Vincenzo Gentile

Hero, androide ma non troppo

Il dispositivo HTC sarà animato da un Android fortemente personalizzato. Porterà Flash sul sistema operativo sviluppato da Google

Roma - HTC si conferma essere il produttore più attivo nello sviluppare smartphone basati su piattaforma Android, mantenendo le previsioni fatte non molto tempo fa dal suo CEO, secondo il quale potrebbero essere addirittura cinque i dispositivi lanciati dall'azienda entro il 2009. Dopo Dream e Magic, il terzo Googlephone dell'azienda taiwanese sarà Hero, smartphone dalle forme sinuose presentato nelle scorse ore da HTC. Un dispositivo che sta riscuotendo l'interesse ed il plauso di appassionati e addetti ai lavori, che osannano la nuova Sense UI introdotta da HTC definendola un passo avanti per Android nei termini di user experience.

Molto simile a G1, nonostante abbia forme più smussate e l'assenza di una keyboard fisica, Hero è caratterizzato da un display multi touch HVGA da 3,2 pollici, con risoluzione di 320x480pixel e, stando a quanto dichiarato dall'azienda, costruito in maniera da essere resistente alle cosiddette "ditate". A livello hardware monta un processore Qualcomm da 528MHz, con a disposizione una RAM di 288MB, mentre per quanto riguarda la connettività, il dispositivo è un quad band HSPA/WCDMA da 7,2 Mbps. Immancabili le ormai solite feature che vanno dal Bluetooth 2.0 al GPS integrato, sensore di gravità, bussola digitale e slot di espansione per microSD. Per quanto riguarda la dotazione multimediale, sembra essere molto interessante la fotocamera da 5Mpx integrata dotata di auto focus.

Comunque, la vera innovazione sembra essere quella apportata a livello software che, così come fatto notare da molti, porta Hero ben oltre l'esperienza di Android, grazie anche ad una grafica molto curata e accattivante. Il risultato del tutto è Sense UI, sviluppata dal produttore taiwanese e destinata ad essere integrata sia nelle nuove linee di produzione che in alcuni dispositivi già in commercio. Punto forte della nuova interfaccia è la completa possibilità di personalizzazione di widget, applicazioni e contenuti, in maniera da poter avere differenti schermate ottimizzate per i diversi utilizzi dello smartphone, ad esempio differenziando l'aspetto dedicato all'ambito lavorativo da quello dedicato al relax e all'intrattenimento, aumentato anche grazie all'annuncio dell'intesa tra HTC e Adobe volta a portare la tecnologia Flash su Android.
Comunque, nonostante Hero sia stato sviluppato su Android, l'impressione iniziale è che non vi sarà la cosiddetta "Google experience" dal momento che seppur montando l'OS dell'azienda di Mountain View, la caratterizzazione di HTC è netta e va ben oltre la scomparsa del logo di Google: tale scelta, per quanto possa risultare interessante ai fini della user experience, pone alcune limitazioni, come quella di non poter fruire di aggiornamenti over-the-air che Google dispensa per le versioni più grezze di Android. Su questo aspetto, si attendono ancora dettagli più precisi, così come per la commercializzazione del dispositivo, ad oggi annunciata solo da T-Mobile e Orange per il Regno Unito entro l'estate.



Vincenzo Gentile
32 Commenti alla Notizia Hero, androide ma non troppo
Ordina
  • ora proverò anche questo prima di cedere al Nokia N97!



    p.s. non serve mettere "cosiddette" e nemmeno mettere le virgolette alla parola "ditata", è normale italiano!Sorride_

    http://old.demauroparavia.it/35812
    non+autenticato
  • c'è il tom tom per htc hero / android ?
    non+autenticato
  • - Scritto da: Scotty
    > c'è il tom tom per htc hero / android ?

    Non ti sembra di correre un pò troppo?Con la lingua fuori
    No, tomtom per android ancora non esiste.

    Prova a dare un'okkiatina quiOcchiolino
    http://www.androidiani.com/applicazioni/wisepilot-...

    P.S.: Questo costa un casino (99$ all'anno sono tanti) quindi ti consiglio di aspettareOcchiolino
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 27 giugno 2009 00.33
    -----------------------------------------------------------
  • E' stato da poco annunciato Copilot Live 8, molto simile a Tom Tom, con mappe offline e prezzi umani.
    http://www.androidworld.it/2009/06/29/copilot-live.../
  • Adobe Flash e' software proprietario.
    Mentre Android e' un sistema operativo libero, il fatto di usare una interfaccia flash obbliga il dispositivo ad avere adobe flash preinstallato.


    Cosa me ne faccio di un cellulare libero se poi deve esserci un sw proprietario per farlo funzionare?


    L'interfaccia di android va gia' benissimo cosi' ed e' libera.

    Consiglio a tutti di preferire i modelli precedenti g1 e g2 senza flash.

    Restate liberi.
    non+autenticato
  • > Cosa me ne faccio di un cellulare libero se poi
    > deve esserci un sw proprietario per farlo
    > funzionare?

    Cosa me ne faccio di un cellulare se non sono libero di vedere i filmati ?

    Cercate maggiore libertà nei contratti capestro delle compagnie, cercate la libertà personale e non l'ideologia senza effetti pratici del mondo free and open software.
    CSOE
    728
  • - Scritto da: Graziano

    > Adobe Flash e' software proprietario.
    > Mentre Android e' un sistema operativo libero, il
    > fatto di usare una interfaccia flash obbliga il
    > dispositivo ad avere adobe flash
    > preinstallato.

    Spero di non sbagliarmi, ma l'interfaccia di Hero non è basata su flash. Infatti è molto simile a quella originale di Android con i widget spostabili e personalizzabili. Probabilmente non hanno fatto altro che scrivere un set di widget personalizzati.

    Flash è presente solo nel browser, e la novità è che Hero è il primo android ad avere flash disponibile, due mesi prima che adobe lo rilasci per tutti gli altri.

    Bye.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Shu
    > - Scritto da: Graziano
    >
    > > Adobe Flash e' software proprietario.
    > > Mentre Android e' un sistema operativo libero,
    > il
    > > fatto di usare una interfaccia flash obbliga il
    > > dispositivo ad avere adobe flash
    > > preinstallato.
    >
    > Spero di non sbagliarmi, ma l'interfaccia di Hero
    > non è basata su flash. Infatti è molto simile a
    > quella originale di Android con i widget
    > spostabili e personalizzabili. Probabilmente non
    > hanno fatto altro che scrivere un set di widget
    > personalizzati.
    >
    > Flash è presente solo nel browser, e la novità è
    > che Hero è il primo android ad avere flash
    > disponibile, due mesi prima che adobe lo rilasci
    > per tutti gli
    > altri.
    >
    > Bye.

    Giusto il flash è solo un'applicazione in più, non ci incastra niente con l'interfaccia tanto che appunto a settembre/ottobre sarà disponibile per tutti i terminali android. Una UI flash sarebbe la cosa più lenta mai vista in circolazione XD
    non+autenticato
  • - Scritto da: Graziano
    > Adobe Flash e' software proprietario.
    > Mentre Android e' un sistema operativo libero, il
    > fatto di usare una interfaccia flash obbliga il
    > dispositivo ad avere adobe flash
    > preinstallato.
    >
    >
    > Cosa me ne faccio di un cellulare libero se poi
    > deve esserci un sw proprietario per farlo
    > funzionare?
    >
    >
    > L'interfaccia di android va gia' benissimo cosi'
    > ed e'
    > libera.
    >
    > Consiglio a tutti di preferire i modelli
    > precedenti g1 e g2 senza
    > flash.
    >
    > Restate liberi.
    Ma dovete menarla con sta storia anche sugli smartphone oltre che sui pc?
    che noia Annoiato
    lroby
    5311
  • se qualcuno non se la ma menava android col cavolo che ce l'avevi .. e col cavolo che avevi anche l'iphone (vi consiglio di guardare tra le licenze dove trovate la gpl v2 nel copyright); saresti ancora a 3 anni fa con os trascurati e con quella grande esperienza closed di windows mobile 5.

    Non bisogna accontentarsi, la liberta' di poter avere e modificare quello che si vuole sul proprio hw va portata avanti senza indugio perche' tutti (anche te) direttamente o indirettamente ne avrai un beneficio.

    Tra l'altro andando sul discorso FLASH vorrei far presente che se sono i video il problema allora bisogna soffermarsi a pensare per come FLASH venga usato.
    Per i video di youtube sul computer serve giusto per avere la cornicina nei video con pausa/avanti e indietro, senza non si puo' (questo e' il vero dramma).
    Ma nei cellulari dove l'esperienza migliore viene sempre da siti che rivedono il layout per le dimensioni dello schermo e' piu' probabile voler vedere il filmato fullscreen che non embeddato dentro una micro finestra nella micro pagina del micro schermo del cellulare.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Cammello Turco
    > se qualcuno non se la ma menava android col
    > cavolo che ce l'avevi .. e col cavolo che avevi
    > anche l'iphone (vi consiglio di guardare tra le
    > licenze dove trovate la gpl v2 nel copyright);
    > saresti ancora a 3 anni fa con os trascurati e
    > con quella grande esperienza closed di windows
    > mobile
    > 5.
    non ho capito se ce l'avevi con me.
    io non ho nulla con Android.. odio Apple e quindi non possiedo l'iphone (e poi mi serve la tastiera qwerty fisica) e possiedo da 3 anni e mezzo quasi un qtek9000 che aveva inizialmente WM5.0 aggiornato due volte gratis, prima al WM6.0 ed ora al WM6.1
    lroby
    5311
  • tu hai problemi seriSorride
    non+autenticato
  • Che comincino a capire che tutto il lavoro che hanno fatto l'hanno regalato ad HTC !

    Ed ecco un altro progettino open di Google andato alle ortiche.
    CSOE
    728
  • ehehe l'htc gli avrà dato gran soldi per la consulenza a google....
    non+autenticato
  • Mi chiedo dove stia la novità...
    da quando è stato lanciato android, l'ho sempre visto come una buona base di partenza, usabile dai diversi produttori per andare ben oltre. L'enorme possibilità di personalizzazione di android permette al venditore, al provider, o all'utente di modificarlo in maniera estensiva, garantendo un'esperienza di utilizzo unica.
    Tutto ciò avviene estendendo una piattaforma di riferimento (e non reimplementandola), che permette quindi di avvantaggiarsi delle applicazioni scritte da terzi.

    Sinceramente credo che questo sia solo l'inizio: nel giro di un anno mi aspetto di trovare molte più versioni di android, ciascuna personalizzata per offrire un'esperienza unica, diretta ad un pubblico particolare. E' la forza dell'open source... Symbian e iPhone OS riusciranno a competere?
    non+autenticato
  • - Scritto da: teo81

    > Sinceramente credo che questo sia solo l'inizio:
    > nel giro di un anno mi aspetto di trovare molte
    > più versioni di android, ciascuna personalizzata
    > per offrire un'esperienza unica, diretta ad un
    > pubblico particolare. E' la forza dell'open
    > source... Symbian e iPhone OS riusciranno a
    > competere?

    quest'anno sarà... l'anno di Android?

    battute a parte, non credi di aver rovesciato la realtà, attestando Android come prodotto da battere quando i dati e numeri dicono che il campione da detronare è un altro?
    non+autenticato
  • Verissimo, il leader del mercato mobile è Nokia con il sistema Symbian... prova però a contare le piattaforme che stanno utilizzando i vari produttori di cellulari...

    Da quanto mi risulta, il risultato è qualcosa del genere:
    * iPhone OS: 1 Fan Apple
    * Symbian: pochi (nokia, e poi?)
    * Windows Mobile: tanti
    * Android: tanti

    Considerando che Windows Mobile non è mai riuscito a sfondare, personalmente credo che si debba tenere d'occhio android perché sta dimostrando di avere un notevole potenziale.
    Mi sbaglierò? può essere... ma tanto nel post originario volevo solo sottolineare la natura open di android, che permette di arrivare a livelli di personalizzazione estremi (e di fatto volevo essere un po' in polemica con il titolo, dove si dice che hero è poco android)
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)