Filtri email bloccano la politica

Succede in Gran Bretagna dove alcuni parlamentari si lamentano della cancellazione di posta elettronica da parte di filtri antispam e antiporno attivati sulla rete parlamentare

Roma - Arriva da Londra la singolare protesta di alcuni parlamentari britannici che si dicono preoccupati per l'efficienza oltre misura di alcuni filtri antispam e antiporno che sono stati attivati sui sistemi telematici a disposizione dei parlamentari.

A quanto pare, questi filtri non consentirebbero il passaggio di email contenenti una serie piuttosto ampia di subject e termini considerati offensivi. Ma tra questi vi sono anche terminologie utilizzate dai parlamentari per discutere un provvedimento all'attenzione in questo periodo che riguarda normative sugli abusi sessuali.

Stando a quanto pubblicato dalla BBC, infatti, i filtri sono attivi da circa un mese e solo nella prima settimana hanno bloccato almeno 900 email. Secondo alcuni deputati, però, molte di queste erano legittime e, dunque, importanti.
Secondo le dichiarazioni di uno dei parlamentari protestatari il filtro è stato imposto senza consultare i parlamentari stessi che, a questo punto, si trovano in difficoltà con il loro lavoro...
TAG: mondo
8 Commenti alla Notizia Filtri email bloccano la politica
Ordina