Giorgio Pontico

Google News corteggia Wikipedia

E' stato breve ma intenso il connubio tra l'aggregatore di BigG e Wikipedia. Niente nozze per ora, e i netizen sono divisi sul risultato

Roma - Google News sembra aver confermato Wikipedia al rango di fonte autorevole da utilizzare per alimentare il continuo flusso di notizie che scorre nei suoi canali tematici.

Almeno fino a ieri, tra la sfilza di link proposti da BigG figuravano alcune voci enciclopediche riguardanti episodi di cronaca recenti: "Attualmente - spiegava ieri Gabriel Stricker di Google - stiamo inserendo una quantità limitata di link a Wikipedia nelle pagine dedicate ai vari argomenti di attualità".

Navigando tra le proposte della versione statunitense di Google News non vi è tuttavia traccia di collegamenti all'enciclopedia online: pur cercando notizie come l'anniversario del massacro di piazza Tian'anmen o l'incidente del volo AF 447 si trovano solamente articoli di giornale.
Una delle poche prove del breve flirt tra Google News e Wikipedia sembra dunque essere uno screenshot catturato da un blogger statunitense, in cui la presenza di Wikipedia appare più che evidente.

Nonostante ciò l'attuale assenza di Wikipedia dalle pagine di Google News lascia pensare che si sia trattato di un esperimento atto a carpire le reazioni dei netizen: che si sono rivelate equamente ripartite tra chi ha accolto positivamente l'idea e chi invece l'ha rigettata in toto. (G.P.)