Legge USA tutela il falso pedoporno

Manca solo l'ok della Camera per il varo di una normativa che sposta sugli accusati la responsabilità di dimostrare di non aver commesso illeciti. Dopo due flop, questa norma potrebbe passare. I dettagli

Washington (USA) - Il Senato americano ha brandito ancora una volta la sciabola contro chi sfrutta i minori per il mercato pornopedofilo ma ha conservato, a chi venisse accusato di traffici di questo tipo, la possibilità di discolparsi se le immagini sono generate al computer.

Con una votazione di 84 contro 0, il Senato ha dato infatti il via libera al Protect Act, una legge concepita come rafforzamento delle già esistenti leggi contro la pedofilia, ritenuta necessaria per rendere più facile il lavoro all'accusa nei processi contro chi si macchia di crimini come la produzione o il traffico di immagini pedopornografiche.

In ossequio al diritto riconosciuto dalla Corte Suprema di creare immagini al computer relative a qualsiasi soggetto, la legge intende punire soltanto le immagini che riproducano abusi effettivamente commessi su minori. La novità rispetto al passato è che ora saranno gli accusati di traffico o produzione di immagini a dover eventualmente dimostrare in tribunale che le fotografie prodotte dall'accusa sono in realtà generate al computer.
Nella legge si parla anche della pornografia "tradizionale". In quel caso si richiede agli editori di dimostrare in qualsiasi occasione che i propri attori sono tutti maggiorenni. Soprattutto sarà loro vietato pubblicizzare pornografia affermando che si tratta di immagini che riproducono atti sessuali tra minori per tentare così di catturare ulteriore pubblico per le proprie pubblicazioni.

Secondo questo principio, dunque, non solo le immagini che riproducessero atti sessuali che coinvolgono minori ma anche tutte quelle che, non essendolo, vengono così proposte saranno d'ora in poi considerate oscenità, e per questo vietate.

Una delle misure più importanti è però la possibilità per le vittime di chiedere molto più facilmente risarcimenti morali e materiali ai propri aguzzini.

Per la legge ci si attende a breve l'ok anche della Camera dei Rappresentanti.
TAG: censura
33 Commenti alla Notizia Legge USA tutela il falso pedoporno
Ordina
  • "La novità rispetto al passato è che ora saranno gli accusati di traffico o produzione di immagini a dover eventualmente dimostrare in tribunale che le fotografie prodotte dall'accusa sono in realtà generate al computer."

    Facciamo finta che non si parli di pedofilia per un secondo e generalizziamo il problema:
    si tratta forse di "colpevolezza fino a prova contraria"??
    E il principio secondo cui, trovandosi nella critica situazione di dover decidere, è meglio un colpevole in libertà che un innocente in prigione ??

    Spero di aver capito male perchè altrimenti qui si torna alla gogna, al rogo delle streghe, ecc... ecc...

    Nic
    153
  • E già, credevo di essere un bravo ragazzo fino a qualche minuto fa, ma mi devo ricredere, sono un pervertito e un malato mentale, e merito la galera. Infatti ho una collezione quasi completa del fumetto Dragonball, e come alcuni sapranno raramente vengono disegnate scene che sconfinano nell'oscura brutalità della pedofilia, cloaca immonda di questo mondo in cui la giustizia difende i più deboli proteggendoli dalle prepotenze, e causa di ogni male presente, passato e da venire. Ad esempio in una scena il genio delle tartarughe chiede a Bulma di farle vedere le mutandine, e Bulma risponde alzandosi la gonna e facendo vedere che non le porta, ergo si vedono le sue chiappe. Lo so, ora verranno a prendermi e mi porteranno in carcere, ma me lo merito...non dovevo comprare quel fumetto, mio cuggggino mi ha pure detto che se lo sfoglio al contrario facendo scorrere velocemente al contrario guardando sempre la vignetta in fondo a destra, ma con la testa rivolta verso l'alto e stando su un piede solo mentre canto l'Ave Maria di Schubert, si vede il cardinale Ratzinger che tortura gli adolescenti africani costringendoli a dire "Non devo usare i preservativi anche se sono sieropositivo" in tedesco con accento tirolése. Per non parlare del fatto che comprando fumetti, ho speso inutilmente del denaro che potevo invece devolvere a una delle tantissime organizzazioni per combattere la pedofilia. Non so che se ne fanno, ma so di avere sbagliato. Non so perchè l'ho fatto, non so come, non so quando ma soprattutto non so perchè sto scrivendo tutto ciò. Ho bisogno di tempo per riflettere, se volete darmi una mano aiutatemi a dimostrare che Bulma nel primo DB era maggiorenne...vi prego, vi supplico, VI SCONGIURO!!!! Può darsi che io riesca ad evitare la galera, se non funziona proverò a realizzare una videocassetta in cui dico che in un paese democratico io posso essere giudicato dai miei pari, ovvero dagli altri pedofili...ma mi suona un pò come una cazzata...e poi non ho 6 reti televisive nazionali.

    P.S. Ovviamente è fatto tutto per ridere, ma rimane un pò di amarezza per il fatto che negli USA non si cerca di comprendere e affrontare il problema ma di reprimerlo. E in Italia neanche quello, quasi lo si ignoraTriste
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > E già, credevo di essere un bravo ragazzo
    > fino a qualche minuto fa,

    [CUTTONE]

    Un'estensione dei teoremi di Murphy dimostra come in genere le persone si ricordino di firmare, solo un'attimo dopo aver premuto il tasto "submit". Rimedio subito.


    -----------
    Cry
    non+autenticato
  • Su Internet e` pieno di immagini shockanti che raffigurano atti
    palesemente illegali (stupri, omicidi, torture...). Ognuna di
    queste immagini rappresenta la sofferenza di qualcuno. Ci
    sono anche molti siti che le raccolgono e le pubblicano (come
    http://www.rotten.com/ o il terribile http://www.ogrish.com/).

    Eppure non mi risulta che coloro che scaricano queste
    immagini possano essere incriminati, o finiscano in TV con
    la vita rovinata dall'accusa di essere stupratori, assassini o
    torturatori. Non mi risulta che la polizia crei siti-trappola che
    pubblicano questo materiale, con lo scopo di perseguire
    chiunque si connetta. Non mi risulta che ci siano leggi o
    provvedimenti contro "lo stupro, la tortura e l'omicidio via
    Internet". Ancora meno mi risulta che qualcuno abbia anche
    solo pensato di rendere illegali le immagini che raffigurano "falsi stupri, omicidi e turture".

    Perche` per la "pedofilia su Internet" ci si comporta
    diversamente?

    Vi risulta che la morbosa "campagna contro la pedofilia su
    Internet" abbia ridotto il numero di _veri_ abusi sui bambini?
    Non e` che si sta calcando la mano su una cosa
    universalmente considerata riprovevole, usandola per
    mascherare atti di censura, aumentare il controllo e
    giustificare leggi che colpiscono la liberta` di espressione su
    Internet? Non e` che molte persone, accecate
    dall'indignazione per gli abusi sui bambini, stiano
    appoggiando queste crociate senza rendersi conto dei loro
    effetti?

    A questo proposito e` istruttivo questo articolo di Giancarlo
    Livraghi:

        http://punto-informatico.it/p.asp?i=41561

    E` anche istruttiva la storia della censura che ha colpito (nel
    XXI secolo) il libro "Lasciate che i bimbi", che, in modo a tratti
    disturbante, illustra come sia nata la psicosi del
    satanista/pedofilo in Italia:

        http://www.wumingfoundation.com/italiano/downloads...
        http://www.wumingfoundation.com/backpages.zip
    non+autenticato
  • Sai, un filmato che riprende lo stupro di una donna può facilmente essere una semplice recitazione (al cinema si vede di tutto) mentre lo stupro di un bambino non può essere simulazione.
    Mi sembra che una certa differenza ci sia. Il materiale pedopornografico è più paragonabile a uno snuff (anzi, *è* uno snuff)
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Sai, un filmato che riprende lo stupro di
    > una donna può facilmente essere una semplice
    > recitazione (al cinema si vede di tutto)
    > mentre lo stupro di un bambino non può
    > essere simulazione.
    > Mi sembra che una certa differenza ci sia.
    > Il materiale pedopornografico è più
    > paragonabile a uno snuff (anzi, *è* uno
    > snuff)

    Su http://www.ogrish.com/ ci sono alcuni filmati interessanti:

        * un giovane soldato russo _vivo_ e _coscente_ a cui viene
        lentamente tagliata la testa con un coltello da cucina (opera
        di guerriglieri ceceni);

        * un prigioniero con le braccia legate a due jeep, che
        partono in direzioni opposte strappandogli gli arti.

    _Non_ si tratta di recitazioni o simulazioni. Allora, perche` non
    indire una crociata contro omicidio e tortura via Internet?
    non+autenticato
  • Io ci starei anche, ma la questione è mal posta:
    se è vero che i pedofili "nutrono" la loro perversione anche attraverso la pedopornografia (alimentando il mercato dello sfruttamento con tutto quel che consegue) e quindi trovano nella rete un ottimo canale per procurarsene agevolmente, non è vero che lo stesso discorso valga per i guerriglieri ceceni! (o chi per essi)
    Non fanno quelle porcherie per vendere il video. Che senz'altro è un ulterirore forma di finanziamento che non disdegnano, ma le loro porcate le farebbero lo stesso.
    Molta pornografia invece (e mi riferisco a quella pedo) viene prodotta solo in funzione del mercato, magari non da pedofili ma da fottutissimi bastardi che dai pedofili si fan pagare e profumatamente. Restringere le possibilità del mercato restringerebbe drasticamente la produzione e quindi lo sfruttamento dei bambini.
    Purtroppo ci sono dietro interessi economici troppo grandi e i tentativi di intraprendere azioni incisive di contrasto vengono ben presto soffocati.
    non+autenticato
  • Complimenti, hai perfettamente ragione.
    E oggi questo famoso libro me lo leggo, sono anni che lo vedo girare.
    non+autenticato
  • hihihihih
    sinceramente, per quanto schifida la prospettiva possa essere, per lo meno i bambini non ne vengono danneggiati.... magari è la soluzione definitiva!

    avvelenato contro lo sfruttamento dei minori in qualsiasi ambito.
  • - Scritto da: avvelenato
    > hihihihih
    > sinceramente, per quanto schifida la
    > prospettiva possa essere, per lo meno i
    > bambini non ne vengono danneggiati....
    > magari è la soluzione definitiva!

    Magari e' la strada x un nuovo business...

    > avvelenato contro lo sfruttamento dei minori
    > in qualsiasi ambito.
    non+autenticato
  • Ma non ti rendi conto del pericolo?
    Leggittimare la pedofilia, in qualunque forma, non fa che incoraggiarne la diffusione, il tutto a scapito dei bambini!
    Che forse non saranno danneggiati oggi da un fumetto, ma domani da un deviato che ha cominciato leggendo il fumetto!
    Donqui
    http://pedofilia.splinder.it
    non+autenticato
  • Ancora con questa storia... se uno è talmente malato da cominciare a fare certe cose nella realtà, non è certo colpa di un fumetto! Tutti i giorni si vedono omicidi in televisione, ma non per questo siamo tutti assassini. Succede anche nei cartoni animati. E che dire di quelli che lo fanno in nome del proprio dio, chiudiamo tutti i luoghi di culto???
    Anch'io ho giocato a Carmageddon, ma non ho mai investito nessuno; conosco seminaristi che giocano a Quake; mi piacevano i fumetti di Zio Paperone ma non ho preso a cannonate chi attentava al mio denaro; non ho nessuna intenzione di radere al suolo una città, anche se a volte lo faccio in Simcity (dopo aver salvato, naturalmente); e potrei andare avanti per ore.
    Lascia che ognuno si diverta con i fumetti che vuole. Se poi cerca di convincerti che quei fumetti sono giusti, fagli un favore e mandalo da uno psicologo.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Ma non ti rendi conto del pericolo?
    > Leggittimare la pedofilia, in qualunque
    > forma, non fa che incoraggiarne la
    > diffusione, il tutto a scapito dei bambini!
    > Che forse non saranno danneggiati oggi da un
    > fumetto, ma domani da un deviato che ha
    > cominciato leggendo il fumetto!
    > Donqui
    > http://pedofilia.splinder.it

    la mia voleva essere una provocazione, ma anche un illimunare sul pericolo di criminalizzare le intenzioni

    altrimenti possiamo condannare a morte ogniqualvolta qualcuno ci augura di essere uccisi?

    come diceva qualcuno in questo forum, i pedofili hanno una perversione che li spinge a compiere reati.
    Ma è il reato il vero crimine, non la perversione: cazzo!

    avvelenato contro la pedofilia e contro i bigotti
  • L'america è il regno dei paradossi lo sappiamo tutti. Il popolo con più benessere nel mondo coincide col popolo più obeso del mondo, l'uomo più potente del mondo è anche l'uomo più idiota del mondo, la pedofilia va bene basta che sia virtuale così la walt disney potrà il prossimo natale sfornare il primo cartoon con il lupo che si incapretta cappuccetto rosso tanto sono immagini fatte al computer e poco importa se sono indistinguibili da un video vero. Meditate gente sulle azioni di un popolo che non sa governare se stesso. Siamo anche noi vittime di un governo che non ha la forza di imporsi e appoggiarsi all'europa invece che fare da servo agli usa ma ognuno può a suo modo farsi sentire e impedire che gli interessi egoistici di una nazione vengano preposti al bene mondiale e di uno stato sovrano che non ha ancora fatto nulla. Poi non piangano l'11 settembre...chi semina vento raccoglie tempesta.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > L'america è il regno dei paradossi lo
    > sappiamo tutti. Il popolo con più benessere
    > nel mondo coincide col popolo più obeso del
    > mondo, l'uomo più potente del mondo è anche
    > l'uomo più idiota del mondo, la pedofilia va
    > bene basta che sia virtuale così la walt
    > disney potrà il prossimo natale sfornare il
    > primo cartoon con il lupo che si incapretta
    > cappuccetto rosso tanto sono immagini fatte
    > al computer e poco importa se sono
    > indistinguibili da un video vero. Meditate
    > gente sulle azioni di un popolo che non sa
    > governare se stesso. Siamo anche noi vittime
    > di un governo che non ha la forza di imporsi
    > e appoggiarsi all'europa invece che fare da
    > servo agli usa

    all'europa?
    o forse volevi dire alla francia e alla germania, visto che sono le uniche con una tale posizione?
    eppure sono solo 2 contro 8...

    > ma ognuno può a suo modo
    > farsi sentire e impedire che gli interessi
    > egoistici di una nazione vengano preposti al
    > bene mondiale e di uno stato sovrano che non
    > ha ancora fatto nulla. Poi non piangano l'11
    > settembre...chi semina vento raccoglie
    > tempesta.

    ma sparisci!



    non+autenticato
  • > scritto da anonimo:
    [cut]
    > > e appoggiarsi all'europa invece che fare
    > da
    > > servo agli usa
    >
    > all'europa?
    > o forse volevi dire alla francia e alla
    > germania, visto che sono le uniche con una
    > tale posizione?
    > eppure sono solo 2 contro 8...

    in verità d'accordo sono l'inghilterra, la spagna, e la bulgaria.

    altri stati non si sono pronunziati ancora.

    avvelenato che con questi dubbi e perplessità, dubita non poco della legittimità della guerra come ultimo mezzo.

    (ps: non rispondete al thread, se proprio volete apritene uno fuori nel tema libero)

  • - Scritto da: avvelenato
    > > scritto da anonimo:
    > [cut]
    > > > e appoggiarsi all'europa invece che
    > fare
    > > da
    > > > servo agli usa
    > >
    > > all'europa?
    > > o forse volevi dire alla francia e alla
    > > germania, visto che sono le uniche con una
    > > tale posizione?
    > > eppure sono solo 2 contro 8...
    >
    > in verità d'accordo sono l'inghilterra, la
    > spagna, e la bulgaria.
    >
    > altri stati non si sono pronunziati ancora.
    >
    > avvelenato che con questi dubbi e
    > perplessità, dubita non poco della
    > legittimità della guerra come ultimo mezzo.
    >
    > (ps: non rispondete al thread, se proprio
    > volete apritene uno fuori nel tema libero)


    sempre 5 sono, e non è tutta l'europa.



    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > sempre 5 sono, e non è tutta l'europa.

    Qui non si tratta di numero: meglio dieci servitori stolti, o un bambino che cerca di crecere?
    Quale Europa vogliamo? E' una domanda che riguarda tutti.
    Dobbiamo contare anche i voti dei paesi dell'est, morti di fame che per qualche briciola sono disposti a leccare il buco del culo agli USa?
    (per inciso, Berlusconi lo fa gratis!
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > - Scritto da: Anonimo
    > > sempre 5 sono, e non è tutta l'europa.
    >
    > Qui non si tratta di numero: meglio dieci
    > servitori stolti, o un bambino che cerca di
    > crecere?
    Ma servitori di chi?

    > Quale Europa vogliamo? E' una domanda che
    > riguarda tutti.
    Spiacente, ma non quella che vuoi tu.

    > Dobbiamo contare anche i voti dei paesi
    > dell'est, morti di fame che per qualche
    > briciola sono disposti a leccare il buco del
    > culo agli USa?
    > (per inciso, Berlusconi lo fa gratis!

    Meglio che leccare il culo a Saddam come stai facendo tu!


    non+autenticato
  • - Scritto da: Anonimo
    > Meglio che leccare il culo a Saddam come
    > stai facendo tu!

    Complimenti per la dialettica. Io almeno uno sforzo l'ho fatto, tu...
    O con me o contro di me, vero?

    non+autenticato
  • Senza scendere nel merito dei contenuti "politici" del tuo messaggio (che non mi interessano e che sono OT) concordo sul fatto che in tema di lotta alla pedofilia gli USA stiano andando alla deriva.
    Ricordiamoci che ora viene "sdoganato" il concetto di pedofilia (le immagini saranno anche virtuali, quindi senza abuso diretto di minori, ma il concetto è quello e finisce con l'alimentare lo stesso mercato, oltre a incoraggiare la diffusione dell'idea stessa), ma nei progrediti Stati Uniti lo sfruttamento pornografico di bambini è già da anni tutelato dalla legge!
    Non ci credete?
    In base ad una distorta idea di libertà d'espressione, sono considerate "artistiche" (e quindi difese!) foto di bambini, di qualunque età, ripresi nudi e in posa, puchè non coinvolti in atti sessuali espliciti (almeno quello!!)
    Se questa non è contraddizione...
    Donqui
    http://pedofilia.splinder.it
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > L'america è il regno dei paradossi lo
    > sappiamo tutti. Il popolo con più benessere
    > nel mondo coincide col popolo più obeso del
    > mondo, l'uomo più potente del mondo è anche
    > l'uomo più idiota del mondo, la pedofilia va
    > bene basta che sia virtuale così la walt
    > disney potrà il prossimo natale sfornare il
    > primo cartoon con il lupo che si incapretta
    > cappuccetto rosso tanto sono immagini fatte
    > al computer e poco importa se sono
    > indistinguibili da un video vero. Meditate
    > gente sulle azioni di un popolo che non sa
    > governare se stesso. Siamo anche noi vittime
    > di un governo che non ha la forza di imporsi
    > e appoggiarsi all'europa invece che fare da
    > servo agli usa ma ognuno può a suo modo
    > farsi sentire e impedire che gli interessi
    > egoistici di una nazione vengano preposti al
    > bene mondiale e di uno stato sovrano che non
    > ha ancora fatto nulla. Poi non piangano l'11
    > settembre...chi semina vento raccoglie
    > tempesta.

    guarda non vale nemmeno la pena di darti una risposta seria in particolare,per l'ultina frase
  • Forse non vi rendete conto della gravità delle cose che stanno accadendo. L'america che fino ad ora era forte solo sulla carta e ostentando il suo arsenale si faceva paladina del bene mondiale (ma chi ha mai chiesto nulla?) si è trovata all'improvviso colpita. Dopo il fallimento della campagna in afghanistan che costa miliardi anche a noi ha perso ulteriormente la faccia ed ora deve per forza dimostrare la sua forza (ma dove?) contro un popolo inerme e oramai inoffensivo visto che sotto embargo da più di 10 anni. Ricordiamo il fallimento del vietnam..ricordiamo che le truppe di bin laden sono state supportate un tempo dagli usa perchè in lotta contro l'urss..ricordiamo che quando in africa morivano milioni di persone gli usa non hanno fatto niente perchè sotto i piedi di quegli innocenti non c'era petrolio. ricordiamo che il mondo e l'africa è pieno di stati a regime dittatoriale a cui l'america vende armi..ricordiamo che bush fa questa guerra solo per sollevare l'economia americana..ricordiamo che bush è venuto meno agli accordi di kioto che prevedevano la riduzione delle sostanze inquinanti nel mondo perchè gli adeguamenti necessari avrebbero influito sulla traballante economia americana...ricordiamo che da soli gli usa inquinano come due continenti interi. Allo stato attuale delle cose in europa solo blair e berlusconi e azsnar leccano il culo a bush. riguardo l'11 settembre io non ho pianto, come gli americani non hanno mai pianto i milioni di morti (anche italiani) che hanno fatto dal 1945 ad oggi. Per crescere ci vogliono le palle per dire no. No ad una guerra di interessi, no ad una politica mondiale degli usa che ora si sente anche al di sopra dell'onu se non addiritttura sopra a dio. Come fate a stare comodi comodi a casa quando il vostro presidente berlusconi ha detto che in tutto il mondo solo 10 milioni di persone hanno manifestato contro la guerra?..dico non vi sentite come minimo presi per il culo?
    non+autenticato

  • > dico non vi sentite come minimo
    > presi per il culo?

    noi proprio no, tu di sicuro, ma non dagli usa, anche se non riesci a capirlo.
    non+autenticato