Claudio Tamburrino

Psystar colpisce ancora

Continua la battaglia legale tra Apple e il produttore di cloni Mac. Stavolta davanti a un nuovo tribunale della Florida, e con nuove accuse

Roma - Psystar, il produttore di cloni Apple, non si arrende e continua a cercare di colpire la Mela, stavolta rivolgendosi ad un nuovo tribunale e approfittando dell'uscita del nuovo sistema operativo di Cupertino.

La nuova squadra legale sceglie un nuovo campo di battaglia (un tribunale della Florida), ma non cambia il leitmotiv della vicenda: il produttore di cloni Apple vuole passare per Davide contro Golia, per il paladino del libero mercato contro il gigante monopolista che blocca con i suoi paletti lo spirito imprenditoriale di giovani programmatori. E le prova tutte.

Il caso portato davanti alla corte di Miami sembrerebbe uguale a quello già in corso fra le parti davanti ad un tribunale della California: oggetti del contendere, la produzione di hardware con installato software Apple da un lato, e la presunta posizione monopolistica tenuta da Cupertino dall'altro.
Per tentare di riaprire il caso, con l'ostinazione che ricorda la questione SCO - LINUX, Psystar ha tentato di mischiare le carte e far apparire la questione sotto una luce completamente diversa: innanzitutto l'uscita di Snow Leopard renderebbe la questione fattualmente e tecnicamente differente, inoltre la nuova accusa di posizione anticoncorrenziale fa ora riferimento al mercato - definito da Pystar - dei "premium personal computer".

Per quanto riguarda le questioni relative alla proprietà intellettuale, Psystar afferma ora che riesce a far girare Snow Leopard sui propri computer con un software scritto da loro stessi e che si interfaccia con la porzione open di Mac OS X. Affermano quindi che questo metodo sia del tutto differente da quello con cui veniva fatto girare Leopard. Il blog Groklaw, che riporta il testo completo presentato al nuovo giudice da Psystar, si chiede se, anche nel caso in cui avesse davvero utilizzato solo il codice open source contenuto in Snow Leopard, abbia provveduto a rimuovere tutto il codice proprietario prima di distribuirlo.

Ma il clonatore non si ferma a questo e punta ad attaccare l'intero sistema delle licenze software: chiederebbe che l'accordo di licenza con cui il sistema operativo Apple è venduto sia giudicato non valido per mancanza di "privity" (rapporto giuridico) e "consideration", cioè il principio per cui determinate condizioni che pongono obblighi ad una sola parte debbano avere requisiti di forma specifici. Attaccando cioè la forma normalmente impiegata dalla maggior parte di contratti di licenza software (compresi GPL). In particolare, sotto accusa sarebbero gli accordi di licenza shrinkwrap, secondo cui i termini del contratto sono accettati con il semplice atto di "scartare" la confezione: forma di accordo diffusamente e normalmente utilizzata.

Per quanto riguarda le questioni di normativa antitrust, l'azienda chiede a Apple i danni accusandola di raccogliere profitti monopolistici: Cupertino proibirebbe a Psystar di acquistare (legalmente) il software e inserirlo nel suo hardware che, sempre secondo il produttore di cloni Apple, sarebbero superiori a quelli Macintosh. "Il nostro obiettivo - affermano i produttori di PC cloni - è offrire un grande prodotto a persone che altrimenti, come affermato anche da Steve Jobs, non rientrerebbero nel target della Mela e a coloro che vogliono macchine con configurazioni hardware che Apple non mette a disposizione".

Psystar accusa inoltre, di nuovo e nonostante già ci sia il parere di un giudice, Apple di avere una posizione anticoncorrenziale. Dal momento che per valutare l'esistenza o meno di un monopolista bisogna definire il mercato di riferimento e i prodotti che offre, i caparbi legali di Psystar vogliono far ora passare la nozione di mercato dei "premium personal computer", intendendo così definire i PC con un costo superiore ai mille dollari. Sarebbe su questa fetta che la Mela abuserebbe di una posizione dominante.

Obiettivo di Psystar, osservano alcuni, sarebbe riuscire a tornare sul mercato con una linea di prodotti con installato Snow Leopard, esclusi dal divieto di vendita imposto dal tribunale californiano.
Questo significa inoltre ribaltare completamente anche il loro business, finora basato sull'offerta di prodotti a basso costo (gli OpenMac venivano offerti a 399 dollari) per cercare di farsi considerare come un produttore che rientri in tale settore di mercato: ha così lanciato una nuova serie di prodotti, Rebel, che offre Open Mac forniti di Snow Leopard a partire da 899 dollari e fino a 1299 dollari.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
102 Commenti alla Notizia Psystar colpisce ancora
Ordina
  • La vedo male per loro, ma se riuscissero a smontare tutto il castello delle licenze fin dai presupposti sarebbe una cosa meravigliosa.
    Funz
    13032
  • - Scritto da: Funz
    > La vedo male per loro, ma se riuscissero a
    > smontare tutto il castello delle licenze fin dai
    > presupposti sarebbe una cosa
    > meravigliosa.

    Perché? Vorresti poter usareil firmware di un altro cronotermostato? Vorresti usare il sistema operativo di un Wii sul tuo computer o su una Platstation?
    Teo_
    2670
  • - Scritto da: Teo_
    > - Scritto da: Funz
    > > La vedo male per loro, ma se riuscissero a
    > > smontare tutto il castello delle licenze fin dai
    > > presupposti sarebbe una cosa
    > > meravigliosa.
    >
    > Perché? Vorresti poter usareil firmware di un
    > altro cronotermostato? Vorresti usare il sistema
    > operativo di un Wii sul tuo computer o su una
    > Platstation?

    Perché è un falso liberale mentre invece è un liberticida...soprattutto se gli torna pro saccoccia sua.
    non+autenticato
  • - Scritto da: Yellow
    > - Scritto da: Teo_
    > > - Scritto da: Funz
    > > > La vedo male per loro, ma se riuscissero a
    > > > smontare tutto il castello delle licenze fin
    > dai
    > > > presupposti sarebbe una cosa
    > > > meravigliosa.
    > >
    > > Perché? Vorresti poter usareil firmware di un
    > > altro cronotermostato?

    se è possibile, perche no?

    Vorresti usare il sistema
    > > operativo di un Wii sul tuo computer o su una
    > > Platstation?

    se è possibile, perche no? Ammesso che abbia un senso e un'utilità pratica

    >
    > Perché è un falso liberale mentre invece è un
    > liberticida...soprattutto se gli torna pro
    > saccoccia
    > sua.

    Quando uno chiede più libertà (per tutti) viene accusato di essere illiberale...
    prima di lanciare accuse a vanvera agli altri, perchè invece non ci dici cosa te ne viene in tasca a difendere Apple?
    Funz
    13032
  • - Scritto da: Funz


    > se è possibile, perche no?

    a parte che non l'ho scritto io e quoti male; invece di banfare...ne saresti almeno capace o fai discorsi solo fini a se stessi?


    > se è possibile, perche no? Ammesso che abbia un
    > senso e un'utilità
    > pratica
    >

    a parte che non l'ho scritto io e tu quoti male; quindi te ne sbatti delle licenze fintanto che ti portano il tuo tornaconto.


    > >
    > > Perché è un falso liberale mentre invece è un
    > > liberticida...soprattutto se gli torna pro
    > > saccoccia
    > > sua.
    >
    > Quando uno chiede più libertà (per tutti) viene
    > accusato di essere illiberale...

    Certo, se questo personaggio di dubbio intelletto vuole più libertà attraverso la limitazione di altre libertà.
    Tu non vieni accusato di essere illiberale, ma liberticida.
    Bah

    >
    > prima di lanciare accuse a vanvera agli altri,
    > perchè invece non ci dici cosa te ne viene in
    > tasca a difendere
    > Apple?

    Dato che tu non accusi mai a vanvera, mi indichi dove avrei difeso apertamente apple? O stai messo come al solito ad argomenti zero e quindi te ne esci con le solite panzane?

    Sei tu che per difendere il tuo tornaconto personale sei disposto a calpestare libertà altrui mascherando l'operazione come conquista di libertà per tutti. Ma per favore!
    non+autenticato
  • - Scritto da: Yellow
    > - Scritto da: Funz
    >
    >
    > > se è possibile, perche no?
    >
    > a parte che non l'ho scritto io e quoti male;

    pardon, fatto casino. Ma perchè allora mi rispondi tu?

    > invece di banfare...ne saresti almeno capace o
    > fai discorsi solo fini a se
    > stessi?

    ma che vorresti dire? Perché non rispondi alla mia domanda? se è possibile, perche no?

    > > se è possibile, perche no? Ammesso che abbia un
    > > senso e un'utilità
    > > pratica
    > >
    >
    > quindi te ne sbatti delle licenze fintanto che ti
    > portano il tuo
    > tornaconto.

    contesto proprio le licenze, se capisci quello che vado scrivendo da un pezzo.
    Poi ognuno agisce per il proprio tornaconto ci mancherebbe...
    tu invece che difendi Apple e Microsoft strenuamente: qual è il tuo tornaconto?


    > > Quando uno chiede più libertà (per tutti) viene
    > > accusato di essere illiberale...
    >
    > Certo, se questo personaggio di dubbio intelletto

    ecco che riparti coi nomi... ma non sei capace di argomentare?

    > vuole più libertà attraverso la limitazione di
    > altre
    > libertà.

    ti chiedo di nuovo: quale libertà ti limiterei?

    > Tu non vieni accusato di essere illiberale, ma
    > liberticida.

    OK sono stupido: spiegami la differenza


    > > prima di lanciare accuse a vanvera agli altri,
    > > perchè invece non ci dici cosa te ne viene in
    > > tasca a difendere
    > > Apple?
    >
    > Dato che tu non accusi mai a vanvera, mi indichi
    > dove avrei difeso apertamente apple?

    in tutti i thread salti fuori difendendo le sue pratiche. Non è che sei Ruppolo?


    > Sei tu che per difendere il tuo tornaconto
    > personale sei disposto a calpestare libertà
    > altrui mascherando l'operazione come conquista di
    > libertà per tutti. Ma per
    > favore!

    ma quali libertà calpesterei? non me l'hai ancora spiegato.
    Perchè se mi convinci, magari mi accorgo di sbagliare...
    Funz
    13032
  • - Scritto da: Funz
    > - Scritto da: Yellow

    > > a parte che non l'ho scritto io e quoti male;
    >
    > pardon, fatto casino. Ma perchè allora mi
    > rispondi
    > tu?
    >

    Dove sta scritto che non posso rispondere ad una risposta, seppur sbagliata, ad un mio post?


    > > invece di banfare...ne saresti almeno capace o
    > > fai discorsi solo fini a se
    > > stessi?
    >
    > ma che vorresti dire? Perché non rispondi alla
    > mia domanda? se è possibile, perche
    > no?

    Rispondi alla mia, se è possibile, sai farlo o no?

    >
    > > > se è possibile, perche no? Ammesso che abbia
    > un
    > > > senso e un'utilità
    > > > pratica
    > > >
    > >
    > > quindi te ne sbatti delle licenze fintanto che
    > ti
    > > portano il tuo
    > > tornaconto.
    >
    > contesto proprio le licenze, se capisci quello
    > che vado scrivendo da un
    > pezzo.

    Quindi fintanto che vanno a tuo tornaconto tutto bene, e dato che non vanno le contesti.


    > Poi ognuno agisce per il proprio tornaconto ci
    > mancherebbe...

    Quindi il discorso delle libertà è solo un maldestro tentativo di nascondere con un alibi il tuo tornaconto personale.


    > tu invece che difendi Apple e Microsoft
    > strenuamente: qual è il tuo
    > tornaconto?
    >

    Il tuo tornaconto a continuare con le illazioni dato che non puoi dimostrare dove avrei difeso apertamente apple e MS?


    >
    > > > Quando uno chiede più libertà (per tutti)
    > viene
    > > > accusato di essere illiberale...
    > >
    > > Certo, se questo personaggio di dubbio
    > intelletto
    >
    > ecco che riparti coi nomi... ma non sei capace di
    > argomentare?

    TU non sei capace di leggere e capire che continui a chiedere le stesse cose?


    >
    > > vuole più libertà attraverso la limitazione di
    > > altre
    > > libertà.
    >
    > ti chiedo di nuovo: quale libertà ti limiterei?
    >

    Qualsivoglia libertà che tu vuoi limitare. Rileggi le tue proposte liberticide e arrivaci da solo.

    > > Tu non vieni accusato di essere illiberale, ma
    > > liberticida.
    >
    > OK sono stupido: spiegami la differenza
    >

    Credo tu sappia cosa sia un dizionario e come usarlo.


    >
    > > > prima di lanciare accuse a vanvera agli altri,
    > > > perchè invece non ci dici cosa te ne viene in
    > > > tasca a difendere
    > > > Apple?
    > >
    > > Dato che tu non accusi mai a vanvera, mi indichi
    > > dove avrei difeso apertamente apple?
    >
    > in tutti i thread salti fuori difendendo le sue
    > pratiche. Non è che sei
    > Ruppolo?

    Non basta linkami tutti i 3ad dove avrei difeso apertamente apple (e pure MS dato che hai aggiunto pure questa più sopra).

    Attendo dimostrazione...soprattutto di quel "apertamente"

    >
    >
    > > Sei tu che per difendere il tuo tornaconto
    > > personale sei disposto a calpestare libertà
    > > altrui mascherando l'operazione come conquista
    > di
    > > libertà per tutti. Ma per
    > > favore!
    >
    > ma quali libertà calpesterei? non me l'hai ancora
    > spiegato.

    Se sai ragionare con la tua testa, come ti vanti, ci dovresti arrivare da solo.



    > Perchè se mi convinci, magari mi accorgo di
    > sbagliare...

    Se tu volessi veramente accorgertene....
    non+autenticato
  • Ultim'ora: esistono punti di vista differenti. Dai tuoi. Puoi garantirmi per sempre che potrò installare il software che voglio dove voglio? No, con la politica che intendi tu no. Altrimenti il processore x di Intel funziona solo con quell'OS, farcene girare un altro sarebbe illegale.

    Situazione poco plausibile: se io dessi in licenza un software, ma questa licenza prevedesse sacrifici umani? Se una licenza può pretendere ciò che vuole, saresti d'accordo? (Sì, è fuori da ogni contesto, ma è per farti capire che il punto dove... "sbagli" è ideologico. Sarebbe pratico se lo facessero tutti, e l'ideologia serve a non aver bisogno di lottare per cose pratiche, vedila da questo punto di vista).
  • - Scritto da: Nedanfor
    > Ultim'ora: esistono punti di vista differenti.

    E quindi rispettali.

    > Dai tuoi. Puoi garantirmi per sempre che potrò
    > installare il software che voglio dove voglio?

    Licenze, queste sconosciute.
    Se non ti stanno bene, o cambia pianeta e sviluppa da te il tuo sw e rilascialo con la licenza che più ti aggrada, ma non pretendere che chi sviluppa per te poi faccia il tuo tornaconto.

    > No, con la politica che intendi tu no.

    bla bla bla

    Altrimenti
    > il processore x di Intel funziona solo con
    > quell'OS, farcene girare un altro sarebbe
    > illegale.

    Idee confuse?




    > Situazione poco plausibile: se io dessi in
    > licenza un software, ma questa licenza prevedesse
    > sacrifici umani?

    Sicuro che sarebbe compatibile col diritto vigente?
    Affidati ad un avvocato prima di redarre le tue licenze che è meglio.


    Se una licenza può pretendere
    > ciò che vuole, saresti d'accordo?

    TU hai una vaga idea del diritto o ti stai arrampicando e basta?


    (Sì, è fuori da
    > ogni contesto, ma è per farti capire che il punto
    > dove... "sbagli" è ideologico.

    Il punto dove sbagli tu p non aver capito il mio punto...quindi lascia perdere.

    Sarebbe pratico se
    > lo facessero tutti, e l'ideologia serve a non
    > aver bisogno di lottare per cose pratiche, vedila
    > da questo punto di
    > vista).

    Ma per favore. Se non hai capito chiedi, ma almeno evita di attribuire ad altri cose che non hanno mai affermato. ╚ quanto di più disastroso potessi fare.
    non+autenticato
  • hai perfettamente ragione!!!

    spero proprio che costringano samsung a supportare e portare il firmware con gui flash dei suoi telefoni touch sui telefono lg e anche sugli htc... spero che mi permettano di comprare una copia del dvd di installazione di windows sette e di duplicarla all'infinito... ovviamente i soldi che ne ricavo son tutti miei ma ms deve dare l'attivazione a tutti a gratis... le licenze sono il male!!!


    - Scritto da: Funz
    > La vedo male per loro, ma se riuscissero a
    > smontare tutto il castello delle licenze fin dai
    > presupposti sarebbe una cosa
    > meravigliosa.

    da questo si capisce che non hai la minima idea di cosa parla l'articolo!

    psystar sta intentando causa ad apple per abuso di posizione dominante nel segmento di mercato dei "premium personal computer" - di per se andrebbe dato un emmy all'avvocato che ha tirato fuori sta fesseria come miglior plot di fantascienza - ste sanguisughe sono alla frutta

    ps. e' il sistema dei brevetti pericoloso... il sistema delle licenze fa si che il tuo lavoro immateriale sia protetto dalle sanguisughe e dagli approfittatori... il copyright e' sacrosanto... anche gnu/linux e' dato sotto una licenza... crollasse il castello delle licenze domani microsoft potrebbe prendere debian trasformarlo in windows t (t come theft) non ci fosse il sistema delle licenze...
    bibop
    3451
  • - Scritto da: bibop
    > hai perfettamente ragione!!!
    >
    > spero proprio che costringano samsung a
    > supportare e portare il firmware con gui flash
    > dei suoi telefoni touch sui telefono lg e anche

    non si chiede a samsung o a Apple di supportare alcunchè, solo di non impedire ad altri di usare il loro SW come gli pare e piace.

    > sugli htc... spero che mi permettano di comprare
    > una copia del dvd di installazione di windows
    > sette e di duplicarla all'infinito... ovviamente

    cosa che non c'entra niente col discorso.

    > i soldi che ne ricavo son tutti miei ma ms deve
    > dare l'attivazione a tutti a gratis... le licenze
    > sono il
    > male!!!

    specie quando non le puoi rifiutare senza rinunciare completamente all'acquisto del PC!
    >
    >
    > ps. e' il sistema dei brevetti pericoloso... il
    > sistema delle licenze fa si che il tuo lavoro
    > immateriale sia protetto dalle sanguisughe e
    > dagli approfittatori... il copyright e'
    > sacrosanto... anche gnu/linux e' dato sotto una
    > licenza... crollasse il castello delle licenze
    > domani microsoft potrebbe prendere debian
    > trasformarlo in windows t (t come theft) non ci
    > fosse il sistema delle
    > licenze...

    certo, certo, e tutti correrebbero a comprarlo sapendo che è una scopiazzatura di un SO gratuito... beh, almeno sparirebbero i malwareCon la lingua fuori

    non sarebbe pero' male se una licenza fosse valida SOLO SE FIRMATA, altro che stupidi pulsantini "accetto" o "se strappi questo accetti la licenza" (mavaff...)
    non sarebbe facile, anzi ci vorrebbero sistemi di firma digitale che non esistono.
    E sarebbe anche utile un sistema per contestare velocemente le condizioni vessatorie, e ottenere la loro eliminazione.

    Infine: che ca**o c'entra il copyright con i software? Mi pare che tu per primo abbia le idee confuse...
    Funz
    13032
  • Quando Microsoft era bombardata da varie cause Apple si divertiva... ora cominciate anche voi a soffrire
    non+autenticato
  • Ma che dici?
    non+autenticato
  • le cause di apple contro microsoft sono "finite" a meta' degli anni 90... quando microsoft ha versato nelle casse di apple 150,000,000 dollari... la promessa di sviluppare internet explorer e office for mac per 5 anni...

    e non c'e' nessun contrappasso empatico tra apple vs microsoft e psystar vs apple

    negli anni 90 c'era ms che rubava codice di apple... oggi c'e' psystar che fa la svagata e ruba codice di apple...

    ps. noi soffrire... no noi nn soffriamo perche' sappiamo cosa sta succedendo.. tu invece stupidamente gongoli perche' non sai di cosa stai parlando... beata ignoranza...
    bibop
    3451
  • Telenovela Psystar: della serie "o qualcuno mi copre le spalle o proprio me ne frego di rischiare grosso"

    http://www.macitynet.it/macity/aA39587/psystar_pro...
    non+autenticato
  • Mi ha proprio colpito il taglio di parte dell'articolo! In particolare: l'autore esprime chiaramente la sua posizione (dalla legittima libertà d'opinione) su cui - di fatto - costruisce tutto il suo discorso.

    Il fatto più clamoroso è che s'esprima così prepotentemente riguardo ad una causa intentata e che, effettivamente, non è così scandalosa. Possiamo buttarla su questioni di marketing, di attacco strategico, ma non di un falso Davide contro Golia o di un abuso del sistema di giustizia da parte di un'azienda. Si potrà parlare ed esprimersi molto meglio alla fine del processo, dato che comunque le motivazioni non sono poi così carta straccia.

    Mi dispiace, ma non apprezzo affatto questo stile giornalistico.
  • Chi non è d'accordo con te è fazioso e deve essere zittito.
    mi sembri Berlusconi (i suoi TG sono equilibrati e oggettivi, ceerto!)
    Funz
    13032
  • E chi non è d'accordo con te lo definisci in altro modo poco gentile. Da che pulpito la predica.
    non+autenticato
  • Vende anche computers, con Ubuntu preinstallato....A bocca aperta

    http://store.psystar.com/open7-linux.html

    Su altri modelli ti fa scegliere anche altre distro:

    http://store.psystar.com/open3-linux.html
  • non facesse la vittima di apple cattiva e non marciassero sul fatto che ha il monopolio...

    dichiarasse che i suoi pc sono compatibili con osx al 99,8% e li vendesse con preinstallato linux sarebbe "simpatica" ... cosi' e' solo una sanguisuga sul lavoro altrui... aqua il finder tutte le utiliti cocoa sono proprieta' di apple... ci installasero sopra darwin ai loro pc

    questi sono dei delinquenti punto
    bibop
    3451
  • - Scritto da: bibop
    > non facesse la vittima di apple cattiva e non
    > marciassero sul fatto che ha il
    > monopolio...
    >
    > dichiarasse che i suoi pc sono compatibili con
    > osx al 99,8% e li vendesse con preinstallato
    > linux sarebbe "simpatica" ... cosi' e' solo una
    > sanguisuga sul lavoro altrui... aqua il finder
    > tutte le utiliti cocoa sono proprieta' di
    > apple... ci installasero sopra darwin ai loro
    > pc
    >
    > questi sono dei delinquenti punto

    Hai ragione, non trovo convincenti le accuse di monopolio (che di fatto Apple si sia conquistata una sua nicchia tuttavia fruttuosa, non vuol dire nulla), però non vedo come la causa intentata sia così ritenuta indecente.

    Di fatto pretendono di avere un software attraverso il loro hardware, come chi non vuole Windows sul computer vuole un hardware senza il loro software.

    Mi pare che per sostenere una causa, si passi sopra alla dignità intellettuale di capire che effettivamente la giustizia dovrebbe essere uguale per tutti.

    Io oltre questo non mi esprimo: non sono sufficientemente competente per esprimermi con qui fermezza. Sarei solo un po' presuntuoso. Lascio per questo che sia il tribunale a decidere e dovreste forse farlo tutti.
  • chi vuole un pc HP (brand a caso) ha tutto il diritto di esigere che gli venga fornito senza sistema operativo... il sistema operativo e' di una azienda terza e per poterlo usare c'e' da avere rapporti diretti con l'azienda (accettazione delle eula eccecc) se io quel sistem aoperativo non lo voglio tu mi dai il pc senza... non mi dici se nn vuole usare windows deve restituire il computer senno perde la garanzia...

    non c'e' nulla di convergente tra il volere vendere forzosamente un software di altri con i propri computer e voler comprare un qualsiasi modello di pc privo di sistema operativo microsoft...

    c'e' poco da essere poco presuntuosi.. i presupposti della nuova causa di psystar contro apple sono ridicoli
    bibop
    3451
  • - Scritto da: bibop
    > chi vuole un pc HP (brand a caso) ha tutto il
    > diritto di esigere che gli venga fornito senza
    > sistema operativo... il sistema operativo e' di
    > una azienda terza e per poterlo usare c'e' da
    > avere rapporti diretti con l'azienda
    > (accettazione delle eula eccecc) se io quel
    > sistem aoperativo non lo voglio tu mi dai il pc
    > senza... non mi dici se nn vuole usare windows
    > deve restituire il computer senno perde la
    > garanzia...
    >
    > non c'e' nulla di convergente tra il volere
    > vendere forzosamente un software di altri con i
    > propri computer e voler comprare un qualsiasi
    > modello di pc privo di sistema operativo
    > microsoft...

    Appunto, è proprio quello che dico anche io.

    > c'e' poco da essere poco presuntuosi.. i
    > presupposti della nuova causa di psystar contro
    > apple sono
    > ridicoli

    Vedremo se durante il processo, appunto, la Psystar riuscirà a portare qualcosa di più convincente.
  • Si, ma io ero ironico...Occhiolino
  • Sanguisughe? Perchè mai? Con questo continuo affermare "sanguisughe" sembri e molto probabilmente sei una persona pagata per dire cose simili. Psystar COMPRA le licenze da Apple o da un rivenditore, come chiunque altro, le COMPRA con denaro come potrei comprarle io o tu, e installa OSX su macchine da essa assemblate. Come si fa con Windows, o con una distro "Linux" a pagamento. Scandaloso? No, normale, vende le macchine a prezzo paragonabile a quelle con Windows, un po' di più visto che la licenza di OSX devono farla pagare al cliente, e mi par giusto che sia così.
    Da parte mia, urrà per Psystar, ditta temeraria e coraggiosa e, perchè no, innovativa. Ah, nessuno-nessuno ti obbliga a comprare i loro prodotti, e loro dicono bene, non ingannano nessuno, come stanno le cose, sul loro sito. Su, leggerlo un po', specialmente le faq, non fa male neanche un po', su, coraggio...
    non+autenticato
  • eccolo li... il maniaco del complotto!!

    compri la licenza .. accetti la licenza la licenza e' tua... copmpri la licenza ti freghi ddi quelloc he la licenza dice... il contratto di licenza non vale na ma//a e stai commettendo un reato

    e' assurdo che arrivi l'ultimo venuto e cominci a scrivere il compendio delle idiozie dei tutto quello che e' stato scritto in questo thread di commenti

    plystar innovativa??? ma che sei appena sceso dal pero?? quelli nn fanno altro che prendere il lavoro altrui e usarlo a loro tornaconto ...

    spero tu sia il clone di qualche troll perche' il tuo post ha del ridicolo
    bibop
    3451
  • tanto mi sta simpatico il movimento degli hackintosh tanto mi sta sulle pa||e sta sanguisuga di psystar... sono inqualificabili... domani arriva il clonatore cinese che dice voglio l'os degli iphone... dopo domani arrivano quelli che vogliono usare palmwebos... monopolio dei "premium personal computer" questi sono fuori di testa... sotto questa ottica tutto puo' essere monopolio di una particolare azienda se si particellizza il mercato... sanguisughe

    l'ho scritto che quelli di psystar sono sanguisughe?? no?

    sanguisughe
    -----------------------------------------------------------
    Modificato dall' autore il 31 agosto 2009 17.23
    -----------------------------------------------------------
    bibop
    3451
  • se dovessi prendere un mac, sinceramente mi conserverei un po' più di dindini e comprerei l'originale. sì, vabbè, puoi hackarli quanto vuoi, ma non sono come l'originale in prestazioni e aspetto esteriore e garanzia di funzionamento ecc (non ho mai avuto un mac, non sono un fanboy)
    non+autenticato
  • - Scritto da: franz1789
    > se dovessi prendere un mac, sinceramente mi
    > conserverei un po' più di dindini e comprerei
    > l'originale. sì, vabbè, puoi hackarli quanto
    > vuoi, ma non sono come l'originale in prestazioni
    > e aspetto esteriore e garanzia di funzionamento
    > ecc (non ho mai avuto un mac, non sono un
    > fanboy)

    L'unico vantaggio di un MAC originale è l'estetica, ed Apple lo sa benissimo, altrimenti non si spiegherebbe questo attacco verso gli "Hackintosh".

    Infatti se uno legge l'articolo si specifica proprio che Psystar può vendere computer con caratteristiche hardware migliore ( prestazioni migliori).
    Apple usa hardware "comprato" da altri fornitori, credo usi per esempio Foxconn come tutti e Intel per i processori, quindi all'interno di un bell'IMAC la differenza rispetto ad un HP o Dell è minima ( in termini di qualità dei componenti) .

    Per la garanzia di funzionamento è opinionabile visto che Apple darà si un anno di garanzia molto valida e comoda, ma spesso altri rivenditori ( non conosco la politica di Psystar) danno 2 di garanzia, o garanzie anche migliori.
    non+autenticato
  • Sì ma il fatto è questo: per quanto condivida le idee di Psystar, se Apple ha deciso che il suo prodotto deve essere venduto solo sui suoi PC, dev'essere così. Se io invento un qualcosa e voglio che venga usato solo in certi casi, dev'essere così, se non vuoi rispettare questo diritto non prenderlo. ╚ come se io invento un fucile e dico che dev'essere usato solo per il tiro al piattello, e poi vedo che lo usano per andare in guerra. Non ti starebbe sulle palle?
  • - Scritto da: Francesco_Holy87
    > Sì ma il fatto è questo: per quanto condivida le
    > idee di Psystar, se Apple ha deciso che il suo
    > prodotto deve essere venduto solo sui suoi PC,
    > dev'essere così. Se io invento un qualcosa e
    > voglio che venga usato solo in certi casi,
    > dev'essere così, se non vuoi rispettare questo
    > diritto non prenderlo. ╚ come se io invento un
    > fucile e dico che dev'essere usato solo per il
    > tiro al piattello, e poi vedo che lo usano per
    > andare in guerra. Non ti starebbe sulle
    > palle?

    Il problema è proprio questo, sei tu autorizzato dopo che io ho regolarmente acquistato il tuo prodotto a impormi come usarlo o dei limiti al suo utilizzo?

    No non lo sei a meno che non mi dai il tuo prodotto in licenza.

    Poi qua si parla di software che viene appunto licenziato, un prodotto venduto è tutto un altro discorsoCon la lingua fuori
    non+autenticato
  • - Scritto da: Franco
    > - Scritto da: Francesco_Holy87
    > > Sì ma il fatto è questo: per quanto condivida le
    > > idee di Psystar, se Apple ha deciso che il suo
    > > prodotto deve essere venduto solo sui suoi PC,
    > > dev'essere così. Se io invento un qualcosa e
    > > voglio che venga usato solo in certi casi,
    > > dev'essere così, se non vuoi rispettare questo
    > > diritto non prenderlo. ╚ come se io invento un
    > > fucile e dico che dev'essere usato solo per il
    > > tiro al piattello, e poi vedo che lo usano per
    > > andare in guerra. Non ti starebbe sulle
    > > palle?
    >
    > Il problema è proprio questo, sei tu autorizzato
    > dopo che io ho regolarmente acquistato il tuo
    > prodotto a impormi come usarlo o dei limiti al
    > suo
    > utilizzo?
    >
    > No non lo sei a meno che non mi dai il tuo
    > prodotto in
    > licenza.
    >
    > Poi qua si parla di software che viene appunto
    > licenziato, un prodotto venduto è tutto un altro
    > discorso
    >Con la lingua fuori

    Infatti, quando acquisti qualsiasi software, applicativo o OS che sia, in effetti acquisti solo la "licenza d'uso" e non il prodotto. Se acquistassi il prodotto avresti anche il sorgente e non è così. Acquisti la licenza per instalarlo su una sola macchina e usarlo così com'è.
    non+autenticato
  • Quoto, ma non mi piace l'esempio del fucile... Occhiolino
  • Stavo giocando a Far Cry 2, è la prima cosa che mi è venuta in menteCon la lingua fuori
  • - Scritto da: Francesco_Holy87
    > Sì ma il fatto è questo: per quanto condivida le
    > idee di Psystar, se Apple ha deciso che il suo
    > prodotto deve essere venduto solo sui suoi PC,
    > dev'essere così. Se io invento un qualcosa e
    > voglio che venga usato solo in certi casi,
    > dev'essere così, se non vuoi rispettare questo
    > diritto non prenderlo. ╚ come se io invento un
    > fucile e dico che dev'essere usato solo per il
    > tiro al piattello, e poi vedo che lo usano per
    > andare in guerra. Non ti starebbe sulle
    > palle?

    Sulle palle anche sì. Che sia illegale non saprei.
  • Sì è illegale perchè se c'è scritto su un contratto di vendita che tu accetti, devi rispettarlo.
  • - Scritto da: Francesco_Holy87
    > Sì è illegale perchè se c'è scritto su un
    > contratto di vendita che tu accetti, devi
    > rispettarlo.

    Il contratto di licenza all'acquisto di un fucile? Mi ricordavo fosse un'acquisto vero e proprio, non in licenza.