Claudio Tamburrino

Google News, l'indagine si estende

La procedura dell'antitrust italiana si sposta da Google Italia a Google Inc. Le fila del servizio sono gestite da oltreoceano

Roma - L'Antitrust italiano ha esteso l'indagine che aveva aperto nei confronti di Google Italia alla "casa madre" Google inc. Da verificare sempre l'eventuale posizione dominante e distorsiva della concorrenza detenuta da Google News Italia, come da segnalazione della FIEG.

L'estensione dell'indagine da parte di AGCOM è un atto dovuto, dal momento che il servizio sotto accusa è gestito non da Google Italia ma da Google Inc. È stata d'altronde la stessa Google a farlo presente all'Autorità competente nel corso dell'ispezione avvenuta la scorsa settimana.

Claudio Tamburrino
Notizie collegate
  • AttualitàGoogle abusa delle news?Il servizio dedicato alle notizie finisce sotto la lente dell'Antitrust: gli editori italiani temono che la Grande G vampirizzi le entrate pubblicitarie. Google Italia ribatte: l'aggregazione è traffico e utenti per gli editori
  • AttualitàGli editori italiani: Internet non bastaSingolare presa di posizione della FIEG, che non apprezza la pubblicazione online di atti pubblici. La transizione dalla carta al digitale erode fonti consolidate di profitto
  • AttualitàLinkare si può, non tutto peròNew York Times Company accetta di scendere a patti: niente più aggregazione automatica, ma solo collegamenti fatti a mano con una casa editrice che l'ha denunciata. Dei feed non si può abusare: ma c'è chi teme la chiusura dell'ipertesto
13 Commenti alla Notizia Google News, l'indagine si estende
Ordina
  • Ma a voi risulta che Google sia l' unico aggregatore di notizie?

    http://notizie.tiscali.it/
    http://it.notizie.yahoo.com/
    http://notizie.virgilio.it/
    http://www.google.it/search?hl=it&q=notizie&btnG=C...=
    http://www.dmoz.org/World/Italiano/Notizie/Directo.../

    non vedo tutto questo monopolio... certo google e'un soggetto notevole FORSE dominante ma semplicemente perche'e' molto ben congegnato e ha uno dei migliori motori di ricerca....

    MA NON E' L' UNICO quindi dove sta il TRUST????
    Perche' anche questa e' una delle accuse... ma non ha alcun fondamento

    Ma allora vogliamo aprire una procedura di accertamento anche per tutti gli altri TRUST, monopoli, posizioni dominanti ben piu' gravi?
  • Vero.
    Inoltre non dimenticate che per le news italiane c'e'

    http://arianna.libero.it/news/index.html

    che per quanto riguarda funzionalità e fonti è ben superiore
    a Google News.
  • > non vedo tutto questo monopolio... certo google
    > e'un soggetto notevole FORSE dominante ma
    > semplicemente perche'e' molto ben congegnato e ha
    > uno dei migliori motori di
    > ricerca....
    >
    > MA NON E' L' UNICO quindi dove sta il TRUST????
    > Perche' anche questa e' una delle accuse... ma
    > non ha alcun
    > fondamento

    MS non è certo l'unica a proporre sistemi operativi, ciò non toglie che abbia una posizione (largamente) dominante e se ne abusa vada quindi perseguita (idem per Google, se del caso).

    > Ma allora vogliamo aprire una procedura di
    > accertamento anche per tutti gli altri TRUST,
    > monopoli, posizioni dominanti ben piu'
    > gravi?

    Non per difendere questa indagine, di per sé indifendibile, ma è come dire "Perché hanno arrestato il tal mafioso e non il nuovo Provenzano?". Della serie: da qualche parte si dovrà pur cominciare. Il problema è che si incomincia con cose che, a mio avviso, non stanno minimamente in piedi.
    non+autenticato
  • Belle queste istituzioni italiane antitrust.
    Non vedono i cartelli tra le nostre TLC.
    Puniscono con dei boffetti truffe da milioni di euro.

    Se ne sbattono bellamente di intere categorie di consumatori.

    Toh, mo' che si vedono minacciati in un business farraginoso e malposto, i nostri editori fanno muovere l'antitrust contro chi ha saputo soffiargli via un business che andava aggiornato all'era dell'informazione telematica.

    Che tristezza, che ampiezza di vedute...
    non+autenticato
  • Il dramma, caro iRoby, è che Google non soffia via alcun business a nessuno. Si limita a dirigere gli utenti verso i siti di informazione. Quindi Google fa il gioco delle testate online, portando visitatori ai loro siti, esattamente come fa con tutti gli altri siti web.

    Beata ignoranza di una classe dirigenziale ammuffita e mentecatta. Non hanno capito che sono i loro stessi siti a mettere in crisi le vendite del cartaceo? E così, davanti a una situazione che per loro - e solo per loro - è paradossale, e senza idee su come affrontare l'era Internet, cercano il capro espiatorio. Tipico di chi sa solo guardare indietro per cercare le colpe ed è incapace di guardare avanti e trovare soluzioni. Qui in Italia è tutto in mano a gente già morta che non sa di esserlo, questa è la verità.

    Quasi mi piacerebbe che Google staccasse la spina delle news in Italia... Per poi vedere gli editori attraversare l'oceano a nuoto e strisciare fino a Mountain View per chiedere umilmente scusa... E ricevere, in tutta risposta, tanti calcioni nel sedere.

    - Scritto da: iRoby
    > Belle queste istituzioni italiane antitrust.
    > Non vedono i cartelli tra le nostre TLC.
    > Puniscono con dei boffetti truffe da milioni di
    > euro.
    >
    > Se ne sbattono bellamente di intere categorie di
    > consumatori.
    >
    > Toh, mo' che si vedono minacciati in un business
    > farraginoso e malposto, i nostri editori fanno
    > muovere l'antitrust contro chi ha saputo
    > soffiargli via un business che andava aggiornato
    > all'era dell'informazione
    > telematica.
    >
    > Che tristezza, che ampiezza di vedute...
    non+autenticato
  • L'azione dell'antitrust significa solo una cosa: che in Fieg e all'Antitrust l'età media è 116 anni e non hanno nemmeno aperto Google News per tentare di capire in che cosa consiste il servizio.

    Nell'improbabile caso che qualcuno dell'Antitrust o della Fieg legga questo post, vale la pena specificare che Google News altro non è che un servizio rassegna stampa online con chiavi di ricerca a richiesta dell'utente. Non è un furto di informazioni, né un site-dump, in quanto ogni notizia fa circolare l'utente sulla testata che ha pubblicato la notizia. Quindi Google News fa bene alle testate online, ma un gran bene.

    Dunque, Google News è un volano di contatti e di visite e se i signori dell'editoria italiana non capiscono questa cosa - cioè che Google News è un vantaggio - è giusto che falliscano.

    Occorre una rivoluzione "verde": via i vecchi incompetenti e tecnofobici e dentro i giovani.

    Ma ci rendiamo conto che l'Italia è in mano a una generazione putrefatta che non sa tenere in mano un mouse? È davvero ora di basta, i tempi sono maturi... Personalmente non ho alcuna voglia di marcire. Voi?
    non+autenticato
  • Con tutti i cartelli che ci sono in Italia da dove inizia l'Antitrust?Dall'unico baluardo di informazione pluralista che garantisce la stessa visibilità alle notizie del Corriere della Sera come a quelle dell'Eco di Capracotta.L'anomalia in Italia è Google...non è il monopolio del sistema radiotelevisivo in mano a un solo uomo....
  • mi hai tolto le parole di bocca Sorride
  • Mi aggiungo, e'la prima cosa che ho pensato.

    questo antitrust non serve a niente
  • Ciao masso !

    > come a quelle dell'Eco di Capracotta.L'anomalia
    > in Italia è Google...non è il monopolio del
    > sistema radiotelevisivo in mano a un solo
    > uomo....

    Ecco !
    Sei un CATTOCOMUNISTA !
  • - Scritto da: The_GEZ
    > Ciao masso !
    >> come a quelle dell'Eco di Capracotta.L'anomalia
    >> in Italia è Google...non è il monopolio del
    >> sistema radiotelevisivo in mano a un solo uomo....
    > Ecco ! Sei un CATTOCOMUNISTA !

    LOL! Quando ho sentito pronunciare quella parola ieri sera mi son messo a ridere. Credevo che si usasse ormai solo nelle vignette...

    --
    Saluti, Kap
  • - Scritto da: Lord Kap
    > - Scritto da: The_GEZ
    > > Ciao masso !
    > >> come a quelle dell'Eco di Capracotta.L'anomalia
    > >> in Italia è Google...non è il monopolio del
    > >> sistema radiotelevisivo in mano a un solo
    > uomo....
    > > Ecco ! Sei un CATTOCOMUNISTA !
    >
    > LOL! Quando ho sentito pronunciare quella parola
    > ieri sera mi son messo a ridere. Credevo che si
    > usasse ormai solo nelle
    > vignette...

    infatti, nelle vignette e dai comici. peccato che non facciano ridere e più di metà italiani non capiscano la battuta.
    non+autenticato
  • Bing o Google? Scusate ma è una prova di funzionamento...
    non+autenticato