MS Smartphone, non c'è tre senza quattro

Gli smartphone di Microsoft conquistano il cuore del quarto operatore di telefonia mobile, la tedesca T-Mobile, che entro l'estate affiancherà Orange nella commercializzazione di telefoni cellulari basati su Windows

Cannes (Francia) - Microsoft ha annunciato che T-Mobile sarà con tutta probabilità il secondo operatore europeo a immettere sul mercato un telefono cellulare equipaggiato con Windows Powered Smartphone 2002, la piattaforma di Microsoft dedicata ai telefoni mobili di nuova generazione con funzioni da PDA.

T-Mobile, un'unità di Deutsche Telekom, rivenderà sul mercato europeo i telefoni prodotti da High Tech Computer, la stessa azienda che lo scorso anno ha collaborato a stretto contatto con Microsoft per lo sviluppo del primo smartphone basato su Windows, lo stesso attualmente commercializzato dalla britannica Orange.

T-Mobile, uno dei più grandi operatori di telefonia mobile del Vecchio Continente, ha pianificato il rilascio del nuovo smartphone per l'estate: questo integrerà servizi forniti direttamente dall'azienda e sarà in grado di gestire e-mail con allegati, accedere al Web, fornire funzionalità di messaggistica istantanea, scattare e archiviare foto e fornire tutte le più comuni funzionalità di agenda, calendario e gestione dei dati personali.
T-Mobile sarà anche il primo operatore europeo ad integrare sui propri cellulari, verso la fine dell'anno, Pocket MSN, un client che consentirà agli utenti wireless di accedere ai servizi del portale di Microsoft.

Il colosso tedesco è il quarto operatore di telefonia mobile a licenziare la piattaforma per smartphone di riferimento sviluppata da Microsoft e Texas Instruments (leader nella costruzione di chip per i dispositivi mobili): gli altri tre sono la già citata Orange in Gran Bretagna, AT&T in USA e Smart nelle Filippine. Orange per il momento è però la sola ad aver già introdotto sul mercato il proprio smartphone: a farle compagnia avrebbe dovuto esserci la connazionale Sendo ma, com'è noto, quest'ultima lo scorso anno ha rotto la partnership con Microsoft ed è ora impegnata nello sviluppo di un nuovo smartphone basato sulla piattaforma di Nokia.

TI non è l'unico produttore con cui Microsoft ha lavorato per sviluppare un progetto di riferimento per smartphone: il big di Redmond lavora da tempo anche con Intel per lo sviluppo di una piattaforma basata sull'architettura hardware PCA (Personal Internet Client Architecture) di quest'ultima. Proprio a Cannes, dove in questi giorni si tiene il 3GSM World Congress 2003, i due partner hanno annunciato l'immediata disponibilità del progetto di riferimento che, entro la fine dell'anno, porterà sul mercato i primi dispositivi basati sul software Windows Smartphone e i chip XScale di Intel.

A Cannes Samsung ha poi svelato il suo primo computer handheld, l'SGH-i700, basato sulla piattaforma Windows Powered Pocket PC e integrante un telefono mobile compatibile con le reti GSM/GPRS.
23 Commenti alla Notizia MS Smartphone, non c'è tre senza quattro
Ordina
  • ta (che nasconde una potenza senza limiti) pagano su altre tecnologie vecchie,obsolete e instabili.
    non+autenticato
  • finalmente i telefoni di MS
    la televisione di MS
    L' Home theatre di MS
    il computer di MS
    Il frigo di MS
    la consolle di giochi di MS
    le carte di credito di MS
    Il web di MS
    le telecamere di MS
    la Domotica di MS

    non vedevo l'ora di avere un unico sistema per tutto.. speriamo al piu presto che bill sia anche il nostro presidente, insegnante di scuola, preside, sindaco, medico, prete, giardiniere...

    lo voglio subito, adesso !!!!!! sono pronto a pagare qualunque somma !!!!!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > finalmente i telefoni di MS
    > la televisione di MS
    > L' Home theatre di MS
    > il computer di MS
    > Il frigo di MS
    > la consolle di giochi di MS
    > le carte di credito di MS
    > Il web di MS
    > le telecamere di MS
    > la Domotica di MS
    >
    > non vedevo l'ora di avere un unico sistema
    > per tutto.. speriamo al piu presto che bill
    > sia anche il nostro presidente, insegnante
    > di scuola, preside, sindaco, medico, prete,
    > giardiniere...
    >
    > lo voglio subito, adesso !!!!!! sono pronto
    > a pagare qualunque somma !!!!!

    per ogni elemento della tua lista esistono anche aziende rivali. Apri gli occhietti belli e accendi il cervello prima di fare questi inutili commenti da ignorante
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Il frigo di MS

    Error: Il frigo ha commesso un operazione invalida e verrà chiuso Sorride.

    >
    > lo voglio subito, adesso !!!!!! sono pronto
    > a pagare qualunque somma !!!!!

    preferisco quello classico, poi per ogni persona ci vorrebbe una licenza, ma il ghiaccio che crea sarebbe ghiaccio oppure MSghiaccio, con cattivex/vbscript inclusi.

    ciao
  • Spero avranno adottato un bel blu brillante per le schermate blu, dato che saranno normali....
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Spero avranno adottato un bel blu brillante
    > per le schermate blu, dato che saranno
    > normali....

    forse sei rimasto un pò indietro con l'evoluzione di windows.
    senza offesa ma penso che le schermate blu oggi come oggi siano cose rarissime. personalmente uso win2K e (molto poco) XP e devo dire che non ho mai visto una schermata blu.. ne mi si è crashata la macchina.
    sarà che sono fortunello.. ma bisogna vedere uno quanto pasticcia col software..
    ahh per la precisione faccio il programmatore e spesso faccio delle nefandezze con la ram e il registro.. ma non mi è capitatato ancora di fare un casino irreparabile, segno che anche il sistema operativo.. e l'attuale framework di .net offrono alte garanzie di sicurezza.

    saluti

    non+autenticato
  • Io lavoro con XP e di schermate blu ne vedo 1/10 di quelle di 98....ma non vuol dire che non esistano....anche 2K ne ha come NT. In compenso pure Linux....
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Io lavoro con XP e di schermate blu ne vedo
    > 1/10 di quelle di 98....ma non vuol dire che
    > non esistano....anche 2K ne ha come NT. In
    > compenso pure Linux....
    >
    Io le ho viste per l'ultima volta con NT4.
    Ho programmato anche a livello di Kernel, ma con 2000/XP, le poche volte che mi ci sono trovato di fronte ( e le conto sulle dita di una mano ), ho sempre riscontrato un serio problema Hardware, risolto il quale, nessun problema.
    Unico accorgimento? M sono sempre guardato bene dall'installare drivers di terze parti, senza prima averli testati a dovere.

  • > Unico accorgimento? M sono sempre guardato
    > bene dall'installare drivers di terze parti,
    > senza prima averli testati a dovere.

    Esatto!! secondo me il numero di BSOD è stato sempre inversamente proporzionale alla saggezza/intelligenza dell'utente
    All'epoca di win95 e 98 a molti miei amici capitava di dover riformattare l'hd dopo aver combinato le peggiori porcherie istallando di tutto senza il minimo accorgimento.. a me è capitato di formattare l'hd una sola volta per cambiare da win98 a win2k e volevo partire da zero.
    Basta usare il cervello.. lo so che molti dicono che win è a prova di stupido, ma anche la stupidità ha un limite.
    Pensate a cosa succederebbe alle stesse persone sotto linux... un inferno!!! non mi dite che su linux non si possono combinare grossi danni.

    salutissimi e buona giornata a tutti
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > > Unico accorgimento? M sono sempre guardato
    > > bene dall'installare drivers di terze
    > parti,
    > > senza prima averli testati a dovere.
    >
    > Esatto!! secondo me il numero di BSOD è
    > stato sempre inversamente proporzionale alla
    > saggezza/intelligenza dell'utente
    > All'epoca di win95 e 98 a molti miei amici
    > capitava di dover riformattare l'hd dopo
    > aver combinato le peggiori porcherie
    > istallando di tutto senza il minimo
    > accorgimento.. a me è capitato di formattare
    > l'hd una sola volta per cambiare da win98 a
    > win2k e volevo partire da zero.
    > Basta usare il cervello.. lo so che molti
    > dicono che win è a prova di stupido, ma
    > anche la stupidità ha un limite.
    >
    Purtroppo in questo caso e' MS stessa ad essersi tirata la zappa sui piedi; e' lo scotto da pagare per la sua politica di Commerciale/Marketing ( ho sempre detto che i Commerciali sono una brutta epidemia Sorride )...

    > Pensate a cosa succederebbe alle stesse
    > persone sotto linux... un inferno!!! non mi
    > dite che su linux non si possono combinare
    > grossi danni.
    >
    Diciamo che Linux a dalla sua, il fatto che "propone" la creazione di un utente NON root, con il quale i danni vengono limitati, ma si tratta pur sempre di una "proposta",e come tale, il classico utonto, potrebbe anche decidere di farne a meno ed entrare come root, allora si che son dolori....

    > salutissimi e buona giornata a tutti
  • - Scritto da: Anonimo
    > Spero avranno adottato un bel blu brillante
    > per le schermate blu, dato che saranno
    > normali....

    fonti di instabilità di windows (nuove generazioni, da NT3.5 in su)

    - emulatrore per dos e win16
    - drivers di terze parti
    - malware o semplicemente free/share/crack ware scritto coi piedi
    - cara vecchia sfortuna che insieme ai programmi e drivers scritti male incasina file condivisi (in primis il registro) senza i quali diversa roba, tra cui il sistema, non gira correttamente

    pensa che i win per palmari e cellulari sono lo stesso win per i desktop/server ma ripuliti del supporto dos / win16, quindi già di per se sono più stabili di quelli venduti per uso professionale!!!
    poi su un palmare/smartphone di solito si installano meno periferiche che su un PC, stesso discorso vale per i programmi, o x lo - essendoci meno spazio sul palmare la gente è più portata a pistolare col PC che non su uno di questi dispositivi! Quindi la possibilità di fare installazioni incaute è molto inferiore.
    rimane la bruttissima struttura dei registri, delle dll e altri oggetti condivisi... con XP (e sugli ultimi win per smart) Bill ci ha messo una pezza discreta, certo va riprogettato il concetto, fare come su altri sistemi in cui è normale che un sw si installi solo e semplicemente copiandolo sulla macchina (è così per alcuni programmi per win fatti con la testa, è così anche per alcuni programmi per unix, ma in entrambe i sistemi questa non è la regola e soprattutto non è l'unico modo di fare un programma come è invece su altri sistemi)!
    Bill sembra che stia facendo anche questo con Blaxckcomb, ma ne dice tante e i ritardi sono continui...
    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > rimane la bruttissima struttura dei
    > registri, delle dll e altri oggetti
    > condivisi... con XP (e sugli ultimi win per
    > smart) Bill ci ha messo una pezza discreta,
    > certo va riprogettato il concetto, fare come
    > su altri sistemi in cui è normale che un sw
    > si installi solo e semplicemente copiandolo
    > sulla macchina (è così per alcuni programmi
    > per win fatti con la testa, è così anche per
    > alcuni programmi per unix, ma in entrambe i
    > sistemi questa non è la regola e soprattutto
    > non è l'unico modo di fare un programma come
    > è invece su altri sistemi)!

    Dunque, vediamo...
    - niente Registry
    - eliminazione dell'inferno delle dll
    - distribuzione "X-Copy "

    Ehi, ma è già stato fatto... ci hanno messo 4 anni.
    Si chiama .NET Framework.


    Zeross
    1303
  • > Dunque, vediamo...
    > - niente Registry
    > - eliminazione dell'inferno delle dll
    > - distribuzione "X-Copy "
    >
    > Ehi, ma è già stato fatto... ci hanno messo
    > 4 anni.
    > Si chiama .NET Framework.

    si, ma a che serve se lo fai girare su un sistema tradizionale (nt-like intendo, come è adesso XP) che questi problemi li ha? non sarà quello che gira sotto il framework di .net a creare problemi, ma non girerà solo quello, come minimo gira il sistema e poi altri programmi che si integrano col sistema in quel modo "assurdo"
    quindi bisogna aspettare blackcomb, che dovrebbe essere fondato sulla macchina del .net, per dire che quei problemi sono risolti.
    poi sarà il caso di aggiornare anche l'architettura di base, sulla x86 girano un sacco di macchine via via più complicate prima di arrivare al sistema operativo come comunemente inteso (ma non è un fardello solo di x86), e su quella piattaforma è tutto un po vecchiotto o per lo meno si trova a fare i conti con qualcosa di vecchiotto...
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Spero avranno adottato un bel blu brillante
    > per le schermate blu, dato che saranno
    > normali....

    l'invidia rode linari del tubo


    meglio un bel blu brillante che un nero core dump
    non+autenticato
  • Perche' non dovrei? Tutto mi fa pensare che sia una tecnologia piu' che valida. Non dovrei comprarla per questioni politiche? Sciocchezze. Io preferisco mandare avanti cio' che vale.
    non+autenticato

  • Premere CTRL+ALT+CANC per resettare il vostro credito residuo !
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)