Garante: proteggete l'utente di telefonia

L'Autorità sulla privacy avverte le compagnie telefoniche: necessario far conoscere al cliente il suo diritto a non apparire negli elenchi e a non ricevere pubblicità sul telefono fisso o su quello mobile

Garante: proteggete l'utente di telefoniaRoma - Quanti sanno che l'attuale normativa sulla privacy consente agli abbonati di telefonia mobile e fissa di non trasformare il proprio abbonamento in un veicolo preferenziale per chi vuole bombardare gli italiani di pubblicità? Se lo chiede l'Autorità garante per la privacy, secondo cui ben pochi sono i clienti di servizi di telefonia mobile o fissa a conoscere i propri diritti.

Per questo il Garante ha avvertito tutti gli operatori sulla necessità di una chiara comunicazione al cliente e dell'opportunità per quest'ultimo di scegliere il proprio "profilo" nel rapporto con gli operatori stessi.

Questo significa, in soldoni, che nella massima trasparenza e chiarezza sarà necessario comunicare ai clienti la possibilità per loro di non apparire negli elenchi telefonici al fine di tenere riservati i propri recapiti telefonici. Nonché il diritto a non ricevere pubblicità telefonica presso le proprie utenze. Allo stesso modo l'utente, con la rimozione dall'elenco, dovrà sempre poter ottenere anche che l'indirizzo della propria residenza non sia utilizzato per finalità pubblicitarie.
Il Garante si è mosso perché sulla stampa sono apparsi moduli informativi e di scelta per i clienti, giudicati "del tutto inidonei" a svolgere la funzione che secondo l'Autorità è necessaria.

Proprio per questo l'Autorità ha invitato tutti gli operatori, che stanno ora preparando i moduli, a sottoporre al Garante bozze dei propri documenti affinché sia possibile valutarne preventivamente l'effettiva rispondenza ai necessari criteri di trasparenza. L'Autorità vuole assicurarsi che non vi sia il rischio che "l'abbonato sia indotto a sottoscrivere, in modo non pienamente consapevole, formule di consenso a raffica, specie per scopi pubblicitari".

Va da sé che è ancora presto per determinare se l'intervento del Garante consentirà davvero agli abbonati di liberarsi del sempre più frequente e abusato "spam telefonico". La speranza è che per tutti sarà d'ora in poi più facile sapere di poter scegliere...
TAG: mercato
9 Commenti alla Notizia Garante: proteggete l'utente di telefonia
Ordina
  • Ricevo inavvertitamente MMS di tutti i tipi e inavvertitamente sul relefonino ,(fermo restando che ho configurato il telefonino per ricevere mms/sms ma di quelli che devo conoscere,speravo e a pagamento se accetto).
    Ho constatato che mi vengono addebitate euro 0,60 cd.
    Ho interpellato l'assistenza tecnica Tim ,mi hanno risposto di andare in un centro Nokya(marca del mio telefonino) e formattare il telefonino per non ricevere più questi mms indesiderati.
    Mi sento preso in giro..............e non è possibile che non ci sia un controllo su questo lucro.
    non+autenticato
  • Buonasera in serata o ricevuto una chiamata da tele2 sul elenco telefonico non appaio il mio numero chiedo la mia privicy sulla protezie dei mie dati riferito al numero.
    non+autenticato
  • Bene per quanto riguarda la tutela della privacy. Ma il garante potrebbe controllare che ca.....volo sta succedendo con la storia dell'ultimo miglio? Perchè non viene definitivamente verificato quanto si presume circa la promessa del distacco da Telecom: è solo una maxioprazione commerciale per ampliare l'utenza di Wind. Perchè non vengono resi pubblici, trattandosi di servizio pubblico, i dati relativi al numero di quanti hanno firmato il contratto Canone zero e di quanti distacchi da Telecom sono stati effettivamente effettuati? Sig Garante, pretenda da Telecom e da Infostrada per questa vicenda più trasparenza. Resto in fiduciosa (?) attesa.
    non+autenticato
  • Chiamare qualcuno al telefono e proporgli un servizio a pagamento??????????????????
    non+autenticato
  • abolire una volta per tutte l'attivazione predefinita delle numerazioni "a spennamento aggiunto", senza le furbate di spostarle ad altri numeri quando quelli di prima vengono colpiti (144, poi 166, poi 899, poi 709...), e comunque a permetterne la disabilitazione definitiva e gratuita.

    Così si può iniziare a parlare di tutela dell'utente telefonico...

    Forza, Garante, vediamo se ci tieni all'utente o ci tieni a farti bello.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > abolire una volta per tutte l'attivazione
    > predefinita delle numerazioni "a spennamento
    > aggiunto", senza le furbate di spostarle ad
    > altri numeri quando quelli di prima vengono
    > colpiti (144, poi 166, poi 899, poi 709...),
    > e comunque a permetterne la disabilitazione
    > definitiva e gratuita.
    >
    > Così si può iniziare a parlare di tutela
    > dell'utente telefonico...
    >
    > Forza, Garante, vediamo se ci tieni
    > all'utente o ci tieni a farti bello.

    .....e cmq permettergli se lo vuole, di riabilitare i suddetti numeri altrettanto gratuitamente, permettergli di leggere IN CHIARO sul Dettaglio Traffico i numeri degli utenti a cui telefona (visto che paga lui utente la bolletta), e poi.......è un mare di fregature
    non+autenticato
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)