Giorgio Pontico

Apple e Bluewiki, pace fatta in tribunale

I legali di Cupertino sono impegnati su pi¨ fronti. Combattono il reverse engineering, senza molto successo, e difendono l'immagine del proprio lettore multimediale

Roma - Apple ha rinunciato all'azione legale intrapresa alla fine dello scorso anno contro Bluwiki, una board i cui avventori potranno quindi continuare a scambiarsi suggerimenti su come adoperare iPod utilizzando software non prodotti a Cupertino.

La questione era stata presa a cuore dalla Electronic Frontier Foundation (EFF) che aveva affiancato OdioWorks, il servizio su cui si appoggia Bluwiki, nella battaglia legale posta in atto dall'azienda di Jobs. Quest'ultima riteneva che il contenuto di quelle pagine wiki costituisse una violazione del Digital Millennium Copyright Act (DMCA).

In risposta a ciò che era stato recepito come un atto di prepotenza da EFF, l'organizzazione insieme all'ufficio legale di San Francisco Keker&Van Nest aveva replicato chiedendo ufficialmente alla corte di rigettare le accuse mosse da Apple, in modo da consentire agli utenti di Bluwiki, che nel frattempo aveva occultato i dati in oggetto, di tornare a condividere conoscenza.
Nonostante la ovvia soddisfazione per aver avuto la meglio sulla mela gigante, i rappresentati di EFF non riescono a dirsi completamente appagati: "Da una parte siamo contenti - spiega Fred Von Lohmann - ma siamo anche delusi dal comportamento dei vertici di Apple perché si è arrivati a questa svolta solo dopo sette mesi di censura e un processo".

Che Apple non gradisca il reverse engineering non è certo una novità, come non stupisce l'ovvia propensione a ricorrere alle vie legali per chiarire questo tipo di vicende, non ultima quella di moltissimi iPod che, in varie forme, avrebbero messo in pericolo chi li utilizzava.

Questa volta Apple avrebbe dato mandato ai suoi avvocati per impedire a tutti i costi che una giornalista di Seattle entrasse in possesso di materiale riguardante almeno una quindicina di incidenti causati da presunte periferiche difettose. Il file di circa 800 pagine era stato redatto dalla Consumer Product Safety Commission (CPSC), e indicherebbe una serie di guasti, presumibilmente alla batteria, che avrebbero provocato fuoriuscite di fumo e talvolta l'incendio della periferica.

La CPSC, pur non avendo intrapreso alcuna azione nei confronti di Apple, starebbe pretendendo dall'azienda un costante flusso di aggiornamenti circa eventuali incidenti, come quello dell'automobile bruciata qualche settimana fa, pare proprio a causa di un iPod. D'altra parte, la storia delle batterie agli ioni di litio di qualunque dispositivo elettronico non è di quelle tra le più immacolate.

Giorgio Pontico
Notizie collegate
22 Commenti alla Notizia Apple e Bluewiki, pace fatta in tribunale
Ordina
  • Era sicuramente in quel pezzo qui: "Questa volta Apple avrebbe dato mandato ai suoi avvocati per impedire a tutti i costi che una giornalista di Seattle entrasse in possesso di materiale riguardante almeno una quindicina di incidenti causati da presunte periferiche difettose. Il file di circa 800 pagine era stato redatto dalla Consumer Product Safety Commission (CPSC), e indicherebbe una serie di guasti, presumibilmente alla batteria, che avrebbero provocato fuoriuscite di fumo e talvolta l'incendio della periferica."

    Nessun commento a riguardo?

    --
    Saluti, Kap
  • e' normale che una azienda protegga la sua immagine... visto come certa stampa e certa massa di utenti si buttano a pesce si questo tipo di notizie...

    quei 15 eventi sarebbero stati strombazzati su e giu' per internet dai soliti fanboy e mary jo foley di turno...

    di per se la notizia e' tutto fuorche interessante... 15 eventi sono una percentuale infinitesima... interessante sarebbe sapere dai produttori di batterie ricaricabili qual'e' l'incidenza del danno e del rischio d'incendio sui loro prodotti... siamo talmente abituati a questa tecnologia che nn pensiamo che sono delle vere e proprie bombe...
    bibop
    3451
  • - Scritto da: bibop

    > 15 eventi sono una percentuale
    > infinitesima...

    e quindi cerchiamo di censurare anche con la forza, vero?? Se fosse stata una notizia di così poco conto, perchè Apple era così preoccupata a farla divulgare??

    Solito fanboy!
    non+autenticato
  • perche' ci sono quelli come te...

    tu nn sei nessuno e scrivi con un nick diverso ogni volta su un forum...

    ma ci sono amche funboy trollazzi al pari tuo (i marchettari tipo la foley o thurrot) che hanno visibilita' mediatica...
    bibop
    3451
  • Bravo, bravo! Tappiamo la bocca, anche con la forza!

    Tipico del fanboy: le cose negative di un prodotto amato non si devono assolutamente dire!

    Non vedo poi perchè dai tanto peso a quello che dicono i trollazzi....bho.
    non+autenticato
  • io do peso a quello che mi pare...

    o meglio ho risposto ad una richiesta di intervento generica.. poi e' arrivato il solito maleducato di turno... e dopo l'ennesimo che si riempie la bocca di parole inutili...

    io ho detto perche' apple possa aver agito in maniera tanto decisa.. nn ho scritto sono daccordo...

    quindi prima leggi poi capisci cosa scivono altri... nn interpretare....
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 25 luglio 2009 22.17
    -----------------------------------------------------------
    bibop
    3451
  • Il solito utonto incompente fanboy... pensa prima di scrivere....

    Apple è un'azienda spella utenti.. l'unico vero contributo che ha mai dato è nuovi modi per spellare i polli, vedi iphone e altre amenità.

    Questo articolo conferma che da buona azienda fuffona e markettara si preoccupa più delle faccia che della qualità dei suoi prodotti.

    Per quanto riguarda il reverse eng. non prendiamoci in giro.. come ho già detto il contributo di Apple non sta certo nella qualita dei suoi prodotti (codice compreso, non dimentichiamo che quando è stato necessario scrivere un vero SO non ne sono stati capaci e si sono rivolti BSD, veramente patetico per un'azienda che ha sempre fatto del "all closed" un vanto), al limite con un pò di reverse si può individuare qualche bug o progettare SW migliori per interagire con i prodotti della mela marcia; cosa che ovviamente ad un'azienda che si è sempre preoccupata di tenere i propri utenti al giunzaglio da fastidio.

    Aggiungo solo un'altra cosa, non far finta di saper cosa sia l'informatica.. se lo sapessi davvero non saresti un fanboy apple.
    non+autenticato
  • Sarebbe giusto che l'intentare cause platealmente pretenziose venisse punito con multe proporzionali al potere finanziario di chi le propone.

    A mio parere cose come questa sono attività criminali, veri attentati alla libertà ed ai diritti umani.
    Ubunto
    1350
  • In casa apple vogliono a tutti i costi evitare che ci faccia dell'inverse engeneering, perchè se si riesce a risalire al presunto codice originario, chissà cosa si potrebbe scoprire... ioho la sensazione che molto moolto codice utilizzato a cupertino sia il frutto di una copiatura bella e buona di chilometri di codice scritto con finalità Open Source, utilizzabile esclusivamente per produrre altro codice con medesima licenza, cioè libero. Ho invece la sensazione che ti violazione del copyleft ce ne siano, e ce ne siano eccome!
    non+autenticato
  • Già OS X ha buona parte di Free BSD... Ma la licenza lo permette
    non+autenticato
  • reverse engeneering nn vuol dire ricorstuire il codice sorgente originario... e uno

    il kernel di osx e' xnu derivato da mach del CMU di pittsburgh fuso a parte del codice di bsd 4.3 su licenza bsd appunto... non e' stato rubato nulla... e due

    le finalita' open source.. cavolo vuol dire??? open source non ha finalita' anticommerciali sveglia!! e tre

    ci sono molti tipi di licenze open source quelle su cui si basa parte del codice di osx e' la BSD che permette di creare prodotti commerciali e che e' talmente libera che quasi rasenta il "dominio pubblico" senza obbligare a mantenere la BSD stessa per i prodotti derivati... la GPL di "linux" e' un altra cosa... e quatro

    open source non vuol dire gpl... e cinque

    la parte bsd e nn solo di osx e' scaricabile sotto licenza pubblica di apple..tale tipo di licenza e' accettata da free software foundation... e sei


    sei cantonate in 8 righe... riprova sarai piu' fortunato...
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 24 luglio 2009 14.58
    -----------------------------------------------------------
    bibop
    3451
  • - Scritto da: bibop
    > reverse engeneering nn vuol dire ricorstuire il
    > codice sorgente originario... e
    > uno
    >
    > il kernel di osx e' xnu derivato da mach del CMU
    > di pittsburgh fuso a parte del codice di bsd 4.3
    > su licenza bsd appunto... non e' stato rubato
    > nulla... e
    > due
    >
    > le finalita' open source.. cavolo vuol dire???
    > open source non ha finalita' anticommerciali
    > sveglia!! e
    > tre
    >
    > ci sono molti tipi di licenze open source quelle
    > su cui si basa parte del codice di osx e' la BSD
    > che permette di creare prodotti commerciali e che
    > e' talmente libera che quasi rasenta il "dominio
    > pubblico" senza obbligare a mantenere la BSD
    > stessa per i prodotti derivati... la GPL di
    > "linux" e' un altra cosa... e
    > quatro
    >
    > open source non vuol dire gpl... e cinque
    >
    > la parte bsd e nn solo di osx e' scaricabile
    > sotto licenza pubblica di apple..tale tipo di
    > licenza e' accettata da free software
    > foundation... e
    > sei
    >
    >
    > sei cantonate in 8 righe... riprova sarai piu'
    > fortunato...
    > --------------------------------------------------
    > Modificato dall' autore il 24 luglio 2009 14.58
    > --------------------------------------------------

    ed ecco arrivato il troll macaco che non ha capito niente del post iniziale
    Troll chiacchieroneTroll chiacchieroneTroll chiacchierone
    non+autenticato
  • ci mancava l'utente non registrato probabilmente autore del post iniziale che invece di ribattere nn fa altro che dire stupidaggini... stupidaggini erano scritte nel "post iniziale" stupidaggini in questo ultimo... nessuna meraviglia...

    ripeto...

    il reverse engeneering nn porta al codice originario ma ad un codice completamente originale in grado di produrre software in grado di fare le stesse cose dell'programma originale... e siamo alla prima stupidaggine

    scrivere
    > In casa apple vogliono a tutti i costi evitare
    > che ci faccia dell'inverse engeneering, perchè se
    > si riesce a risalire al presunto codice
    > originario, chissà cosa si potrebbe scoprire...

    e' una stupidaggine a prescindere... il resto e' un confusionario e confuso ammasso di informazioni strampalate... strampalate perche' senno mi moderano il post....
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 24 luglio 2009 17.50
    -----------------------------------------------------------
    bibop
    3451
  • In OS X è presente codice chiuso? Se si, sarà impossibile constatare se ci sono violazioni oppure no, proprio come con Microsoft.

    Penso che in sostanza era questo il succo del primo post.

    Duro da digerire per un fan boy, vero??
    non+autenticato
  • venghino.. siori venghino!!! altro nick altra corsa!!

    il presupposto logico del tuo post e' talmente ridicolo che va oltre l'esser fanboy di qualcosa...

    il post originale.. tuo, o di qualche altro incompetente che fosse, e' un accozzaglia di stupidaggini, cattiva cultura informatica e fanatismo...

    sciacquati la bocca con un po' di storia dell'informatica prima di darle fiato...

    ps. prima impara cosa e' il reverse engineering.. poi cosa era unix prima di linux, cosa e' linux dopo l'intervento di ibm e delle altre grandi aziende del settore... del passaggio di tecnologie tra uno e l'altro... cosa e' bsd cosa e' una licenza bsd cosa e' una licenza gpl e cosa permette questa o quella licenza... poi dopo tra qualche anno forse ti vergognerai di quello che hai scritto...
    bibop
    3451
  • Non ho aperto io il topic...comunque quanta fuffa!

    Concordo con te che il primo post dice parecchie castronerie, ho solo cercato di interpretare...magari sbagliando.

    Ma tu da buon fanboy esaltato, che fai?? Insulti!
    non+autenticato
  • gli insulti sono altri...

    - Scritto da: Vort
    > ed ecco arrivato il troll macaco che non ha
    > capito niente del post
    > iniziale
    > Troll chiacchieroneTroll chiacchieroneTroll chiacchierone

    i post nn si interpretano.. i post si leggono ... nn sono le sacre scritture o le leggi di un codice... generiche per causa di forza maggiore....
    bibop
    3451
  • Electronic Frontier Foundation = EFF NON EEF !!!!!!!

    Ma non controllate mai prima di premere ENTER ???

    Saluti
    non+autenticato
  • la circolazione di idee ed esperienze non può essere fermata e tantomeno essere reato. apple o non apple.
  • Prima attaccano e poi lasciano stare...Non è che se andavano avanti nella causa rischiavano di perdere e quindi di creare un precedente?
    non+autenticato
  • Come nei giochi, o arrivi primo o fai "start -> abbandona" per provare in un altro momentoA bocca aperta
    Wolf01
    3342
  • Non sottovalutare i diritti di cui godiamo oggi... Questo potrebbe benissimo essere uno degli ultimi anni in cui potremo parlare di libera cultura e di libero pensiero. In fin troppi stati questa libertà cerca di essere limitata... Naturalmente ciò è possibile solo nelle dittature, in qualsiasi stato che vuol sembrare democratico sarebbe scandaloso. Ma non si sa mai, gli anni passano, i divieti aumentano e il futuro si fa sempre più scuro e meno roseo...