Si fondono online gli aerei europei

Pare che una decina delle maggiori compagnie aeree europee vogliano consorziarsi in un sito che possa distribuire direttamente biglietti e offerte senza i costi degli intermediari tradizionali

Web (internet) - Destrutturazione fase 1: colpire i costi di intermediazione. Dopo i fabbricanti di prodotti musicali e informatici, anche le compagnie aeree cominciano ad accarezzare l'idea di utilizzare internet per aumentare i profitti, abbassare le tariffe e liberarsi della distribuzione tradizionale, ergo le agenzie di viaggio.

Ma se il processo è appena iniziato e sarà ben lungo, di certo suona come una notizia di grande interesse (per comprendere il potenziale della rete) il fatto che una decina delle maggiori compagnie aeree europee siano intenzionate a consorziarsi in un unico sito o network di siti per vendere direttamente biglietti, offerte speciali e promozioni. Facendo dunque a meno dei costosi intermediari di sempre.

La notizia di quello che sembra essere un accordo ancora tutto da verificare e studiare arriva dal Financial Times, tra le più autorevoli testate del panorama informativo britannico. "Dentro" al progetto vi sarebbero British Airlines, Air France e Lufthansa, ma si fanno i nomi anche di KLM e Swissair, sebbene rimangano del tutto ignoti altri cinque "potenziali partner" del progetto.
Sia come sia, di sicuro qualcuno, nel settore del turismo, se non ha visto in tempo la rete come opportunità di sviluppo, oggi comincia a tremare.