Napster minaccia Aimster e soci

I filtri chiaramente non funzionano granché. Dopo poche ore dalla loro applicazione già giravano in Rete vari sistemi per continuare a scambiare musica, filtri o non filtri. L'azienda ora cerca un garante, se il giudice ci sta

Napster minaccia Aimster e sociWashington (USA) - Nelle mani della BMG è ormai rimasto poco del Napster originario. Incapace di rendere efficaci i propri filtri, che tutto fanno meno che fermare lo scambio di file musicali tra gli utenti del sistemone, l'azienda sta ora cercando di convincere il giudice Marylin Patel che quello che ci vuole è un "garante" esterno alla situazione, un "terzo" che possa aiutare a fare di Napster un sistema davvero blindato.

Al giudice Patel, il CEO di Napster Hank Barry ha spiegato che sebbene i filtri non siano così efficaci, l'azienda sta facendo alla lettera quello che è richiesto dal tribunale. E ha chiesto la nomina di un perito che possa valutare gli sforzi fatti.

Secondo Barry, in totale sono circa 150mila i file interessati dai filtri che in questi giorni vengono continuamente aggiornati per cercare di stare dietro alle diverse metodologie adottate dagli utenti per superarli. Barry ha ammesso davanti al giudice che lo sviluppo di filtri capaci di fare quello che chiedono il tribunale e l'industria discografica richiede un certo tempo.
Non contento, Barry si sta muovendo con Copyright.net ed altri per cercare di impedire che vi siano siti e sistemi distribuiti in Rete che consentano di aggirare i filtri. I primi obiettivi sono quei siti che offrono software capace di codificare il nome del file mp3 e il suo contenuto in modo tale da creare file che siano anche legalmente inespugnabili per i discografici.

Pare che Barry abbia ottenuto da Aimster, il più popolare e "temibile" tra questi produttori, l'assenso a non diffondere più queste tecnologie. Un assenso che secondo alcuni sarebbe stato "strappato" con la minaccia che, in caso contrario, si sarebbe proceduti per vie legali, per "favoreggiamento alla pirateria".

Rimane da vedere se questo basterà a Napster e al tribunale. Sono in molti a dubitarne, vista la sempre maggiore diffusione dei sistemi alternativi e la conoscenza sempre più approfondita che gli utenti hanno dei più attendibili tra questi. Ed è un peccato che Aimster abbia detto di sì a Napster, perché una battaglia legale per "favoreggiamento della pirateria" intentata da Napster o BMG contro Aimster sarebbe stata per tutti molto istruttiva.
9 Commenti alla Notizia Napster minaccia Aimster e soci
Ordina
  • Secondo me le major si sono fatte bene bene i loro conti...
    un CD viene L.40.000, contiene diciamo 15 canzoni, fanno circa L.2500 a canzone...
    POCO!! Fanno un sito e uno si scarica le canzoni da li pagando con gioia 2500 per ogniuna!
    Si, ma loro si saranno detti
    1) ne scaricano 2/3, le altre fanno CAGARE, non le scaricano, non ci guadagniamo
    2) i micropagamenti via CCredito sono comunque soggetti al "dazio" della transazione CC che non e' il 5% ma sicuramente non va sotto il 3!!
    3) noi teniamo su una macchina che fa NASCERE, SPREME, E POI FA MORIRE gruppi e cantanti col solo scopo di GUADAGNARE (chiedete a un cantante quanto guadagna a CD!! vi farete delle risate!!)
    Con internet noi NON SERVIAMO PIU!!

    E allora?
    Allora LOTTA DURA SENZA PAURA anche se SANNO che il copyright e' morto! Lo tengono in vita con le bombole della "legge"...

    Cosa ne pensate?
    non+autenticato
  • Non so voi.... ma io continuo a scaricare 3-4 mp3 al giorno senza nessun problema !!!!
    E quel giorno che non funzionerà più? No problem passo a Limewire o a Bearshare.....fate voi, è un anno che non compro un CD.....certo che se costassero 15-20 carte ne comprerei uno a settimana!
    non+autenticato
  • non ci pensano al buisness che c'è dietro ai lettori di mp3 portatili? Hanno le bistecche sugli occhi o la merda nel cervello?
    non+autenticato

  • Bravo, non so da dove esci ma dovresti amministrare una grande major discografica....sarebbe un successone!

    - Scritto da: Toto
    > non ci pensano al buisness che c'è dietro ai
    > lettori di mp3 portatili? Hanno le bistecche
    > sugli occhi o la merda nel cervello?
    non+autenticato
  • Quando capiranno sarà troppo tardi. Distruggi il network, distruggi il programma, Napster non muore, Napster è un nome. Prima di distruggere Napster bisogna distruggere il suo nome. Noi siamo Napster e non i software che ci permettono di accedervi. La sopravvivenza di Napster dipende da voi che siete la fuori da quello schermo lì; si si, proprio tu lì... ti piace la buona musica? ti piace spendere i tuoi soldi, allora? oppure sei uno di quelle persone intelligenti che fa della rete internet un modo per prendere in giro chi lo fa da anni e anni facendoci pagare un CD anche 40.000£?
    Rifletti. Se Napster sarà chiudo rinascerà dalle ceneri. Troveremo sempre un modo per ricostituirci. Non ci abbatterete mai! WE ARE NAPSTER AND WE'LL ALWAYS BELIEVE IN IT!

    Se condividete il mio pensiero, se volete lottare per la nostra causa ho allegato il mio email.

    NAPSTER FOREVER
    non+autenticato
  • Ma vi rendete conto? Ne stanno tentando di tutti i colori eppure ancora Napster continua a funzionare normalmente come sempre...

    Secondo me non lo fermeranno...
    non+autenticato


  • - Scritto da: Lorenzo TAD
    > Ma vi rendete conto? Ne stanno tentando di
    > tutti i colori eppure ancora Napster
    > continua a funzionare normalmente come
    > sempre...
    >
    > Secondo me non lo fermeranno...

    ...E' proprio questo che fa girare le P@lle a chi vuol fare soldi.....loro fanno un calcolo..."se tutti questi interessati ai brani Mp3, avessero voglia di pagare ..sai quanti soldi ci facciamo?..dobbiamo metterci le mani sopra!!!! "
    E invece...Sorride
    non+autenticato
  • La mia opinione è che il giochino, ormai, gli sia sfuggito dalle mani, così imparano a fare cartello!! A me piacerebbe molto comprare i cd originali con i libretti belli, i testi, il cd stesso decorato; ma se credono che rifilarci i cd a Lit 40.000 quando il prezzo equo dovrebbe essere Lit 13.000-15.000 considerando anche un giusto profitto, hanno perso; esiste una regola di mercato molto semplice, quando il prezzo imposto supera il prezzo d'equilibrio, si sviluppa un mercato illegale, e lo sanno!!!!!!
    Viva la libertà!    

    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)