se questo per te e il concetto di natura
    > tranquillita, siamo conciati male,

    La faccina era messa li' apposta, se questo
    e' il tuo livello di comprensione _sei_ conciato
    male

    > ovviamente tu sei il tipo che gli viene er
    > batticuore quando le tacche der cellulare
    > sono meno di due.....

    a dire il vero non me ne puo' sbattere di meno,
    trovo molto piu' invasivo il cellulare che una
    tecnologia che mi permette di lavorare
    tranquillamente a casa, per questo lo tengo
    spento spesso e volentieri.

    > comunque mi dispiace per te, spiegarti
    > perche stai sbagliando è inutile e come
    > spiegare a un pazzo che è pazzo non ti
    > credera mai.

    sorry, ma sei solo un pallone gonfiato :-/
    non+autenticato
  • scusa non capisco perhce uno in campagna non dovrebbe avere l adsl...
    mica inquina l adsl...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > scusa non capisco perhce uno in campagna non
    > dovrebbe avere l adsl...
    > mica inquina l adsl...


    che te lo spiego a fare già il fatto che poni questa domanda ti esclude dalla possibilità di poter capire le motivazioni
    non+autenticato
  • e tu a rispondere cosi' ti limita dall'essere menzionato come persona con del cervello.

    Io abito in campagna, MA CAMPAGNA VERA, e per puro miracolo e strani ammenicoli sono riuscito a farmi arrivare l'ADSL ... E PER FORTUNA.

    1) ti ci colleghi tu da casa con un 56K alla facolta' per minimo 4 ore al giorno
    2) perdi tu il tempo a stare scaricare mega e mega di documentazioni e progetti
    3) spendi tu in telefonate con i tuoi compagni di facolta' che in certi periodi dell'anno sono a moooolti chilometri di distanza (viva ICQ e simili)
    4) sperimenti tu la possibilita' di tirare su un server che possa offrire servizi veri con un 56K

    io senza l'ADSL sarei veramente tagliato fuori dagli studi e dagli esperimenti !!!!


    rendiamoci conto che vivere in campgna con l'ADSL non c'ha nulla a che vedere.

    non si rovina la natura, mi da la possibilita' di rimanerci (in campagna) senza dover spostarmi come un imbeci||e con il treno.

    Tutto dipende sempre dall'uso e da quanto realmente si sfrutta
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ma come il bello di vivere in un piccolo
    > comune arroccato su un monte e quello di
    > godere della natura, essere lontano dal
    > frenetico tram tram della citta, ed invece
    > prima arrivano wind, telecom eccc... a
    > piantare i loro arrostitori per cellulari
    > (nel paesello ho più tache che in citta) ed
    > ora arrivi tu a chiedere l'ADSL, ma perche
    > non vai a ......., se te piace tanto il
    > casino vai in citta nessuno te lo vieta.

    paghiamo la bolletta Telecom come te... ti sembra strano che vogliamo avere gli stessi servizi di cui godi tu.... o non ci arrivi perchè hai una casa in centro città e ti senti in dovere di avere + servizi perchè paghi di + di ICI?
    non+autenticato
  • MA CI FOSSE STATO UNO, NON DICO DUE, MA UNO CHE SI FOSSE DEGNATO DI RISPONDERE IN MODO "TECNICO"!

    MA CHE CAXXO E' QUELLA LISTA ??

    MA CHISSENEFREGA DELLE VOSTRE CAXXATE SU CITTA/CAMPAGNA???

    SI PUO' SAPERE COSA VUOL DIRE QUELLA LISTA ???????

    http://wireline.telecomitalia.it/gen/0,1271,17052,...

    GRAZIE :-=)

    non+autenticato
  • > MA CI FOSSE STATO UNO, NON DICO DUE, MA UNO
    > CHE SI FOSSE DEGNATO DI RISPONDERE IN MODO
    > "TECNICO"!
    >
    > MA CHE CAXXO E' QUELLA LISTA ??
    >
    > MA CHISSENEFREGA DELLE VOSTRE CAXXATE SU
    > CITTA/CAMPAGNA???
    >
    > SI PUO' SAPERE COSA VUOL DIRE QUELLA LISTA
    > ???????
    >
    > http://wireline.telecomitalia.it/gen/0,1271,1
    >
    > GRAZIE :-=)

    Troll e' abbastanza tecnico ?
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 9 discussioni)