Mauro Vecchio

NASA, lo Shuttle perde ancora

Rimandato nuovamente un lancio a Cape Canaveral. Endeavour bloccato da una fuga d'idrogeno. L'agenzia spaziale sta procedendo alle riparazioni

Roma - La NASA si ferma ancora una volta e sempre per cause tecniche. Al Kennedy Space Center era previsto per sabato mattina il lancio dello space shuttle Endeavour per un giro di 16 giorni nello spazio, destinazione International Space Station. Alle 7.17 previste, tuttavia, i sette astronauti designati erano ancora con i piedi ben piantati sulla terraferma. Una perdita d'idrogeno, infatti, ha causato l'annullamento dell'operazione, rimandandola con molta probabilità al prossimo mercoledì.

Il problema non è nuovo a Cape Canaveral. Lo scorso marzo i tecnici NASA avevano riscontrato una perdita molto simile all'esterno del contenitore di carburante collegato al Discovery. Fuoriuscita pericolosa che si è verificata nuovamente con l'Endeavour e che ha portato all'inevitabile annullamento del lancio per scongiurare catastrofiche esplosioni. Tranquillo l'equipaggio che, dopo un periodo di 18 mesi di preparazione, è ora costretto ad aspettare. "La nostra squadra - spiega l'astronauta canadese Julie Payette - continuerà con il normale addestramento e sarà pronta alla nuova chiamata".

Meno tranquilli, invece, i vertici della NASA che si sono ritrovati con seri problemi di agenda. Mercoledì 17, infatti, saranno lanciati gli spacecraft LRO e LCROSS nell'ambito dei progetti di studio statunitensi sulle possibilità di vita sulla luna. Appare chiaro che una delle due operazioni verrà spostata.
Il comandante della missione Endeavour, Mark Polansky annuncia aggiornamenti sulla sua pagina Twitter. Sarà la piattaforma di microblogging a tenere aggiornati sull'evoluzione della vicenda? Il lancio del Discovery è stato effettuato con successo quattro giorni dopo: sarà così anche questa volta? L'agenzia spaziale è al lavoro. (M.V.)
5 Commenti alla Notizia NASA, lo Shuttle perde ancora
Ordina
  • Tempo fa vidi un sito che proponeva viaggi organizzati con mete "insolite" e una di queste era la visita al Kennedy Space Center. Ricordo che la pagina recitava così:

    "La visione del lancio dello Shuttle non è un elemento garantibile. E’ un evento di carattere scientifico, soggetto a numerose variabili e condizionamenti, prima di tutto la sicurezza dei piloti e dell'intera missione. L’adesione al viaggio presuppone l’accettazione da parte del cliente dell’eventualità di non poter assistere al lancio dello Shuttle."

    Certo che per 2000 e passa € sarebbe una bella fregatura e a quanto pare questa circostanza non pare essere poi tanto remota!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Nicola
    > Tempo fa vidi un sito che proponeva viaggi
    > organizzati con mete "insolite" e una di queste
    > era la visita al Kennedy Space Center. Ricordo
    > che la pagina recitava
    > così:
    >
    > "La visione del lancio dello Shuttle non è un
    > elemento garantibile. E’ un evento di carattere
    > scientifico, soggetto a numerose variabili e
    > condizionamenti, prima di tutto la sicurezza dei
    > piloti e dell'intera missione. L’adesione al
    > viaggio presuppone l’accettazione da parte del
    > cliente dell’eventualità di non poter assistere
    > al lancio dello
    > Shuttle."
    >
    > Certo che per 2000 e passa € sarebbe una bella
    > fregatura e a quanto pare questa circostanza non
    > pare essere poi tanto
    > remota!

    credo che i 2000 euri siano per il viaggio in ammeriga più che al KSC (l'ingresso se non erro è gratuito o quasi) Sorride
  • - Scritto da: Nicola
    > Tempo fa vidi un sito che proponeva viaggi
    > organizzati con mete "insolite" e una di queste
    > era la visita al Kennedy Space Center. Ricordo
    > che la pagina recitava
    > così:
    >
    > "La visione del lancio dello Shuttle non è un
    > elemento garantibile. E’ un evento di carattere
    > scientifico, soggetto a numerose variabili e
    > condizionamenti, prima di tutto la sicurezza dei
    > piloti e dell'intera missione. L’adesione al
    > viaggio presuppone l’accettazione da parte del
    > cliente dell’eventualità di non poter assistere
    > al lancio dello
    > Shuttle."

    I 2K comprenderanno anche altro, no?
    Purtroppo i lanci sono imprevedibili.
    non+autenticato
  • Un viaggetto con la Soyuz sulla ISS costa una trentina di M$, ci si potrebbe fare un pensierino in alternativaA bocca aperta
    Funz
    13021