Western Digital lancia i suoi primi SSD

Una linea di dischi a stato solido prodotta sulla base delle tecnologie ereditate dalla neo acquisita SiliconSystems. I nuovi drive flash si rivolgono espressamente al settore OEM

Roma - Western Digital ha fatto ufficialmente il suo ingresso sul mercato dei dischi a stato solido lanciando SiliconDrive III, una linea di SSD dedicata ai dispositivi embedded e alle applicazioni OEM.

il dispositivoL'azienda americana si è accostata al mercato degli SSD con un certo ritardo rispetto ad alcune delle sue più dirette avversarie, ma lo ha fatto avvalendosi del know how e degli asset di uno dei pionieri di questo settore, SiliconSystems, acquisita lo scorso marzo insieme alla sua intera linea di SSD SiliconDrive.

I SiliconDrive di terza generazione, identificati dal numero romano "III", sono disponibili nel formato da 2,5 pollici, con interfaccia SATA e PATA, e nel formato da 1,8 pollici, con interfaccia Micro SATA. I primi hanno una capacità compresa fra 30 e 120 GB, i secondi fra 30 e 60 GB.
Le massime velocità di lettura/scrittura dichiarate da WD sono di 100/80 MB/s per i modelli con interfaccia SATA 3 Gbps e di 85/60 MB/s per quelli con interfaccia PATA ATA-7.

I nuovi drive supportano tecnologie quali PowerArmor, che protegge il dispositivo da picchi di corrente e altre anomalie dell'alimentazione, SiSMART, che analizza l'uso del disco e tenta di pronosticarne la longevità, e SolidStor, nome sotto il quale si celano le tecnologie di correzione degli errori (ECC e Bit-Flip Error Elimination), di wear-leveling e di refresh dei dati.

Le specifiche tecniche integrali dei SiliconDrive III sono riportate in questo documento PDF.
28 Commenti alla Notizia Western Digital lancia i suoi primi SSD
Ordina
  • Bhe forse fra un paio di anni sti SSD saranno la tecnologia dominante. Se in un portatile da 500 euro ci fosse qcosa di meglio degli attuali dischi, che sono (relativamente) lenti, sarei ben contento.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Por
    > Bhe forse fra un paio di anni sti SSD saranno la
    > tecnologia dominante. Se in un portatile da 500
    > euro ci fosse qcosa di meglio degli attuali
    > dischi, che sono (relativamente) lenti, sarei ben
    > contento.
    si possono sempre cambiare.. perfino su alcuni netbook (esempio NC20) togli lo stesso coperchio della ram e gli cambi il disco fisso, che nasce come semplice 160gb sata 2.5"
    nulla vieta (costi a parte) di metterci un hdd sdd 2.5" della capacità che vuoi
    LROBY
    lroby
    5311
  • Chissà se saranno decisamente migliori dei loro dischi fissi magnetici, che sono osceni (parlo di quelli per pc desktop non per i server)?
    LROBY
    lroby
    5311
  • Infatti, pienamente d'accordo.
  • - Scritto da: Marcello
    > Infatti, pienamente d'accordo.

    sapete com'è... la gente quando deve scegliere un disco fisso apre le pagina internet dei negozi, guarda quale disco costa di meno e compra. E i WD di solito sono quelli che costano meno. Date queste premesse vi stupite del fatto che la qualità degli hard disk consumer sia tanto diminuita negli ultimi anni?
    Comunque io ho 4 Western Digital di cui 2 in raid da parecchi anni, tocco ferro ma non ho mai avuto un problema...
    non+autenticato
  • P.S.: per quanto riguarda questa notizia invece c'è solo da esserne contenti. La tecnologia SSD è completamente diversa da quella di un HD magnetico, quindi non stabilirei un nesso, fra l'altro loro l'hanno acquisita acquistando una ditta che già li faceva, quindi bisogna vedere se questi li facevano bene o male.
    In ogni caso l'ingresso di un gigante come WD nel settore degli SSD non può che far bene, aumentando la quantità di prodotti disponibili, la concorrenza e contribuendo a far aumentare la diffusione e diminuire il prezzo degli SSD.
    non+autenticato
  • compra 1tb esterno a 99 euro allora... che sono buonissssimi ed affidabilissssimi.
  • - Scritto da: lellykelly
    > compra 1tb esterno a 99 euro allora... che sono
    > buonissssimi ed
    > affidabilissssimi.
    da 2,5" o 3,5"??
    autoalimentato o con alimentatore esterno?
    LROBY

    scusa ho scritto una stupidaggine
    da 1tb esistono SOLO 3,5" con alimentatore esterno
    per 100 euro ho preferito mille volte un 2,5" 500gb autoalimentato (comodissimo per notebook e netbook)
    LROBY
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 18 giugno 2009 13.18
    -----------------------------------------------------------
    lroby
    5311
  • mai visto un wd rotto.
  • - Scritto da: lroby
    > Chissà se saranno decisamente migliori dei loro
    > dischi fissi magnetici, che sono osceni (parlo di
    > quelli per pc desktop non per i server)?
    > LROBY

    bah, io dopo svariate rotture (in tutti i sensi) coi maxtor (sata) sono passato a WD. Ne ho 5/6 da anni ed ancora non se ne è rotto uno.
    -ToM-
    4532
  • > bah, io dopo svariate rotture (in tutti i sensi)
    > coi maxtor (sata) sono passato a WD. Ne ho 5/6 da
    > anni ed ancora non se ne è rotto
    > uno.

    ahhhhh! MAXTOR!!!!!! AL SOLO NOME MI RICOPRO DI BOLLE ROSSE!!!
    Ho un cassetto pieno (fammi contare) 11! 11 maxtor brasatisi su una partita di 100! mica male, eh?
    fanqlo maxtor!
    non+autenticato
  • - Scritto da: attonito
    > ahhhhh! MAXTOR!!!!!! AL SOLO NOME MI RICOPRO DI
    > BOLLE ROSSE!!!
    > Ho un cassetto pieno (fammi contare) 11! 11
    > maxtor brasatisi su una partita di 100! mica
    > male, eh?
    > fanqlo maxtor!

    si, erano il top solo quando erano quantum, dopo, la tragedia. Adesso sto coi cowboy ma mi fido poco ugualmente.
    Aspettiamo il passaggio morbido a SSD e rimettiamo tutto in ballo, con la speranza di poter comperare SSD sandiskOcchiolino
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 18 giugno 2009 14.33
    -----------------------------------------------------------
    -ToM-
    4532
  • - Scritto da: -ToM-
    > si, erano il top solo quando erano quantum, dopo,
    > la tragedia. Adesso sto coi cowboy ma mi fido
    > poco
    > ugualmente.
    quando la Quantum e la Maxtor erano due entità separate,
    la Quantum era la leader sugli hard disk
    LROBY
    lroby
    5311
  • Non tanto x l' hardware in se, ma x l'assistenza!
    Sapete che x qualsiasi guasto/sostituzione l' assistenza + vicina è in Francia?
    Bene, ho dovuto inviare un HD western digital in Francia a spese mie ovviamente, che erano quasi pari al costo dell' hd stesso, 35€
    Gli ho scritto all' assistenza e mi hanno risposto che è così e basta.
    Mai + western digital.
  • haha bella questa
    wester digital ha qualita' e affidabilita' 10 volte superiore alla concorrenza!
    io preferisco pagare 35 euro di spedizione per 1 hd su 100 che buttare via tutto con altre marche che saltano 1 volta su 10
    non+autenticato
  • Non sono tanto d'accordo, io ho cambiato hd western digital almeno ogni anno fin'ora, a differenza di Seagate che mi vanno avanti da anni.
  • - Scritto da: LuckyH
    > haha bella questa
    > wester digital ha qualita' e affidabilita' 10
    > volte superiore alla
    > concorrenza!
    > io preferisco pagare 35 euro di spedizione per 1
    > hd su 100 che buttare via tutto con altre marche
    > che saltano 1 volta su
    > 10
    Lavoro da 14 anni nel campo dell'assistenza tecnica hardware e software e gli hdd WD sono quelli che ho cambiato più spesso in assoluto (spesso non arrivavano a 3 anni di età compiuta)
    LROBY
    lroby
    5311
  • nel mio caso, wd mai rotti a differenza di maxtor, fujitsu e seagate.
  • - Scritto da: lellykelly
    > nel mio caso, wd mai rotti a differenza di
    > maxtor, fujitsu e
    > seagate.
    ok mi hai fatto ricordare quale sia in assoluto la marca peggiore di hdd... la JUJITSUOcchiolino
    LROBY
    lroby
    5311
  • Io in anni e anni di smanipolamento ho avuto guasti solo un IBM Deskstar di quelli ungheresi del 2001 (morto nel 2002 e sostituito con viaggio in Olanda) e un Quantum da 15 GBytes, dopo circa quattro anni di vita (2000 -> 2003).
  • - Scritto da: Marcello
    > Non tanto x l' hardware in se, ma x l'assistenza!
    > Sapete che x qualsiasi guasto/sostituzione l'
    > assistenza + vicina è in
    > Francia?
    > Bene, ho dovuto inviare un HD western digital in
    > Francia a spese mie ovviamente, che erano quasi
    > pari al costo dell' hd stesso,
    > 35€
    > Gli ho scritto all' assistenza e mi hanno
    > risposto che è così e
    > basta.
    > Mai + western digital.

    Raccomandata internazionale costo dai 3,45 ai 12€ a seconda del peso (max 2kg). Dimensione max pacco: lunghezza + larghezza + spessore = 900 mm

    Ho sempre spedito così gli harddisk all'estero. Basta fare un buon imballaggio.
    non+autenticato
  • Notizia interessante ma finchè non si vedranno i prezzi difficile dare un giudizio sulla vadlidità dell' offerta... vedremo.
  • - Scritto da: pentolino
    > Notizia interessante ma finchè non si vedranno i
    > prezzi difficile dare un giudizio sulla vadlidità
    > dell' offerta... vedremo.

    Già, però è un bene che WD sia entrata in gioco, io dopo il collasso di maxtor sul fattore rubustezza sono passato a WD e devo dire vanno molto bene.
    -ToM-
    4532
  • - Scritto da: -ToM-
    > Già, però è un bene che WD sia entrata in gioco,
    > io dopo il collasso di maxtor sul fattore
    > rubustezza sono passato a WD e devo dire vanno
    > molto
    > bene.
    da quello che ho potuto notare io, maxtor è caduta di qualità da quando è stata acquisita dalla Seagate
    LROBY
    lroby
    5311
  • - Scritto da: lroby
    > da quello che ho potuto notare io, maxtor è
    > caduta di qualità da quando è stata acquisita
    > dalla Seagate
    > LROBY

    si, ho letto fra i commenti che qualcuno ha avuto fortuna con seagate, io per esperienza personale posso dire che non ho mai visto dischi peggiori, però ho avuto esperienza solo con SCSI
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 18 giugno 2009 13.46
    -----------------------------------------------------------
    -ToM-
    4532
  • i maxtor hanno avuto un boom di vendite in quanto praticamente gli unici nel periodo 2002-2004 ad offrire dischi eide ultradma133 l'intera concorrenza rimase (a ragione) a 100. Non hanno mai brillato particolarmente per robustezza, ma sempre meglio di Quantum, che comunque acquisirono e da cui presero perfettamente le filosofie produttive. Seagate si è fatta spazio dal 2005 in poi, in quanto con le famiglie 7200.9 perfettamente in mezzo a livello qualitativo tra Western Digital(piu' costosi qualitativamente categoricamente migliori) e Maxtor (molto meno costosi e veramente scandalosi) la cui qualità iniziava a crollare. Seagate ha rischiato di fare la stessa fine di Maxtor all'acquisto di Quantum, se non fosse che ha mantenuto il brand Maxtor per la fascia di minor qualità, anche se gli stessi Seagate sono un po' peggiorati. In tutto questo Western Digital non ha mai avuto un crollo in qualità, affidabilità e silenziosità; se non fosse stato cosi' palese che tutto intorno a WD ha coalizzato guadagnare al massimo spendendo il minimo, con la filosofia a 7200 giri, che ormai è paleolitica, avremmo avuto, sulla scia di WD, dischi a 10k giri rpm sata2 come standard gia da un pezzo.
    non+autenticato