Giorgio Pontico

Google aggiorna Earth per Teheran

BigG accoglie le richieste arrivate dalla Rete. Pronte le nuove foto della capitale iraniana

Roma - Migliaia di cinguettii avevano composto la twitition con la quale si chiedeva a Google di aggiornare le foto satellitari di Teheran, capitale dell'Iran e principale teatro delle ultime mobilitazioni popolari.

BigG ha recepito positivamente il richiamo di quella che ormai può essere definita come Twittersfera e ha chiesto e ottenuto dal partner GeoEye una nuova serie di scatti, effettuati dal satellite IKONOS.

Google LatLong
Le immagini che ritraggono Teheran risalgono alla tarda mattinata del 18 giugno e, secondo Google, dovrebbero avere un livello di accuratezza pare ad un metro per pixel anche se si spera di ricevere presto immagini dal satellite GeoEye-1, capace di immortalare la metropoli con una risoluzione doppia rispetto a quella attuale. (G.P.)
6 Commenti alla Notizia Google aggiorna Earth per Teheran
Ordina
  • ...unita alla potenza del marketing per farsi bella pubblicità... hanno comunque permesso di mostrare al mondo da una prospettiva "diversa" quanto sta accadendo.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Star
    > ...unita alla potenza del marketing per farsi
    > bella pubblicità... hanno comunque permesso di
    > mostrare al mondo da una prospettiva "diversa"
    > quanto sta
    > accadendo.

    La potenza della CIA vorrai dire.

    Senza difendere Ahmadinejad e i vari clerico-fascisti al potere, non possiamo non vedere come importanti attori sulla scena internazionale si stiano muovendo come guidati da una regia nascosta... e chi può essere se non i servizi segreti americani?

    Nicola
  • Nell'ordine di probabilità potrebbero esserci dietro:
    - gli alieni!
    - Elvis
    - Abbie Hoffman
    - Leone Stella (o Stella Leone?!?)
    - Silvio Berlusconi

    Tra 70anni, quando verrano desecretati i documenti che provano il coinvolgimento degli USA (e di chissà quanti altri stati), sapremo chi e come ha agito. Per ora sono solo congetture. E credo, andando a naso, che i servizi di intelligence (?) USA abbiano un modus operandi storicamente diverso per destabilizzare i governi diverso da quello che si sta vedendo in Iran. Ovvero: c'è troppa poca violenza.
    L'unica cosa che mi convince poco è che Rafsanjani ha ottenuto la liberazione della figlia in poco tempo, è solo merito del suo prestigio o lui è davvero una pedina importante per gli interessi USA nell'area? Vado a chiederlo a Abbie Hoffman...
  • - Scritto da: belze
    > Nell'ordine di probabilità potrebbero esserci
    > dietro:
    > - gli alieni!
    > - Elvis
    > - Abbie Hoffman
    > - Leone Stella (o Stella Leone?!?)
    > - Silvio Berlusconi
    >
    > Tra 70anni, quando verrano desecretati i
    > documenti che provano il coinvolgimento degli USA
    > (e di chissà quanti altri stati), sapremo chi e
    > come ha agito. Per ora sono solo congetture. E
    > credo, andando a naso, che i servizi di
    > intelligence (?) USA abbiano un modus operandi
    > storicamente diverso per destabilizzare i governi
    > diverso da quello che si sta vedendo in Iran.
    > Ovvero: c'è troppa poca
    > violenza.

    Ultimamente si stanno muovendo in modo più soft.
    Basti pensare alle varie rivoluzioni arancioni.

    Nicola
  • Sì, sarà stata la CIA ad uccidere NEDA. Anzi, in realtà era un'attrice, non è morta, e si sta godendo il sole dei Caraibi a spese dell'"organizzazione". =)
    non+autenticato
  • - Scritto da: Cxar
    > Sì, sarà stata la CIA ad uccidere NEDA. Anzi, in
    > realtà era un'attrice, non è morta, e si sta
    > godendo il sole dei Caraibi a spese
    > dell'"organizzazione".
    > =)

    Tu si che hai capito il senso del mio discorso! Perplesso