N-Gage, console mobile by Nokia

Nokia rivela un dispositivo che combina molte delle caratteristiche di un tipico smartphone con quelle di una console da gioco portatile. Il colosso finlandese partirà all'attacco del mobile gaming a fine anno

Londra - A tre mesi di distanza dal primo annuncio, Nokia ha finalmente svelato le caratteristiche tecniche di N-Gage, un nuovo dispositivo mobile con cui il colosso finlandese tenterà di lanciarsi alla conquista del nascente mercato del mobile gaming entro la fine dell'anno.

N-Gage è un ibrido fra un telefono cellulare di nuova generazione - con caratteristiche da smartphone - e una console da gioco portatile sullo stile del ben noto Game Boy di Nintendo. Il gingillo, basato sulla piattaforma Series 60 di Nokia, pesa circa 137 grammi e ha una forma a mezza luna che mette in evidenza la sua natura videoludica. La particolarità unica di N-Gage è quella di combinare insieme le funzionalità di un telefono cellulare GPRS/GSM tri-banda (900/1800/1900 MHz), un player MP3/AAC, una radio FM e, come si è detto, una console da gioco mobile in grado di sfruttare il display LCD retroilluminato a colori da 176 x 208 pixel.

Come altri dispositivi basati sulla piattaforma Serie 60 e il sistema operativo SymbianOS, N-Gage supporta le tecnologie XHTML, SMS, MMS, J2ME ed integra un client di posta elettronica, un browser web e alcune applicazioni per il personal information management.
Grazie ad una connessione USB 1.1, N-Gage è poi in grado di sincronizzarsi con il PC e scaricare musica o nuovo software.

Uno dei punti di forza della console-cellulare di Nokia è data dalla connettività wireless che, attraverso le tecnologie Bluetooth e GPRS, consentirà a più persone di sfidarsi in partite multiplayer attraverso piccole reti locali o la rete mobile GSM.

I giochi, che Nokia svilupperà anche in proprio, verranno distribuiti attraverso memorie flash in formato Multi Media Card e potranno essere aggiornati via rete. Nokia ha già annunciato di aver stipulato accordi con sviluppatori di videogiochi come Activision, Eidos, THQ e Taito: fra i titoli che accompagneranno il debutto sul mercato di N-Gage vi sono "SonicN", "Tomb Raider", "Pandemonium", "Super Monkey Ball", "Puyo Puyo", "Virtual Tennis", "MLBPA Players Choice Baseball", "Virtually Board Snowboarding II", "Bounce" e "Kart Racing".

Grazie al suo motore di rendering, N-Gage vuole conquistare la palma della grafica tridimensionale nel mondo dei dispositivi mobili aprendo la strada ad una nuova generazione di giochi destinati ad essere la copia "in miniatura" dei titoli da computer o da console.

Nokia afferma che N-Gage supporta il multitasking ed è in grado di gestire più applicazioni contemporaneamente: questo renderà possibile, per esempio, giocare anche mentre si telefona o si ascolta la radio. L'alba dell'uomo multimodale?

Secondo la società di analisi Strand Consult, l'entrata di un colosso come Nokia sul mercato del mobile gaming potrebbe dare un forte impulso a questo settore e fare dei videogiochi la prossima killer application della telefonia mobile. Il settore è peraltro affannosamente alla ricerca di qualcosa che induca finalmente chi possiede un telefonino di passare a qualcosa di diverso o, almeno, a sostituire il vecchio apparecchio con qualcosa di "fiammante".

Se i maggiori produttori di console da gioco stanno cominciando proprio ora ad esplorare le potenzialità del gaming on-line, gli operatori di telefonia mobile sono pronti a fare altrettanto, ma con un sostanziale vantaggio: il telefono cellulare è di gran lunga più diffuso e le comunicazioni wireless, sebbene ancora tecnologicamente limitate, potrebbero in futuro rivelarsi la vera chiave di svolta del gioco multiplayer, sia in locale che in remoto.
13 Commenti alla Notizia N-Gage, console mobile by Nokia
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)