Vincenzo Gentile

YouTube, sotto a chi tocca

Nuovo accordo per il portale video di Google: integrerà i contenuti offerti dalla partnership con Time Warner

Roma - Da tempo la strada che porta YouTube verso l'agognata monetizzazione del proprio potenziale mediatico passa per le numerose partnership con colossi dell'entertainment volte ad arricchire la tipologia di contenuti messa a disposizione dal popolare sito di video online.

Ultima nell'ordine, quella appena siglata dal portalone con il colosso Time Warner, che porterà sul piccolo schermo del portale di video on demand contenuti di breve durata tra cui video di serie televisive, show televisivi, nonché notiziari.

Vasta l'offerta di contenuti messi a disposizione da Time Warner per YouTube, che comprende le notizie della CNN, nonché i programmi offerti da Cartoon Network e Adult Swim e, per finire, alcune delle serie televisive più amate dagli utenti come "Gossip Girl" e "The Ellen DeGeneres Show".
Nonostante al momento manchino dettagli sull'entità economica dell'accordo tra le due parti, stando a quanto appreso sino ad ora Time Warner avrà piena gestione dei propri contenuti, creando appositi canali sul portale di Google utili a smistare una massiccia dose di spot.

Inoltre, così come avvenuto in passato, tra le condizioni dell'accordo vi sarebbe anche quella che prevede l'adozione di un player video proprietario che verrà inserito sulle pagine di YouTube. "L'accordo fatto con YouTube ci permette di espandere l'offerta di contenuti già disponibili online" ha dichiarato Jeff Bewkes, CEO di Time Warner. "Quello che ci aspettiamo dal lavoro in partnership con YouTube - continua - è la possibilità di monetizzare i video brevi grazie anche a forme innovative di advertising".

Vincenzo Gentile
Notizie collegate