Antitrust, nuovo attacco a Microsoft

L'iniziativa del nemico di sempre, la CCIA, arriva mentre negli USA viene bocciata la richiesta di appello di due gruppi di consumatori contro l'accordo antitrust. Risponde Umberto Paolucci. Non slittano i tempi decisionali della UE

Antitrust, nuovo attacco a MicrosoftRoma - Mancano ormai probabilmente solo poche settimane, o forse giorni, prima che la Commissione europea esprima il tanto atteso parere sulla posizione di mercato di Microsoft. E proprio ora arrivano 260 pagine di accuse scritte da un gruppo di aziende hi-tech che già negli USA hanno dato filo da torcere all'azienda di Bill Gates.

Secondo la CCIA (Communications Industry Association), l'ultima versione di Windows, WindowsXP, offre a Microsoft un vantaggio competitivo rispetto ai propri concorrenti e dunque uccide la libera concorrenza.

Stando alle proteste contenute nel voluminoso incartamento, la Commissione dovrebbe considerare le strategie di mercato di Microsoft nel quadro di un tentativo coordinato e generale di mantenere il proprio monopolio. Secondo la CCIA, cioè, è inutile andare a considerare le questioni relative a determinati software di Microsoft (la Commissione sta indagando anche sul ruolo di Windows Media Player) ma è necessario "prendere Microsoft" nel suo insieme.
Le accuse contro Microsoft riguardano dunque l'inserimento in WindowsXP non di una ma di una serie di applicazioni che sarebbero destinate a colpire i competitor. Questi peraltro avrebbero addirittura ormai imparato che è inutile combattere contro Microsoft. "Le alternative - scrive CCIA - vengono chiuse dalle politiche di bundling di Microsoft. Microsoft inserisce una straordinaria ampiezza di prodotti all'interno di WindowsXP". I software citati vanno da Internet Explorer ad Outlook Express passando per MSN Explorer, Windows Media Player, Windows Messenger, Windows Movie Maker e via dicendo.

La CCIA non usa mezzi termini: "Il dominio del mercato da parte di Microsoft e l'abuso di quella posizione dominante raggiunge ogni angolo d'Europa e danneggia praticamente qualsiasi azienda o qualsiasi consumatore utilizzi un computer".

Il trade group, piuttosto ascoltato soprattutto negli USA, non è certo nuovo ai colpi di baionetta contro Microsoft e nel procedimento antitrust che si è tenuto negli Stati Uniti ha rappresentato senz'altro uno degli ossi più duri per il big di Redmond.

Con curioso "tempismo", proprio ieri è giunta dagli Stati Uniti la notizia che il giudice che ha presieduto il procedimento antitrust contro Microsoft, e ha avallato l'accordo dell'azienda con il Dipartimento della Giustizia e quasi tutti gli stati che rappresentavano l'accusa, ha bocciato la richiesta di appello contro quella decisione presentata da due gruppi di consumatori.

Sulla cosa è intervenuto ieri anche il vicepresidente di Microsoft Corporation, Umberto Paolucci, secondo cui "i rilievi avanzati dalla Computer and Communications Industry Association ci sembrano ispirati più alle vertenze già avviate mesi fa da alcuni stati degli USA contro Microsoft che non da una specifica analisi dello scenario competitivo del mercato ICT europeo".

Paolucci ha anche tenuto a sottolineare che "in ogni caso Microsoft ha piena fiducia nella Commissione Europea ed è certa che l'autorità sia perfettamente in grado di determinare quali argomenti e quali informazioni siano effettivamente significativi per le proprie indagini".

Intanto fonti della Commissione europea fanno trapelare che i nuovi incartamenti presentati da CCIA in ogni caso non faranno slittare ulteriormente la decisione di Bruxelles.
252 Commenti alla Notizia Antitrust, nuovo attacco a Microsoft
Ordina
  • ...non c'è mai fine.

    Qui si può entrare solo se si ha M$ Windows e Internet Explorer5 o successivo. Provateci se avete un browser diverso o addirittura (orrore...) un s.o. diverso: vi apparirà una schermata che vi avverte che solo se si è versato l'obolo a zio Bill vi faranno vedere cosa vendono, la presa per il c*lo è ancora più grossa visto che a centro pagina c'è una bella foto di una coppia felice che usa un Apple Titanium!!! Sono felici perché su quel sito di vendotori di pere cotte non ci sono mai potuti entrare...

    http://englishtown.virgilio.it

    Il monopolio? Ma chi, ma come, ma chi cazz....
    non+autenticato
  • me la prenderei con il webmaster non certo con ms
    non+autenticato
  • > me la prenderei con il webmaster non certo
    > con ms

    ma sei matto
    sicuramente quel sito l'ha scritto Bill Gatesa in persona
    perche' sapeva benissimo che cio' gli avrebbe portato altri milioni di utenti che a tutti i costi volevano vederlo
    certa gente non ha proprio nessun senso della misura...
    lasciali stare
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ...non c'è mai fine.
    >
    > Qui si può entrare solo se si ha M$ Windows
    > e Internet Explorer5 o successivo. Provateci
    ......
    > http://englishtown.virgilio.it

    Ci ho provato con Phoenix (Mozilla).... Ovviamente non entra....

    Ho riprovato con Phoenix dopo aver modificato lo User Agent. Ovviamente entra e visualizza la pagina senza apparenti problemi.

    Ho provato con IE 6......

    "Si è verificato un errore in Microsoft Internet Explorer. L'applicazione verrà chiusa."

    Ho riprovato con IE 6.....

    In effetti la visualizzazione fra Phoenix e IE 6 è molto diversa come layout.

    Mi piacerebbe vedere con Konqueror....

    TeX
    957

  • > Ci ho provato con Phoenix (Mozilla)....
    > Ovviamente non entra....
    > Ho riprovato con Phoenix dopo aver
    > modificato lo User Agent. Ovviamente entra e
    > visualizza la pagina senza apparenti
    > problemi.

    Stessa cosa con Opera5b12 sotto Solaris, se lo lascio identificarsi come Opera non posso entrare se invece gli dico di identificarsi come IE5 entra, anche se la visualizzazione della pagina e' poi tutta sballata.

    il Conte


  • ...è che Microsoft ritiene fondamentale che i
    produttori preinstallino Windows, non tanto per
    quella insignificante percentuale di utenti che
    ci installerebbero linux, quanto perchè si troverebbe
    a vedere tanti pc nudi sui quali finisce un Windows
    piratato. Questa è la loro paura. A conferma di
    ciò basta guardare il mercato server, dove la
    percentuale di pirateria è per natura minore,
    e dove quindi non fa politiche di prezzo che
    avvantaggino i volumi e le forniture in esclusiva.
    Che poi i fanatici di Linux leggano la cosa
    come una mossa contro questo sistema, è
    storia vecchia.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    >
    > ...è che Microsoft ritiene fondamentale che i
    > produttori preinstallino Windows, non tanto
    > per
    > quella insignificante percentuale di utenti
    > che
    > ci installerebbero linux, quanto perchè si
    > troverebbe
    > a vedere tanti pc nudi sui quali finisce un
    > Windows
    > piratato. Questa è la loro paura. A conferma
    > di
    > ciò basta guardare il mercato server, dove la
    > percentuale di pirateria è per natura minore,
    > e dove quindi non fa politiche di prezzo che
    > avvantaggino i volumi e le forniture in
    > esclusiva.
    > Che poi i fanatici di Linux leggano la cosa
    > come una mossa contro questo sistema, è
    > storia vecchia.

    Guarda, a me del motivo per il quale lo fa non me ne frega nulla. E' sbagliato in ogni caso. E il giorno che deciderò di comprare un portatile mi gireranno le scatole perchè dovrò comprare una licenza Windows che non utilizzerò.
    TeX
    957

  • > Guarda, a me del motivo per il quale lo fa
    > non me ne frega nulla. E' sbagliato in ogni
    > caso. E il giorno che deciderò di comprare
    > un portatile mi gireranno le scatole perchè
    > dovrò comprare una licenza Windows che non
    > utilizzerò.

    chiedi a IBM di fare una pubblicita' in cui dice
    "i laptop IBM supportano linux"
    chissa' come mai anche loro ci mettono windows...
    non+autenticato
  • In realta'linux sta comparendo anche sui latop, non ancora in italia purtroppo.
    Ma la questione e' di liberta' e di diritti + che di verita'. Io mi sento offeso nella mia dignita' di utente se ogni volta che cambio pc devo passare alla nuova versione che microsoft mi propone e comprare una nuova licenza. Perche' non posso usare le licenze di cui sono gia' mio malgrado in posssesso? Per quel che riguarda la pirateria poi credo che microsoft farebbe bene a non lagnarsi visto che le serve a creare il tessuto conoscitivo di base che porta alla 'paura' di passare ad altri sistemi operativi. E' vero, il 40% di pirateria esiste e io spero che venga fermata, voglio proprio vedere quanti di quel 40% metteranno ancora mano al portafoglio e quanti sceglieranno soluzioni alternative o cercheranno di riciclare vecchie licenze.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ...è che Microsoft ritiene fondamentale che i
    > produttori preinstallino Windows, non tanto
    > per
    > quella insignificante percentuale di utenti
    > che
    > ci installerebbero linux

    ..o per quelle case produttrici che ci avrebbero installato BeOS.

    http://www.beincorporated.com/msft_complaint.pdf

    > Che poi i fanatici di Linux leggano la cosa
    > come una mossa contro questo sistema, è
    > storia vecchia.

    Tesoro, ti sei mai chiesto perche' attualmente le uniche alternative parziali per un sistema desktop x86 siano Linux, *BSD, o comunque sistemi disponibili gratuitamente?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Tesoro, ti sei mai chiesto perche'
    > attualmente le uniche alternative parziali
    > per un sistema desktop x86 siano Linux,
    > *BSD, o comunque sistemi disponibili
    > gratuitamente?

    Perche' nessuno riesce a mettere insieme una soluzione qualitativamente in grado di reggere il confronto. Visto il tuo valore non viene riconosciuto alla cifra che chiedi, cominci ad abbassare il prezzo.... abbassi... abbassi... e arrivi al gratis.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo

    > Perche' nessuno riesce a mettere insieme una
    > soluzione qualitativamente in grado di
    > reggere il confronto. Visto il tuo valore
    > non viene riconosciuto alla cifra che
    > chiedi, cominci ad abbassare il prezzo....
    > abbassi... abbassi... e arrivi al gratis.

    BEEP! Hai sbagliato. Perche' l'unico modo di vendere un sistema operativo e' venderlo insieme all'hardware. (Windows, MacOS, Solaris, AIX..)
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > BEEP! Hai sbagliato. Perche' l'unico modo di
    > vendere un sistema operativo e' venderlo
    > insieme all'hardware. (Windows, MacOS,
    > Solaris, AIX..)


    Ma davvero? Ed allora perche' nei negozi ci sono tante belle scatole con scritto sopra "Windows XP" o "Red Hat Linux?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Ma davvero? Ed allora perche' nei negozi ci
    > sono tante belle scatole con scritto sopra
    > "Windows XP" o "Red Hat Linux?

    Quanta gente conosci che ha comprato XP o RedHat "in scatola"?
    E perche' nei negozi non ci sono piu' scatole con scritto BeOS?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo

    > Quanta gente conosci che ha comprato XP o
    > RedHat "in scatola"?

    Almeno uno si... Io.

    > E perche' nei negozi non ci sono piu'
    > scatole con scritto BeOS?

    Perche' la soluzione valeva qualitativamente il prezzo. Allora abbassi... abbassi... abbassi. Alla fine cosa fai? Dai le scatole gratis in negozio?
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Perche' la soluzione valeva qualitativamente
    > il prezzo. Allora abbassi... abbassi...
    > abbassi. Alla fine cosa fai? Dai le scatole
    > gratis in negozio?

    "Non" valeva, mi e' rimasto il non nella tastiera.
    non+autenticato
  • Non sono un economista ma solo il fatto di essere monopolisti dovrebbe essere sufficiente per una valutazione dell'antitrust, indipendentemente dalle premesse che hanno
    portato alla situazione attuale e indipendentemente dalla pressione dei concorrenti.
    Dopotutto è dimostrato che il monopolio è dannoso non vedo perchè i sistemi operativi dovrebbero fare eccezzione.

    Ciao ginapi
    non+autenticato

  • > Non sono un economista ma solo il fatto di
    > essere monopolisti dovrebbe essere
    > sufficiente per una valutazione
    > dell'antitrust, indipendentemente dalle
    > premesse che hanno
    > portato alla situazione attuale e
    > indipendentemente dalla pressione dei
    > concorrenti.

    se ci sono concorrenti non c'e' monopolio

    > Dopotutto è dimostrato che il monopolio è
    > dannoso non vedo perchè i sistemi operativi
    > dovrebbero fare eccezzione.

    perche' non e' un monopolio
    vuoi mettere linux sul tuo pc..
    puoi farlo?
    si
    e freebsd, Solaris, Qnx? e potrei citarne un'altra dozzina...
    non+autenticato
  • il punto e' che non e' la TUA intepretazione di monopolio che vale ma quella della legge, quindi vai a studiare lo sherman act e annessi e connessi e poi ne riparliamo
    non+autenticato

  • > il punto e' che non e' la TUA intepretazione
    > di monopolio che vale ma quella della legge,
    > quindi vai a studiare lo sherman act e
    > annessi e connessi e poi ne riparliamo

    MS e' stata o no condannata?
    cosa volete, la pena capitale per BG?
    non+autenticato
  • appunto quindi vedi bene che tali pratiche sono illecite
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > appunto quindi vedi bene che tali pratiche
    > sono illecite


    Secondo le vostre idee distorte, io, che ho preso una multa per sosta vietata, dovrei venire multato ogni volta che salgo in macchina.
    non+autenticato

  • > Secondo le vostre idee distorte, io, che ho
    > preso una multa per sosta vietata, dovrei
    > venire multato ogni volta che salgo in
    > macchina.

    no
    anche se compri lo stereo per la tua macchina
    perche' hai scelto una marca di fatto producendo un danno a tutte le altre
    e' pazzesco
    persone cosi' magari un giorno saranno giudici o poliziotti
    io ho paura
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > appunto quindi vedi bene che tali pratiche
    > > sono illecite
    >
    >
    > Secondo le vostre idee distorte, io, che ho
    > preso una multa per sosta vietata, dovrei
    > venire multato ogni volta che salgo in
    > macchina.

    No. Dovresti essere multato tutte le volte che lasci la macchina in divieto di sosta.

    Non è che il fatto che tu sia stato multato una volta ti autorizzi da ora in poi a mettere la macchina in sosta vietata....

    E neppure ti autorizza il fatto che sei stato beccato ma il vigile ha chiuso un occhio e ti ha fatto solo una ramanzina...

    TeX
    957

  • > E neppure ti autorizza il fatto che sei
    > stato beccato ma il vigile ha chiuso un
    > occhio e ti ha fatto solo una ramanzina...

    ok
    quando MS oltre alle vostre congetture e' stata condannata di aver perpetrato nell'abuso oltre alla prima condanna
    il fatto che tutti dicano "secondo me" e' un abuso , non vuol dire che ci sia abuso di posizione dominante
    Il commissario monti a cosa serve... e' pieno di giudici a questo mondo
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > > E neppure ti autorizza il fatto che sei
    > > stato beccato ma il vigile ha chiuso un
    > > occhio e ti ha fatto solo una ramanzina...
    >
    > ok
    > quando MS oltre alle vostre congetture e'
    > stata condannata di aver perpetrato
    > nell'abuso oltre alla prima condanna
    > il fatto che tutti dicano "secondo me" e' un
    > abuso , non vuol dire che ci sia abuso di
    > posizione dominante
    > Il commissario monti a cosa serve... e'
    > pieno di giudici a questo mondo

    Quì nessuno dice "secondo me"...
    Guarda che l'ultima condanna è di alcuni mesi fa....
    In California (ma solo in California) MS dovrà risarcire gli acquirenti perchè la corte ha stabilito che la MS ha potuto gonfiare i prezzi.
    E il motivo è sempre quello: abuso di posizione dominante.
    Se poi vuoi tenere gli occhi chiusi fai pure. Ma non ti lamentare se altri invece gli occhi preferiscono tenerli ben aperti...
    TeX
    957

  • > > > E neppure ti autorizza il fatto che sei
    > > > stato beccato ma il vigile ha chiuso un
    > > > occhio e ti ha fatto solo una
    > ramanzina...
    > >
    > > ok
    > > quando MS oltre alle vostre congetture e'
    > > stata condannata di aver perpetrato
    > > nell'abuso oltre alla prima condanna
    > > il fatto che tutti dicano "secondo me" e'
    > un
    > > abuso , non vuol dire che ci sia abuso di
    > > posizione dominante
    > > Il commissario monti a cosa serve... e'
    > > pieno di giudici a questo mondo
    >
    > Quì nessuno dice "secondo me"...
    > Guarda che l'ultima condanna è di alcuni
    > mesi fa....
    > In California (ma solo in California) MS
    > dovrà risarcire gli acquirenti perchè la
    > corte ha stabilito che la MS ha potuto
    > gonfiare i prezzi.
    > E il motivo è sempre quello: abuso di
    > posizione dominante.
    > Se poi vuoi tenere gli occhi chiusi fai
    > pure. Ma non ti lamentare se altri invece
    > gli occhi preferiscono tenerli ben aperti...

    e quindi?
    a me il rumore di manette non piace
    non faccio processi sommari
    non ho problemi ad ammettere che MS ha piu' volte agito al limite della legalita'
    ma finche' un tribunale non dira' che l'ha varcato, io restero' nel dubbio
    e questo ogni volta che cio' accadra'
    non basta una condanna per dire che *ogni* volta e' colpevole
    E lo stesso fa giustamente Gates
    Non puo' fermare un'azienda solo perche' ci sono accuse sul suo operato
    Un'accusa non e' una condanna
    Ma forse molti lo hanno dimenticato

    ciao
    non+autenticato
  • ..che magari non gliene può fregar di meno, ma intanto, mi va di dire che ha ragione in quello che afferma.

    M$, sin dai tempi del DOS ha acquisito le idee altrui (il revovery di Norton, il Double disk di ...non mi ricordo chi, il Memory manager di Quarterdeck e QEMM, per arrivare al browser di Netscape e i deframmentarori di Diskeeper, il firewall...)

    Tu le pensi, le studi, metti in piedi la tua piccola realtà per cavarci qualcosa e poi il signore BG te le fa emulare, o "ti compra", te le include gratuitamente nel suo mega OS. e ti lascia in braghe di tela.

    Corretto? onesto?
    Lo sarà per la legge, con le gabole che una schiera di avvocati possono dimostrare, ma non nella sostanza.

    Ricordo un articolo di tanti anni fa ormai, quando si iniziò a discutere se era lecito che Win95 integrasse anche il browser (che senza non si può fare Windows, dicevano in M$...).
    In buona sostanza, l'articolo sosteneva: definiamo cosa è davvero necessario che sia incluso in un S.O. per esser tale e poi il resto è opzionale.
    Troppo semplice? ma mi chiedo, quanti usano il browser per navigare sul proprio PC, e nella propria rete...
    Eddai!

    Un'ultima cosa: non concordo con munehiro nel chieder a Paolucci di star zitto. Forse, a posteriori, non concorda nemmeno munehiro.
    Che parli pure, anzi, per quello che afferma (il niente...) lo faccia sempre più, che aiuterà a capire quanto siano vuote le tesi che propaga.
    Per sostenere che abbiamo ragione non serve che la controparte stia zitta, al più che si possa discutere con pari visibilità.
    Basterebbe.
  • Fino ad ora le discussioni erano su pro-ms o anti-ms oppure pro-linu o anti-linux......adesso si sposta su pro-munehiro e anti-munehiro
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Fino ad ora le discussioni erano su pro-ms o
    > anti-ms oppure pro-linu o
    > anti-linux......adesso si sposta su
    > pro-munehiro e anti-munehiro

    1- è stato l'iniziatore della sequenza che ha generato il maggior numero di messaggi

    2- concordare con lui per me significa sostenere le sue tesi, come peraltro ha espresso in modo coerente ripetutamente in passato

    3- un buon numero di quelli che hanno risposto al suo messaggio iniziale ne hanno fatto un argomento personale e...

    4- no, non credo sia da farne un argomento personale, è solo per comodità di titolazione e render chiaro qual'è l'argomento e la tesi.
  • Beh il problema è effettivamente "notevole".
    Chiunque, forse a parte Adobe, abbia tirato fuori un prodotto software di successo se lo è visto "copiato" (a volte peggio a volte meglio) dalla Microsoft che poi lo ha incluso nel suo SO (ultimo caso lo ZIP di Windows XP che alla fine ucciderà anche lo storico Winzip della Niko Mac).
    Tutte le aziende hanno sempre prodotto software per "vari" sistemi operativi, se tu tagli le gambe alle aziende produttrici di software non rimarrà che unico e incontrastato Windows.
    A quando un antivirus già integrato in Win, così facciamo fuori anche Norton e McAfee?
    Spero il più presto possibile..perchè allora sì che i Pc smetteranno di funzionare e noi sistemisti free lance a fare un sacco di soldi:)))

    Alien3

    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Beh il problema è effettivamente "notevole".
    > Chiunque, forse a parte Adobe, abbia tirato
    > fuori un prodotto software di successo se lo
    > è visto "copiato" (a volte peggio a volte
    > meglio) dalla Microsoft che poi lo ha
    > incluso nel suo SO (ultimo caso lo ZIP di
    > Windows XP che alla fine ucciderà anche lo
    > storico Winzip della Niko Mac).

    Mi sa che te manco l'hai provato per dire sta fesseria.
    WinZip continua ad essere tranquillamente presente ed utilizzato sul mio sistema.

    Avessi detto PowerArchiver avrei capito... ma il supporto Zip di XP (è cmq presente anche su Me mi pare) no... siamo seri sant'iddio!


    > A quando un antivirus già integrato in Win,

    Una volta c'era (nel DOS)


    > così facciamo fuori anche Norton e McAfee?

    Non credo, dato che sembra proprio che sarà una di queste due a fornirlo. E come tutto il software integrato in Windows sarà giusto una cosa di minima.

    Tutti se la menano adesso con il middleware... ma seriamente credete che un Movie Maker ad esempio possa scalzare via un Adobe Premiere e compagnia bella?
    Se e quando arriverà a poterlo fare vedrete che verrà impacchettato e venduto, non regalato.


    Zeross
    1303

  • - Scritto da: Zeross
    (..)
    E come tutto
    > il software integrato in Windows sarà giusto
    > una cosa di minima.
    >
    (..)
    > Zeross

    Vedi Zeross,
    il punto non è che ci sia qualcosa di minimale che fa il suo mestiere (anche se IE non è poi così minimale e con Internet sulla piattaforma di lancio, ammazzare gli sforzi di Netscape ha significato ammazzare il più grosso pericolo all'orizzonte per M$ a quel tempo, visto poi che se ne eran resi conto con incredibile ritardo di cosa significava il web...).

    Il vero problema è che a molti, anche tra noi, non serve veder ogni risvolto di un programma (pensa alle opzioni di un comando in Unix per analogia) perchè spesso lo usi in forma minimale, e questo ti basta per non acquistare il pacchetto completo, ergo, portare da 100 a 0 o poco via le quote di chi aveva realmente inventato il software che poi M$ ha emulato oppure acquisito in licenza.
    Per intenderci, il defrag di Norton resta migliore di quello di M$, il compattatore di NikoMac è più versatile di quello che è integrato in XP, ma quello che fanno i prodotti di M$ sono più che sufficienti nella stragrande maggioranza dei casi, e per comodità non ti curi nemmeno di sapere se c'è di meglio, a meno che non ti serva proprio.
    E così le chance dei terzi si riducono a niente, salvo cambiare mercato, prodotti, o strategia.

    Questo secondo me è una tattica al confine del lecito. Non lo sarà legamente, ma eticamente lo è in misura lampante.
    basta parlarne con quelli che se lo sono visti sfilare da sotto il naso...

  • > storico Winzip della Niko Mac).

    che ha copiato dallo storico pkzip
    che e' l'implementazione dell'algoritmo LZ77
    lo capite che il software e' sempre una copia di qualcosa di gia' formalizzato da qualcun altro?
    il software e' il prodotto finale di un progetto
    non si innova nel software, ma nel campo degli algoritmi o della matematica o della crittoanalisi etc. etc.
    non+autenticato
  • Libera di mettere ciò che vuole nei suoi OS!
    Ne ha Lecito diritto.

    Quel che dobrebbe fare l'antitrust è obbligarla a scorporare l'acquisto obbligatorio dell'os con l'hardware!

    Deve essere ben evidenziato come "accessorio a parte" col relativo prezzo ben evidente

    A questo punto sarà veramente il mercato a decidere!

    La maggior parte della gente non sa di aver pagaro e quanto windows, o non chiede il riborso perchè è più il fastidio che l'utile , ma se potesse scegliere (come una volta) forse le cose sarebbero un po' diverse, ma soprattutto si farebbe il volere del consumatore.
    non+autenticato
  • > Quel che dobrebbe fare l'antitrust è
    > obbligarla a scorporare l'acquisto
    > obbligatorio dell'os con l'hardware!

    condivido al 100%
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | Successiva
(pagina 1/3 - 14 discussioni)