Mauro Vecchio

Dell, quattro miliardi per Perot

L'azienda di Round Rock annuncia l'acquisizione. Per una crescita presente e futura, ma soprattutto per inseguire i suoi rivali nella corsa ai servizi IT

Roma - "Consideriamo Perot Systems un attore che potrebbe garantirci un vantaggio competitivo con il suo ricco bacino di persone che aiuterà ad ampliare le nostre opportunità di crescita, nell'immediato presente così come nel lungo periodo". A dichiararlo recentemente, Michael Dell, founder dell'omonima hardware house texana, che ha così commentato la sua mossa all'interno del mercato dei servizi legati all'IT. Dell ha infatti rilevato in blocco Perot Systems per una cifra complessiva di 3,9 miliardi di dollari.

L'accordo, annunciato ufficialmente da entrambe le parti, ha valutato ogni azione di Perot Systems 30 dollari, maggiorazione significativa rispetto al prezzo di chiusura di 17,91 dollari lo scorso venerdì. Dell si è quindi mostrata fiduciosa nell'affermare che le operazioni di acquisizione saranno completate entro l'inizio del 2010.

L'azienda di Round Rock potrà così contare sul vasto bacino di utenza di Perot Systems che vanta numerose aziende e agenzie federali e governative locali. Quello che poi ha fatto la fortuna del presidente emerito Ross Perot, due volte in corsa per la Casa Bianca dal 1992 al 1996, fondatore di un'azienda che l'anno scorso ha ottenuto un fatturato di quasi 3 miliardi di dollari. "Quando mio padre ha messo in piedi Perot Systems - ha dichiarato il figlio Ross Perot Jr, attuale CEO dell'azienda - aveva ben in mente quello che sarebbe stato un leader dell'information technology globale".
L'accordo tra Dell e Perot si inserisce sulla scia di una maggiore crescita per il noto produttore, ma anche per inseguire una maggiore competitività nei confronti di agguerriti rivali come IBM e HP. Proprio quest'ultima aveva comprato l'anno scorso Electronic Data Systems per circa 14 miliardi di dollari, società curiosamente venduta dallo stesso Perot a General Motors nel 1984.

Stando alle stime dichiarate, Perot Systems fornirà a Dell un'iniezione di circa 2,5 miliardi di dollari in entrate annuali. "Questo accordo - ha comunicato Dell - espande in maniera significativa le nostre soluzioni d'impresa, fornendo a Perot Systems un nuovo, nutrito gruppo di clienti provenienti da tutto il mondo".

Mauro Vecchio
Notizie collegate
4 Commenti alla Notizia Dell, quattro miliardi per Perot
Ordina