Federica Ricca

USA, il CTO indica la strada

Aneesh Chopra ha presentato tecniche, strategie e strumenti dell'amministrazione Obama. L'obiettivo è la diffusione dell'innovazione attraverso la tecnologia

Roma - Aneesh Chopra, primo Chief Technology Officer della storia delle amministrazioni statunitensi, durante una visita al Museo della Storia del computer a Silicon Valley ha fatto un bilancio della sua attività e in generale della situazione degli States in quanto alla diffusione delle nuove tecnologie.

Chopra ha affermato che nonostante gli Stati Uniti siano al primo posto per la diffusione di infrastrutture IT, la crescita del settore è pressocché nulla.
Come rilevato da una ricerca diffusa pochi mesi fa e effettuata dalla Information Technology & Innovation Foundation (ITIF), gli USA sarebbero al sedicesimo posto su 40 stati per innovazione e competitività, pur rimanendo ai primi posti in termini assoluti.

Ciò a cui Chopra starebbe lavorando per invertire la tendenza è diffondere le migliori tecnologie emergenti utilizzandole in diversi settori governativi, stimolando così lo spirito imprenditoriale dei cittadini.
Secondo il CTO è necessario ripensare il ruolo della tecnologia e, se l'obiettivo che si vuole raggiungere è incoraggiare l'innovazione, allora bisogna che l'innovazione sia una priorità.

Per fare ciò, Chopra ha presentato il suo piano. Per legare risultati di medio e lungo periodo l'uomo tecnologico di Obama divide il lavoro in tre parti, che corrispondono ad altrettanti obiettivi: investire nell'innovazione, accertarsi che le infrastrutture siano sicure e creare una forza lavoro che risponda ai bisogni della società del 21esimo secolo.

Il vero obiettivo dell'amministrazione Obama, secondo Chopra, sarebbe la creazione di una cultura del dare conto del proprio operato ai cittadini attraverso la trasparenza.

La riprova delle intenzioni di Chopra è data dalle tante iniziative promosse da quando è diventato CTO nell'aprile di quest'anno. Una di queste è stata la creazione di un sito che raccoglie tutti i dati sugli investimenti dell'amministrazione Obama nelle nuove tecnologie.

Nell'incontro di Silicon Valley, il CTO ha anche affermato di voler creare una piattaforma simile a ChallengePost, in cui l'amministrazione possa presentare ai cittadini i vari progetti su cui sta lavorando.

Federica Ricca
Notizie collegate
  • AttualitàGli USA hanno un CTOAneesh Chopra è stato nominato Chief Technology Officer dell'amministrazione USA. Si occuperà di armonizzazione delle attività digitali, razionalizzazione dei costi, individuazione di buone pratiche per l'egovernment
  • AttualitàObama nomina un CIO openUn compito non facile, quello che è stato affidato a Vivek Kundra, nuovo responsabile dei progetti di ammodernamento delle piattaforme IT del Governo. Fra i suoi piani: trasparenza, open source e cloud computing
  • AttualitàObama, il rilancio dell'economia è openRecovery.org renderà pubbliche tutte le spese associate al piano appena approvato per traghettare gli States fuori dalla crisi. E inviterà i cittadini a partecipare al monitoraggio dell'efficacia dei finanziamenti
1 Commenti alla Notizia USA, il CTO indica la strada
Ordina