Intel prepara nuove CPU Nehalem

Da qui all'inizio dell'autunno Intel lancerÓ sul mercato diversi nuovi modelli di CPU basate sull'architettura Nehalem a 45 nanometri. Dedicate a server, desktop e notebook ultrasottili

Roma - Nei prossimi mesi Intel lancerà una serie di nuovi processori basati sulla giovane architettura Nehalem e indirizzati ai tre principali segmenti del mercato: server, notebook e desktop. A rivelarlo è il sito taiwanese DigiTimes, che come tradizione trae le proprie informazioni dai produttori locali di schede madri.

Il progressivo aggiornamento dell'attuale famiglia di CPU mobile di Intel inizierà all'inizio dell'autunno con l'introduzione di tre modelli di Clarksfield: il Core 2 Extreme XE a 2 GHz, il Core 2 Quad P2 a 1,73 GHz e il Core 2 Quad P1 a 1,6 GHz. Lo scorso mese Intel ha rivelato che le CPU Clarksfield faranno tutte parte della famiglia Core i7, e si indirizzeranno dunque alla fascia più alta del mercato. Stranamente, però, i nomi dei modelli riportati da DigiTimes utilizzano ancora il brand "Core 2".

Clarksfield è un processore quad-core costruito con un processo a 45 nanometri e capace di elaborare fino a otto thread contemporaneamente. Nel 2010 sarà affiancato da Arrandale, un chip dual-core da 32 nm con GPU integrata. Entrambi i processori faranno parte della piattaforma Montevina Plus.
L'equivalente di Clarksfield in ambito desktop sarà Lynnfield, processore anch'esso basato su un'architettura Nehalem quad-core a 45 nm. DigiTimes afferma che i primi modelli di tale CPU, unitamente al chipset P55, saranno annunciati nella seconda settimana di settembre, ma non fornisce ulteriori dettagli. Lacuna colmata da TG Daily, secondo il quale le incarnazioni di Lynnfield saranno tre: una a 2,66 GHz con prezzo di 196 dollari, una a 2,8 GHz con prezzo di 284 dollari e una, la top di gamma, con clock a 2,93 GHz e prezzo di 562 dollari. I nomi dei modelli non sono ancora noti.

Analogamente a quanto accadrà nel segmento mobile, anche Lynnfield nel 2010 sarà affiancato da un chip a 32 nm, Clarkdale, che come Arrandale avrà due core e integrerà un motore grafico.

La produzione in volumi di Clarkdale e Arrandale dovrebbe iniziare verso la fine dell'anno, ma il debutto sul mercato è atteso per la prima parte del 2010.

Verso la fine di settembre dovrebbero anche debuttare i Celeron SU2300 e 743, entrambi dedicati ai notebook ultrasottili.

Per quanto riguarda il mercato server, ad agosto sono invece attesi i modelli di Xeon W5590, W3580, W3550 e L5530 e, più in là nel tempo, X3470, 3460, 3450, 3440 e 3430.