Alessandro Del Rosso

KDE 4.3 corteggia anche le aziende

La comunità degli sviluppatori ha rilasciato una nuova versione del proprio desktop environment. Novità e migliaia di bug sistemati: ora tutto è pronto per il debutto in prima serata

Roma - Nel corso della settimana la KDE Community ha rilasciato la versione 4.3 dell'interfaccia, nome in codice Caizen, una release del celebre desktop environment per Linux che promette di migliorare stabilità, usabilità, performance e tool di sviluppo.

Il lungo percorso di maturazione compiuto da KDE 4 ha ormai raggiunto, secondo i suoi sviluppatori, un livello tale da rendere quest'ultima versione maggiormente adatta a tutto lo spettro d'utenza, inclusa quella business. Negli ultimi 6 mesi la comunità KDE afferma di aver corretto oltre 10mila bug e implementato circa 2mila nuove funzionalità richieste da tester e utenti. In tutto, i cambiamenti apportati a KDE 4.3 sono stati oltre 63mila.


Come si apprende dal comunicato stampa (qui tradotto in italiano), la novità più visibile è costituita dal nuovo tema Air per l'interfaccia Plasma, definito più leggero e meglio integrato con il tema predefinito delle applicazioni. Plasma ha inoltre beneficiato di alcune ottimizzazioni che ne hanno migliorato l'agilità e le performance, riducendone in modo particolare il consumo di memoria. Tra le altre novità più importanti relative a Plasma c'è la possibilità di assegnare widget differenti (i cosiddetti plasmoidi) a ciascun desktop virtuale.
Migliorato anche il gestore di file Doplhin, che tra le altre cose ora è in grado di mostrare piccole anteprime dei file contenuti in una cartella direttamente sull'icona delle cartelle stesse.

KDE 4.3 include poi PolicyKit, un framework di sicurezza che fornisce alle applicazioni un modo coerente per ottenere privilegi aggiuntivi come quelli di amministrazione. Usando PolicyKit, gli admin possono configurare delle impostazioni relative all'intero sistema: per esempio, è possibile consentire ad alcuni utenti di regolare la data e l'ora dell'orologio o assegnare a specifici utenti la possibilità di avviare o fermare servizi di sistema. Questa tecnologia è stata implementata anche in GNOME a partire dalla versione 2.22.

Nel nuovo KDE sono molti altri i componenti e le applicazioni che hanno beneficiato di migliorie, tra i quali il windows manager KWin, il desktop launcher KRunner, il software di cifratura KGpg e il tool di assistenza alle traduzioni Lokalize.

Per quanto concerne la piattaforma di sviluppo, la novità più importante riguarda l'avvio dell'implementazione in KDE del progetto Social Desktop, il cui obiettivo è quello di fornire agli sviluppatori open source una piattaforma per il social netwoking e collaborazione aperta e libera dal controllo delle grosse corporation.

Come spiegato in dettaglio in questo articolo di Ars Technica, al cuore di Social Desktop c'è un'API che permette l'accesso e l'interazione con i servizi forniti dal network openDesktop.org, servizi quali gestione delle identità, microblogging, messaggistica istantanea, hosting di temi per il desktop ecc. Uno dei componenti chiave di Social Desktop è anche il framework Nepomuk (Networked Environment for Personalized, Ontology-based Management of Unified Knowledge) per la gestione semantica del contenuto desktop.

KDE 4.3 può essere scaricato manualmente da qui sotto forma di immagine CD, oppure attraverso i repository dedicati alle principali distribuzioni Linux.

Alessandro Del Rosso
Notizie collegate
  • TecnologiaKDE è 4.2, con lo sguardo al futuro e un abbandono eccellenteIl popolare ambiente desktop Linux si aggiorna ancora, cercando di recuperare il terreno perso con una main release, la 4.0, che non è piaciuta a molti. Nemmeno al papà del Pinguino
  • TecnologiaPC-BSD 7 si agghinda con KDE 4.1PC-BSD, giovane distribuzione di BSD Unix orientata al desktop, getta il guanto di sfida a Ubuntu e alle altre distribuzioni Linux desktop. Con la nuova versione 7, PC-BSD abbraccia KDE 4 e promette una migliore facilità d'uso
  • TecnologiaSpeciale/ KDE 4.1 si sente prontoCon un altro importante passo verso il processo di maturazione di KDE 4, la comunità del draghetto verde Konqui ha rilasciato la nuova versione 4.1, un software che sembra finalmente pronto a prendere il posto del collaudatissimo KDE 3.5
616 Commenti alla Notizia KDE 4.3 corteggia anche le aziende
Ordina
  • Innanzitutto il sistema operativo sottostante deve essere stabile, efficiente e possibilmente poco costoso. E qui direi che tutti i sistemi della famiglia Unix (Linux, *BSD, OpenSolaris) vanno alla grande.
    Deve funzionare bene sui PC da tavolo e sui server. E pure qui andiamo bene.
    Deve funzionare bene sui portatili. E qui andiamo bene se ci accontentiamo, male se vogliamo far funzionare tutto ma proprio tutto.
    Deve essere gestibile in modo centralizzato. E qui di nuovo c'è da lavorarci.
    Ma dove veramente si va male sono le distribuzioni. Troppe, troppo diverse fra loro e spesso con molte magagne nei pacchetti.
    E fra questi KDE (ma anche GNOME non scherza).
    In pratica due famose distrinuzioni Linux che supportino KDE (diciamo SuSe e Kubuntu) usano diverse versioni e operano diverse scelte su cosa includere e cosa no.
    http://www.kubuntu.org/news/9.04-release e http://en.opensuse.org/Featurelist_11.1 .
    Il problema, diversamente da quello che si crede, non è il supporto.
    Avere una rete di 100 o 200 PC Windows costa in supporto (uomini, licenze e infrastrutture) più che una con gli stessi PC con Linux.
    Un problema reale è la scelta della distribuzione se si pensa a Linux.
    Un altro problema sono quelle 3 o 4 applicazioni che sotto Linux non vanno un granché (provate il plugin Adobe Flash a 64bit!).
    Poi i maledetti siti (soprattutto quelli di alcune banche come BancoPostaImpresa) che se non usi IE col cavolo che ci lavori!
    Ed infine c'è l'annosa questione Office. Che nessuno (SUN?) ha mai affrontato con un serio studio di confronto fianco-a-fianco.

    In conclusione, KDE potrebbe pure corteggiare le aziende. Ma poi le problematiche inusuali del sistema operativo sottostante le farebbero scappare.
    Noi comunque siamo felici da 6 anni con KDE+Linux. Qualche scossone (leggi 4.x) lo abbiamo avuto, ma avrebbe potuto essere un virus o Vista (che poi sono quasi la stessa cosa).
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 13 agosto 2009 22.04
    -----------------------------------------------------------
  • > Innanzitutto il sistema operativo sottostante
    > deve essere stabile, efficiente e possibilmente
    > poco costoso. E qui direi che tutti i sistemi
    > della famiglia Unix (Linux, *BSD, OpenSolaris)
    > vanno alla grande.

    parlando di livello aziendale, non conosco i costi quindi....

    > Ma dove veramente si va male sono le
    > distribuzioni. Troppe, troppo diverse fra loro e
    > spesso con molte magagne nei pacchetti.

    penso che a livello aziendale siano poche.
    RedHat, Novell, altre?
    Sono indeciso per Ubuntu.
    Parlando di livello aziendale punterei su distro che dietro hanno una ditta ( e non troppo piccola ), quindi non quelle amatoriali.

    > Avere una rete di 100 o 200 PC Windows costa in
    > supporto (uomini, licenze e infrastrutture) più
    > che una con gli stessi PC con Linux.

    mi faresti un ipotesi di calcoli ( uomini, licenze, altro, assistenza,... ), vorrei capire i costi da cosa saltano fuori

    > Ed infine c'è l'annosa questione Office. Che
    > nessuno (SUN?) ha mai affrontato con un serio
    > studio di confronto fianco-a-fianco.

    e uno studio simile a cosa servirebbe?
    Ce ne sono gia troppi ed a seconda di chi lo commissiona cambia il vincitore.

    > In conclusione, KDE potrebbe pure corteggiare le
    > aziende. Ma poi le problematiche inusuali del
    > sistema operativo sottostante le farebbero
    > scappare.

    Loro ci provano e fanno bene, i dindini giungono maggiormente da loro che dal privato.


    > Noi comunque siamo felici da 6 anni con
    > KDE+Linux.

    una volta era pro-kde, ora sono pro xfce/gnome.
    Parlo sopratutto di usabilità ( cosa che devo dire, è molto soggettiva ).

    > --------------------------------------------------
    > Modificato dall' autore il 13 agosto 2009 22.04
    > --------------------------------------------------
  • Sì, poi magari la Microsoft di turni si compra la redhat del caso e tutto finisce in gloria. Se il dipartimento IT si sente tgranquillo con Slackware o Ubuntu, il supporto se lo fanno sa sé.

    Per i costi direi, 2 persone per 80 terminali e 2 server Linux.
    3 persone per 50 terminali XP e 1 server Win2003.
    Sono due comuni.
    N
    el primo caso la maggior parte sono macchine riciclate da P3 e P4 (tranne i due server) mentre nel secondo stanno decidendo fra un upgrade di RAM per tutti i PC P4 per cui è possibile e/o un rinnovo del parco.

    Quanto ad uno studio serio. Sun non lo ha mai fatto, nonostante il supporto a OpenOffice. E Sun non è il pincopallo di turno, è l'inventore fi Java.
    Oppure baterebbe avere le pa**e di mettere alla prova OO e poi decidere con la propria testa, non quella degli altri.

    Non so quanto sono cambiate le cose, ma KDE funzionava meglio di GNOME su macchine vecchiotte. In generale, però tutt'e due i desktop di volta in volta hanno sofferto di problemini vari e hanno avuto i loro momenti di gloria.

    Di certo l'usabilità è soggettiva. I bug no.
  • > Quanto ad uno studio serio. Sun non lo ha mai
    > fatto, nonostante il supporto a OpenOffice. E Sun
    > non è il pincopallo di turno, è l'inventore fi
    > Java.

    non sono registrato quindi non l'ho letto, riguarda staroffice

    https://www.sun.com/offers/details/soffice8_msoffi...

    chissa perchè quando parlano di Open Office nessuno ricorda tutte le alternative ma solo quella di redmond.

    Si parla di KDE, in quanti si sono ricordati di Koffice?
  • In definitiva, quello che serve per corteggiare le aziende è una generazione di IT manager che piuttosto che seguire le rotte già battute si misurino su nuove scelte.
    Linux, BSD, KDE o GNOME, non importa realmente.
    L'importante è approdare ad una nuova IT, più efficiente, più veloce ed economica.
  • Innanzitutto, complimenti per il post argomantato.

    - Scritto da: Uqbar
    > Innanzitutto il sistema operativo sottostante
    > deve essere stabile, efficiente e possibilmente
    > poco costoso. E qui direi che tutti i sistemi
    > della famiglia Unix (Linux, *BSD, OpenSolaris)
    > vanno alla
    > grande.
    > Deve funzionare bene sui PC da tavolo e sui
    > server. E pure qui andiamo
    > bene.
    > Deve funzionare bene sui portatili. E qui andiamo
    > bene se ci accontentiamo, male se vogliamo far
    > funzionare tutto ma proprio
    > tutto.

    Son d'acordo per la valutazione dei portatili, ma, come cerchero' di spiegare sucessivamente non dobbiamo dimenticarci che si parla di aziende, ove si spera vi sia un reparto ICT o quantomeno un sysadmin competente [competente, dunque capace di progettare, pianificare, implementare servizi e non marche/preferenze; capace dunque di supportare $SistemaOperativo]

    > Deve essere gestibile in modo centralizzato. E
    > qui di nuovo c'è da
    > lavorarci.

    Ecco, questo e' il punto che mi ha spinto a risponderti.
    Anticipo che come lavoro sono proprio sysadmin, per trasparenza.
    Se per modo centralizzato ti riferisci esclusivamente ad Active Directory ed alle sue funzionalita' [riducendole ad un minimo LDAP, DNS, DHCP, Kerberos] non vedo come non siano riproducibile facilmente; se invece ti riferisci ad un sistema di gestione dei client [firewall, software deployment, antivirus] e via dicendo ancora non vedo il problema. Vi e' da lavorarci in tutti i casi. Out-of-the-box lo si ha in casa perche' non si hanno pretese.

    In genere una infrastruttura eterogenea porta meno problemi, qualsiasi essa sia.

    Una struttura eterogenea gnu/linux e' comodissima da gestire tanto quanto una sruttura eterogenea windwos o *nix.

    > Ma dove veramente si va male sono le
    > distribuzioni. Troppe, troppo diverse fra loro e
    > spesso con molte magagne nei
    > pacchetti.
    > E fra questi KDE (ma anche GNOME non scherza).
    > In pratica due famose distrinuzioni Linux che
    > supportino KDE (diciamo SuSe e Kubuntu) usano
    > diverse versioni e operano diverse scelte su cosa
    > includere e cosa
    > no.
    > http://www.kubuntu.org/news/9.04-release e
    > http://en.opensuse.org/Featurelist_11.1
    > .
    > Il problema, diversamente da quello che si crede,
    > non è il
    > supporto.
    > Avere una rete di 100 o 200 PC Windows costa in
    > supporto (uomini, licenze e infrastrutture) più
    > che una con gli stessi PC con
    > Linux.
    > Un problema reale è la scelta della distribuzione
    > se si pensa a
    > Linux.

    Ma qui il problema sussiste se il reparto ICT e' in balia di una distro war. Altrimenti policies e standard software, ovvero si decide in azienda cosa verra' installato, tanto quanto in una azienda solitamente non lasci l'utente sciegliersi il portatile o la workstation; hai un venditore ed uno o piu' [ma limitati] modelli cui provvedi a fornire assistenza.

    Non impazzisci con 10 modelli diversi [se non per motivi di legacy].



    > Un altro problema sono quelle 3 o 4 applicazioni
    > che sotto Linux non vanno un granché (provate il
    > plugin Adobe Flash a
    > 64bit!).

    Il 64 bit non credo sia una necessita' aziendale. Anche sotto Windows [eh eh eh]

    > Poi i maledetti siti (soprattutto quelli di
    > alcune banche come BancoPostaImpresa) che se non
    > usi IE col cavolo che ci
    > lavori!



    > Ed infine c'è l'annosa questione Office. Che
    > nessuno (SUN?) ha mai affrontato con un serio
    > studio di confronto
    > fianco-a-fianco.
    >

    Verissimo. Per quanto mi costi ammetterlo Occhiolino Abbiamo fatto tempo fa una valutazione a riguardo e purtroppo il reparto che produce documentazione non lo si puo' smuovere verso Ooo che rimane indietro per le nostre necessita'.

    Per (s)fortuna la nostra base documentativa e' basata su FrameMaker che gira egregiamente sotto wine.

    Questi esempi per evidenziare che un'azienda non si interessa a lle ditro war per cui adotta una distro e full stop. L'integrazione in infrastruttura e' sempre piu non omogenea e si e' spesso obbligati a gestire diversi sistemi operativi.

    Devo ammettere e scusami se lo faccio solo ora, che ho una vaga rimembranza di cosa vuol dire azienda in Italia.

    > In conclusione, KDE potrebbe pure corteggiare le
    > aziende. Ma poi le problematiche inusuali del
    > sistema operativo sottostante le farebbero
    > scappare.
    > Noi comunque siamo felici da 6 anni con
    > KDE+Linux. Qualche scossone (leggi 4.x) lo
    > abbiamo avuto, ma avrebbe potuto essere un virus
    > o Vista (che poi sono quasi la stessa
    > cosa).

    Eh eh eh, infatti giustamente valuti le questioni in termini maggiormente infrastrutturali.

    Scusa la pedanteria nella risposta ma non ho ferie e dunque a ferragaosto sono come una unghia incarnita Occhiolino E mica posso andare ad Ostend a prendere un bagno mi vien la malinconia...


    > --------------------------------------------------
    > Modificato dall' autore il 13 agosto 2009 22.04
    > --------------------------------------------------
  • Sto provando la versione 4.3 live ( un rapido test ) , posto delle impressioni come le trovo durante il test.

    Menu K
    Bella l'idea delle sezioni, per il resto invece lo trovo scomodo, sarà questione di abitudine.

    Nel sottomenu presenti nei file c'è l'opzione di compattare zip/rar peccato che poi manchino entrambi. Pazienza è solo una versione per provare il nuovo ambiente.

    Graficamente parlando direi che i vari programmi sono coerenti tra di loro.

    Nel filamanager avrei preferito una vista ad albero.

    Niente male le icone e l'idea di ingrandimento libero.

    Potevano scegliere un font per le toolbar migliore.

    Mi mancano le funzioni per gestire le varie periferiche( in particolare scandisk, format, proprietà, ....).

    queste sono le prime impressioni che ho avuto.

    Se trovo il tempo e la voglia di installarlo in versione non live....
  • - Scritto da: MAH
    > http://pollycoke.net/2009/08/13/kde-4-3-non-e-anco

    adesso dai credito a pollycoke che hai deriso molte volte? decidetevi, o li credete o noA bocca aperta

    comunque non mi pare che abbia fatto chissà quale scoperta....ci sono dei bug e questo nessuno lo nega, tant'è che è in pieno sviluppo

    però dice pure che qt è superba, annotiamo questo fatto per favore....p.s. uso qt per lo sviluppo multipiattaforma e imho è la migliore innovazione nel settore da anni

    kdelibs è poco performante e ce n'eravamo accorti tutti...ma se prima non termini lo sviluppo, non puoi pensare alle ottimizzazioni

    sui driver nvidia non sono d'accordo, vanno meglio che su windows

    le applicazioni mancano....è vero, devi usare quelle di kde3, ma se le usi non sono così brutte e scisse dall'ambiente

    konqueror andrebbe abolito per integrare qualcosa di più serio come arora

    nepomuk....beh che dire, nessun altro DE ha mai implementato una cosa del genere decentemente, dategli almeno un pò di tempo
  • - Scritto da: pabloski

    > sui driver nvidia non sono d'accordo, vanno
    > meglio che su
    > windows
    Rotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridereRotola dal ridere
  • Ma si può sapere che ci trovi da ridere?

    Ha ragione da vendere.

    I driver nvidia sono migliori in Linux di quanto non siano in XP.

    Ma che te lo diciamo a fare?

    Hai scritto tanta di quella merd@ insozzando con le tue putta@te anche topic utili a chi cerca di capire qualcosa su questa nuova release.

    Perché di putt@te si tratta. Non ne hai detto una giusta, ma ti rendi conto?

    Il sole amico a te ti fa male. E lascialo a casa il PC, fatti un bagno e stai all'ombra.
    non+autenticato
  • Confermo tutto!

    In particolare, le GeForce della famiglia 7000 offrono prestazioni veramente impressionanti sotto Linux.

    Del resto, sono cose risapute e confermate pure dagli sviluppatori dei driver nVidia; solo Vistabuntu casca dalle nuvole.

    Bisognerebbe anche ricordare che gli sviluppatori del driver nVidia per Linux (ad esempio, Aaron Paltner e Christian Zander) collaborano anche allo sviluppo di Xorg; ecco allora che si spiegano molte cose ...
    non+autenticato
  • - Scritto da: troll detector
    > Ma si può sapere che ci trovi da ridere?
    >
    > Ha ragione da vendere.
    >
    > I driver nvidia sono migliori in Linux di quanto
    > non siano in
    > XP.
    >
    > Ma che te lo diciamo a fare?
    >
    > Hai scritto tanta di quella merd@ insozzando con
    > le tue putta@te anche topic utili a chi cerca di
    > capire qualcosa su questa nuova
    > release.
    >
    > Perché di putt@te si tratta. Non ne hai detto una
    > giusta, ma ti rendi
    > conto?
    >
    > Il sole amico a te ti fa male. E lascialo a casa
    > il PC, fatti un bagno e stai
    > all'ombra.
    Tralasciando le evidenti volgarità e gli errori grammaticali (che manco un bimbetto di 3 anni farebbe), ti consiglio di prendere un po di sole pure tu (se te lo puoi permettere si intende).
  • Si, gna.. gna... gna ...aspetta che ti portino al ciuccio.

    Ciò che non si può certo tralasciare sono le tue putt@nate, che tali rimangono.

    Quanto al mare e al sole, vedi amico, parli - come per tutto il resto - senza sapere.

    Dove sono nato, e tutt'ora vivo, il sole, le spiagge, il mare ci sono tutto l'anno. E mica robetta da niente, ma il miglior mare e le migliori spiagge d'Italia, se non del mondo.

    E il tutto ce l'hai come la maggior parte del software free: GRATIS!!

    Ma poi: dove vai tu al mare - e se ci vai - o dove vivo io, a chi frega? E sopratutto, che diavolo c'entra con KDE 4.3 e le boiate che hai disseminato un po dappertutto?

    Su, fai il bravo, che hai già trollato abbastanza.
    non+autenticato
  • - Scritto da: troll detector
    > Si, gna.. gna... gna ...aspetta che ti portino al
    > ciuccio.
    >
    > Ciò che non si può certo tralasciare sono le tue
    > putt@nate, che tali
    > rimangono.
    >
    > Quanto al mare e al sole, vedi amico, parli -
    > come per tutto il resto - senza
    > sapere.
    >

    Come prevedevo, ti do al massimo 13 anni.


    > Dove sono nato, e tutt'ora vivo, il sole, le
    > spiagge, il mare ci sono tutto l'anno. E mica
    > robetta da niente, ma il miglior mare e le
    > migliori spiagge d'Italia, se non del
    > mondo.
    >
    > E il tutto ce l'hai come la maggior parte del
    > software free:
    > GRATIS!!
    >

    Ecco la sviolinata del bimbo tredicenne.Annoiato

    > Ma poi: dove vai tu al mare - e se ci vai - o
    > dove vivo io, a chi frega? E sopratutto, che
    > diavolo c'entra con KDE 4.3 e le boiate che hai
    > disseminato un po
    > dappertutto?
    >

    A me di te proprio non mi frega assolutamente nulla, per me i bimbetti di 13 anni non esistono.

    > Su, fai il bravo, che hai già trollato abbastanza.

    Su fai il bravo e fatti guardare dalla mamma quando sei al piccì.
  • Bravo, e qui ti volevo.

    Finalmente ci sei arrivato:

    chi se ne frega dove sei, dove sono io, dove vai al mare, con chi ci vai, dove abiti, come ti chiami, caxxo fai nella vita. Per questo c'è il book dei fessi.

    Piuttosto credi di essere molto furbo: ma è un vecchio trucco quello di cambiare prospettiva ad ogni nuova replica. Non attacca, e ti qualifica per ciò che sei.

    Su, rimani in tema:

    cos'è che ti fa ridere a proposito di Linux e i driver nVidia?

    Dai, dicci tutto, cosi' fai ridere anche a noi.
    non+autenticato
  • Ma come ... prima dai del cazzaro a pabloski e poi linki un articolo di cui hai letto solo il titolo?

    Guarda che anche nel mondo Linux esistono gli utonti; uno è proprio quello che ha scritto quell'articolo.

    E' come se uno si mettesse ad installare la GUI di Vista su XP pretendendo poi che tutto funzioni correttamente.

    Sarebbe meglio lasciar fare queste cose a chi ne capisce ...
    non+autenticato
  • Ho solo riportato l'opinione del piu' importante linaro italiano a livello mediatico.
    non+autenticato
  • http://www.osnews.com/story/21986/Dell_Linux_Netbo...

    sembra che in fondo quelle di acer e msi fossero solo chiacchiereA bocca aperta

    quando si implementa linux per bene, la gente lo vuole
  • - Scritto da: pabloski
    > http://www.osnews.com/story/21986/Dell_Linux_Netbo
    >
    > sembra che in fondo quelle di acer e msi fossero
    > solo chiacchiere
    >A bocca aperta
    >
    > quando si implementa linux per bene, la gente lo
    > vuole
    Quando si implementa per bene forse, quando lo proclama gente come te fa passare la voglia.
  • ma ce l'hai con pabloski? perchè non replichi seriamente? sai fare solo il troll?

    linux è un grande sistema operativo, magari windows avesse un decimo della robustezza e dell'eleganza di linux

    sparare razzate come fai tu serve solo a far odiare ancora di più i winari
    non+autenticato
  • p.s. non c'è nessun forse, linux dà soddisfazioni all'utente a patto di preinstallare i driver per l'hardware che si sta vendendo
    non+autenticato
  • - Scritto da: __kisystems ervice__
    > p.s. non c'è nessun forse, linux dà soddisfazioni
    > all'utente a patto di preinstallare i driver per
    > l'hardware che si sta
    > vendendo


    e quel "a patto" che purtroppo rovina tutto A bocca storta. Come e' stato detto in qualche post, linux e' il sistema operativo dei MA.. sarebbe bello vedere cosa succederà tra qualche anno, se i "big" stringeranno accordi commerciali per la vendita di pc con linux oem...
  • che cazzata, è ovvio che se non hai i driver non vai da nessuna parte

    mi pare che pure windows abbia i suoi bei grattacapi con certe periferiche anzianotte o no? e che dovrebbero pensare i possessori di queste periferiche? che windows è una merda

    il problema è che tu e i tuoi amici spalate merda su un sistema solo perchè magari non ci gira il vostro lettore di smartcard preferito

    linux si può usare e chiaramente chi compra l'hardware deve comprare quello che funziona su linux ( pinguino sulla scatola )

    ti faccio anche notare che quegli accordi di cui parli, i big, eccetera, non sono cose che forse succederanno, ma stanno già succedendo

    due anni fa potevi usare le schede wifi ralink? NO

    è bastato che ralink, broadcom, zydas e atheros si mettessero d'accordo e d'incanto linux supporta il 90% delle pendrive e schede wifi pci/pciex in circolazione

    da quello che vedo, l'utente oggi può usare linux senza problemi a patto di non comprare hardware assurdo, a basso costo, made in Bangkok

    mi pare che pure ms stia avendo brutti grattacapi da questi produttore semi-falliti e infatti Ballmer ha detto che imporrà controlli più severi
    non+autenticato
  • - Scritto da: __kisystems ervice__
    > che cazzata, è ovvio che se non hai i driver non
    > vai da nessuna
    > parte
    >
    > mi pare che pure windows abbia i suoi bei
    > grattacapi con certe periferiche anzianotte o no?
    > e che dovrebbero pensare i possessori di queste
    > periferiche? che windows è una
    > merda
    >

    Si e' vero, ma su windows 7 con windows update mi ha riconosciuto tutte le periferiche. C'e' da dire che anche su linux il supporto alle periferiche in questi anni e' parecchio migliorato.

    > il problema è che tu e i tuoi amici spalate merda
    > su un sistema solo perchè magari non ci gira il
    > vostro lettore di smartcard
    > preferito
    >
    > linux si può usare e chiaramente chi compra
    > l'hardware deve comprare quello che funziona su
    > linux ( pinguino sulla scatola
    > )

    E chi ci spala merda? ho anche un blog su linux, solo mi diverto a vedere pablosky che prima inveisce contro Microsoft e poi esce fuori di testaA bocca aperta. Ti faccio notare che partecipo allo sviluppo di Karmic come betatester.

    >
    > ti faccio anche notare che quegli accordi di cui
    > parli, i big, eccetera, non sono cose che forse
    > succederanno, ma stanno già
    > succedendo
    >

    Forse, ma di sicuro servirà ben più di quanto stanno facendo allo stato attuale delle cose.

    > due anni fa potevi usare le schede wifi ralink? NO
    >
    > è bastato che ralink, broadcom, zydas e atheros
    > si mettessero d'accordo e d'incanto linux
    > supporta il 90% delle pendrive e schede wifi
    > pci/pciex in
    > circolazione
    >


    Si e' vero, resta il fatto che per alcune periferiche, installare i drivers specifici ancora oggi resta al di sopra della portata di molta gente, e non dovrebbe accadere in un sistema user friendly.

    > da quello che vedo, l'utente oggi può usare linux
    > senza problemi a patto di non comprare hardware
    > assurdo, a basso costo, made in
    > Bangkok
    >
    > mi pare che pure ms stia avendo brutti grattacapi
    > da questi produttore semi-falliti e infatti
    > Ballmer ha detto che imporrà controlli più
    > severi


    Hai ragione.
  • - Scritto da: vistabuntu.wordpress.com

    > Si e' vero, ma su windows 7 con windows update mi
    > ha riconosciuto tutte le periferiche. C'e' da
    > dire che anche su linux il supporto alle
    > periferiche in questi anni e' parecchio
    > migliorato.
    >

    ah ecco siccome riconosce le tue di periferiche allora le risconosce tutte

    non ti pare di avere una visione un poco ristretta?


    > E chi ci spala merda? ho anche un blog su linux,
    > solo mi diverto a vedere pablosky che prima

    bah sarà ma ho visto quel tuo blog e sembra la reclame della microsoft

    ho letto del famoso video del boot di vista in 13 secondi e francamente avresti come minimo dovuto controllare prima di pubblicizzarlo manco fosse la Bibbia

    > inveisce contro Microsoft e poi esce fuori di
    > testaA bocca aperta. Ti faccio notare che partecipo allo
    > sviluppo di Karmic come
    > betatester.
    >

    proprio parlando di pabloski, mi sa che lui contribuisce anche di più a linux

    l'ho scritto sopra che lo conosco di fama per le sue attività online, non so se sia lo stesso personaggio coinvolto in alcuni sviluppi di linux, però non è un fesso quindi non prenderlo sottogamba

    > Forse, ma di sicuro servirà ben più di quanto
    > stanno facendo allo stato attuale delle
    > cose.
    >

    mmm non mi pare che stiano facendo poco, anzi

    come ho detto abbiamo copertura quasi totale sulle componenti fondamentali come wifi, chipset per webcam, grafica, audio, ecc...

    > Si e' vero, resta il fatto che per alcune
    > periferiche, installare i drivers specifici
    > ancora oggi resta al di sopra della portata di
    > molta gente, e non dovrebbe accadere in un
    > sistema user
    > friendly.
    >

    in tutta franchezza mi pare che oggi o trovi i driver nei repository o non li trovi proprio

    se trovi driver da compilare sono driver amatoriali che vanno e non vanno e non andrebbero nemmeno presi in considerazione
    non+autenticato
  • - Scritto da: __kisystems ervice__
    > - Scritto da: vistabuntu.wordpress.com

    > ah ecco siccome riconosce le tue di periferiche
    > allora le risconosce
    > tutte
    >
    > non ti pare di avere una visione un poco
    > ristretta?
    >

    E chi ti ha detto che le riconosce tutte? che fate voi fanboy, ricompilate pure i periodi ora?A bocca aperta

    >
    > > E chi ci spala merda? ho anche un blog su linux,
    > > solo mi diverto a vedere pablosky che prima
    >
    > bah sarà ma ho visto quel tuo blog e sembra la
    > reclame della
    > microsoft
    >

    Sarà, magari ne fai uno tu che ti viene sicuramente meglio.

    > ho letto del famoso video del boot di vista in 13
    > secondi e francamente avresti come minimo dovuto
    > controllare prima di pubblicizzarlo manco fosse
    > la
    > Bibbia
    >

    Beh, formatta ed installa vista fresco, e poi mi sai dire se non e' cosi'.

    > > inveisce contro Microsoft e poi esce fuori di
    > > testaA bocca aperta. Ti faccio notare che partecipo allo
    > > sviluppo di Karmic come
    > > betatester.
    > >
    >
    > proprio parlando di pabloski, mi sa che lui
    > contribuisce anche di più a
    > linux
    >

    Come sai che contribuisce di più? i contributi vanno al KG?A bocca aperta

    > l'ho scritto sopra che lo conosco di fama per le
    > sue attività online, non so se sia lo stesso
    > personaggio coinvolto in alcuni sviluppi di
    > linux, però non è un fesso quindi non prenderlo
    > sottogamba
    >

    Io lo conosco perchè è un fanboy che è stato sospeso da HU, come vedi uno nessuno e centomilaA bocca aperta

    > > Forse, ma di sicuro servirà ben più di quanto
    > > stanno facendo allo stato attuale delle
    > > cose.
    > >
    >
    > mmm non mi pare che stiano facendo poco, anzi
    >
    > come ho detto abbiamo copertura quasi totale
    > sulle componenti fondamentali come wifi, chipset
    > per webcam, grafica, audio,
    > ecc...
    >
    > > Si e' vero, resta il fatto che per alcune
    > > periferiche, installare i drivers specifici
    > > ancora oggi resta al di sopra della portata di
    > > molta gente, e non dovrebbe accadere in un
    > > sistema user
    > > friendly.
    > >
    >
    > in tutta franchezza mi pare che oggi o trovi i
    > driver nei repository o non li trovi
    > proprio
    >

    Non è vero.

    > se trovi driver da compilare sono driver
    > amatoriali che vanno e non vanno e non andrebbero
    > nemmeno presi in
    > considerazione


    o che magari sono necessari perchè sono gli unici.
  • - Scritto da: vistabuntu.wordpress.com

    > E chi ti ha detto che le riconosce tutte? che
    > fate voi fanboy, ricompilate pure i periodi ora?
    >A bocca aperta
    >

    la tua affermazione trionfalistica sembra voler sottintendere "siccome a me funziona, allora funziona per tutti"

    non è questo che volevi dire? sorry ho misinterpretedA bocca aperta

    > Sarà, magari ne fai uno tu che ti viene
    > sicuramente
    > meglio.
    >

    cercherei di essere almeno obiettivo e non così sfacciatamente di parte

    che poi come ti è stato fatto notare, avvicinare le parole buntu e vista è oscenoA bocca aperta

    > Beh, formatta ed installa vista fresco, e poi mi
    > sai dire se non e'
    > cosi'.
    >

    13 secondi su un netbook? ma dai i numeri? il meglio che sono riuscito ad ottenere è stato 1 minuto e 40 su un q6600

    > Come sai che contribuisce di più? i contributi
    > vanno al KG?
    >A bocca aperta
    >

    pilucco nelle mailing list, nei repository git e vedo che è abbastanza attivo

    > Io lo conosco perchè è un fanboy che è stato
    > sospeso da HU, come vedi uno nessuno e centomila
    >A bocca aperta
    >

    lo so, sono iscritto pure io a quel forum

    però pabloski aprì un post in cui chiedeva lumi su alcuni problemi che vista gli stava dando e le risposte che gli arrivarono furono simili a quelle che dai tu

    al che giustamente il buon uomo s'incazzo di brutto e postò un mucchio di righe sui perchè e i per come superfetch è una cazzata mastodontica

    ricordo che molti utenti gli diedero letteralmente addosso e il moderatore con un tono falsamente superpartes lo sospese

    a me sembra che la figura dei troll bimbominchia l'abbiano fatta proprio gli utenti e il mod di quel forum

    > Non è vero.
    >

    esplicitaA bocca aperta

    > o che magari sono necessari perchè sono gli unici.

    magari opti per una periferica diversa

    non è difficile sai andare nelle hcl di ubuntu, fedora, suse, ecc... e vedere qual'è l'hardware compatibile prima di fare un'acquisto
    non+autenticato
  • - Scritto da: __kisystems ervice__
    > - Scritto da: vistabuntu.wordpress.com
    >
    > > E chi ti ha detto che le riconosce tutte? che
    > > fate voi fanboy, ricompilate pure i periodi ora?
    > >A bocca aperta
    > >
    >
    > la tua affermazione trionfalistica sembra voler
    > sottintendere "siccome a me funziona, allora
    > funziona per
    > tutti"
    >
    > non è questo che volevi dire? sorry ho
    > misinterpreted
    >A bocca aperta
    >

    Già, mi sa che hai "misinterpreted" e di moltoA bocca aperta

    > > Sarà, magari ne fai uno tu che ti viene
    > > sicuramente
    > > meglio.
    > >
    >
    > cercherei di essere almeno obiettivo e non così
    > sfacciatamente di
    > parte
    >

    Trovami nel blog mio un solo articolo dove parlo male di linux, invece di andare per stereotipi.

    > che poi come ti è stato fatto notare, avvicinare
    > le parole buntu e vista è osceno
    >A bocca aperta
    >

    Sarà, ma a me "osceno" pare ben altro, come i miliardi mangiati dai politici, e le pubbliche amministrazioni che non funzionano, non certo un nome che accosta due semplici sistemi operativi, a meno di coloro che di linucs ne fanno una religione si intendeA bocca aperta

    > > Beh, formatta ed installa vista fresco, e poi mi
    > > sai dire se non e'
    > > cosi'.
    > >
    >
    > 13 secondi su un netbook? ma dai i numeri? il
    > meglio che sono riuscito ad ottenere è stato 1
    > minuto e 40 su un
    > q6600
    >

    Guarda ti posso assicurare che è vero, il motivo per cui non ho postato il video è stato che mi secco di formattare e reinstallare vista sul msi wind solo per dimostrare che sia vero. Chi mi vuole credere lo faccia, chi no ...auguriA bocca aperta


    > > Come sai che contribuisce di più? i contributi
    > > vanno al KG?
    > >A bocca aperta
    > >
    >
    > pilucco nelle mailing list, nei repository git e
    > vedo che è abbastanza
    > attivo
    >

    e quindi? conosci pure il mio nick per dire ciò?

    > > Io lo conosco perchè è un fanboy che è stato
    > > sospeso da HU, come vedi uno nessuno e centomila
    > >A bocca aperta
    > >
    >
    > lo so, sono iscritto pure io a quel forum
    >
    > però pabloski aprì un post in cui chiedeva lumi
    > su alcuni problemi che vista gli stava dando e le
    > risposte che gli arrivarono furono simili a
    > quelle che dai
    > tu
    >
    > al che giustamente il buon uomo s'incazzo di
    > brutto e postò un mucchio di righe sui perchè e i
    > per come superfetch è una cazzata
    > mastodontica
    >
    > ricordo che molti utenti gli diedero
    > letteralmente addosso e il moderatore con un tono
    > falsamente superpartes lo
    > sospese
    >

    Addirittura, quindi mi sa che qua, oltre al palladium, c'e' una congiura contro il povero pablosky...il pabloskyum!!!Rotola dal ridere


    > a me sembra che la figura dei troll bimbominchia
    > l'abbiano fatta proprio gli utenti e il mod di
    > quel
    > forum
    >
    > > Non è vero.
    > >
    >
    > esplicitaA bocca aperta
    >
    Guarda lo farei, ma il tuo esplicita non era riferito alla frase da te quotataSorride

    > > o che magari sono necessari perchè sono gli
    > unici.
    >
    > magari opti per una periferica diversa
    >

    perchè dovrei optare per una periferica diversa, se quella che ho funziona?

    > non è difficile sai andare nelle hcl di ubuntu,
    > fedora, suse, ecc... e vedere qual'è l'hardware
    > compatibile prima di fare
    > un'acquisto
    E se ho già acsuistato, magari tempo fa?
  • http://tech.slashdot.org/story/09/08/11/2149218/Re...

    arrivare a dirottare domini, non c'è limite al peggio in casa m$A bocca aperta
  • - Scritto da: pabloski
    > http://tech.slashdot.org/story/09/08/11/2149218/Re
    >
    > arrivare a dirottare domini, non c'è limite al
    > peggio in casa m$
    >A bocca aperta

    Ma hai letto cosa dice l'articolo che hai scritto? O meglio, hai capito cosa hai letto?

    Mi sa proprio di no...si parla del fatto che scrivendo un dominio non risolvibile si venga riportati alla pagina di bing.
    Questo non è un hijack o scemenze simili, tutti i browser hanno un'opzione che se scrivi un indirizzo non risolvibile lo passano al motore di ricerca di default (nel caso di IE, bing).
    non+autenticato
  • veramente da quello che vedo avendo una connessione alice, se sbagli dominio compare una pagina di alice che ti dà suggerimenti e così anche con gli altri isp

    i browser non hanno mai fatto nulla del genere

    e soprattutto perchè bing? perchè non il motore settato di default in ie?

    è la stessa storia di ie6 che è inceppato su bing e non accetta altri motori di default
  • - Scritto da: pabloski
    > veramente da quello che vedo avendo una
    > connessione alice, se sbagli dominio compare una
    > pagina di alice che ti dà suggerimenti e così
    > anche con gli altri
    > isp
    >
    > i browser non hanno mai fatto nulla del genere
    >
    > e soprattutto perchè bing? perchè non il motore
    > settato di default in
    > ie?
    >
    > è la stessa storia di ie6 che è inceppato su bing
    > e non accetta altri motori di
    > default

    Ma non è affatto vero quello che dici.

    Strumenti-> Opzioni Internet-> Avanzate-> Ricerca nella barra degli indirizzi

    Se le cose non le sai, salle! (cit)Con la lingua fuori
    non+autenticato
  • ie6 non permette di cambiare motore di default http://searchengineland.com/internet-explorer-6-fo...

    e l'hijacking c'è e indirizza sempre verso bing piuttosto che verso il motore scelto ( questo solo in ie7 e ie8 dov'è possibile scegliere il motore di default )
  • - Scritto da: pabloski
    > ie6 non permette di cambiare motore di default
    > http://searchengineland.com/internet-explorer-6-fo
    >
    > e l'hijacking c'è e indirizza sempre verso bing
    > piuttosto che verso il motore scelto ( questo
    > solo in ie7 e ie8 dov'è possibile scegliere il
    > motore di default
    > )

    IE6 è defunto, quindi che ne parliamo a fà? Fu cazziata a dovere microsoft proprio per il fatto di non poter selezionare il motore di ricerca.

    Adesso non c'è nessun hijacking, se te lo imposti il motore di ricerca tutto funziona normalmente (IE7, sull'8 non ho provato).

    Basta arrampicarsi sugli specchi.
    non+autenticato
  • ie6 defunto? http://marketshare.hitslink.com/browser-market-sha...

    1/3 del mercato non è un segno di morte e ms lo sa e per pompare bing le sta provando tutte

    questi trucchetti li usavano i webmaster sfigati ai tempi delle toplist
  • - Scritto da: DarkOne

    > Basta arrampicarsi sugli specchi.

    Emm, lascialo stare, e' il suo sport preferito, senza non saprebbe come fare.
  • il tuo invece è creare video fake di vista che corre come un trenoA bocca aperta

    ah sono riuscito a farlo bootare in 4 secondi su un 286A bocca apertaA bocca aperta
  • - Scritto da: pabloski
    > il tuo invece è creare video fake di vista che
    > corre come un treno
    >A bocca aperta
    >
    > ah sono riuscito a farlo bootare in 4 secondi su
    > un 286A bocca aperta
    >A bocca aperta
    Tu ci riesci con xandros scommetto su un commodore 64 e con compiz attivato, che si sa, per la produttivita' e' il top di questi tempiA bocca aperta
  • nooo io ho lo spectrum. Dici che devo aggiornarmi?
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 20 discussioni)