I capi di eBay? Dei filantropi

Il 62 per cento delle donazioni dei leader del mondo hi-tech nel 2002 è giunto dal top management del sito d'aste. Nella crisi della net-economy resiste la filantropia

San Francisco (USA) - I due co-fondatori del più celebre sito d'aste, eBay, e il CEO dell'azienda hanno operato donazioni nel 2002 pari al 62 per cento di tutte quelle provenienti dai grandi nomi dell'alta tecnologia. Possono sembrare bruscolini, ma in questi anni proprio dal top management delle grandi aziende dell'hi-tech sono giunte alcune delle più imponenti donazioni filantropiche mai registrate.

In pieno sboom, Pierr Omidyar e Jeff Skoll, responsabili della nascita e dello sviluppo di eBay, insieme al CEO Meg Whitman hanno donato nel 2002 quasi 100 milioni di dollari sui quasi 263 provenienti dai loro colleghi del settore.

Ad affermarlo sono quelli di The Chronicle of Philanthropy che tengono una lista dei donatori e, tra questi, nel 2002 è risaltato il contributo del co-fondatore di Microsoft, Paul Allen, che da solo ha versato 73,7 milioni di dollari per operazioni di beneficenza.
Nel 2002, invece, non appare nella lista dei primi 60 il chairman Microsoft Bill Gates che, con la moglie Melinda, nel 2001 si era "posizionato" al secondo posto avendo concesso 2 miliardi di dollari alla propria fondazione, denaro che si è tradotto in borse di studio e altre attività per 1,1 miliardi di dollari.
TAG: mondo
17 Commenti alla Notizia I capi di eBay? Dei filantropi
Ordina