Alessandro Del Rosso

AMD lancia due Athlon per tutte le tasche

Due nuovi esemplari dual-core con prezzo inferiore ai 70 dollari. All'orizzonte anche Sempron AM3 e Phenom quad-core a consumo ridotto

Roma - Prezzo aggressivo, discrete performance e consumo nella media. ╚ questo l'identikit dei nuovi processori Athlon II X2 240 e 245 appena lanciati sul mercato desktop da AMD. Indirizzati ai PC mainstream, i due chip rappresentano, insieme al preesistente modello 250, un'alternativa economica all'unico Phenom II dual-core ancora in commercio, il 550 Black Edition, e alle versioni entry-level dei Phenom II X3.

Basati entrambi su una tecnologia di processo a 45 nanometri e integranti 2 MB di cache L2, i nuovi Athlon II X2 hanno un thermal design power di 65 watt, un bus HyperTransport a 4 GHz, sono compatibili col socket AM3 e sfoggiano una frequenza di clock pari a 2,9 GHz per il modello 245 e a 2,8 GHz per il 240 (il modello 250 gira a 3 GHz). Il loro prezzo all'ingrosso è rispettivamente di 67 e 60 dollari.

A differenza degli ormai quasi estinti Phenom II X2, le due nuove CPU mainstream di AMD mancano della cache L3: in compenso sono dotate di 1 MB in più di cache L2, caratteristica che contribuisce ad elevare il loro rapporto prezzo/prestazioni.
"I processori AMD Athlon II X2 245 e 240 sono stati pensati per un'utenza PC mainstream attenta al valore, che esige prodotti completi dal punto di vista delle funzionalità e in grado di offrire performance best-in-class per ottimizzare le attività al computer a casa e nel tempo libero", recita un comunicato di AMD.

Stando ad alcune indiscrezioni AMD sarebbe in procinto di lanciare anche un Sempron a 45 nm e 2,7 GHz di clock compatibile con il socket AM3 e le memorie DDR3. Negli scorsi giorni alcuni store hanno poi riportati a listino una nuova versione del Phenom II X4 945 che riduce il TDP portandolo da 125 a 95 watt.

stato infine annunciato che la presentazione della nuova piattaforma desktop di AMD, nota con il nome in codice Leo, slitterà all'inizio del prossimo anno a causa di alcuni contrattempi legati alla produzione del chipset RD890, cuore della piattaforma.

Alessandro Del Rosso