Killer si promuovevano online

La polizia sudcoreana avrebbe individuato un sito dove alcuni killer professionisti cercavano lavoro. Ora sarebbe stata aperta una indagine

Seoul (Corea del Sud) - Utilizzavano internet per pubblicizzare le proprie attività criminali, come tanti del resto, ma in questo caso le attività erano "omicidi a pagamento". I killer, che secondo le autorità sudcoreane avrebbero messo in piedi un sito individuato nei giorni scorsi, potrebbero fare sul serio e per questo sono ricercati dalla polizia.

Il sito pare effettivamente sudcoreano essendo stato realizzato, hanno detto le autorità di Seoul alla stampa internazionale, completamente in coreano. Sembra però che i "servizi offerti" comprendessero azioni che gli autori del sito sostenevano di poter condurre in Corea del Sud ma anche in Giappone e negli Stati Uniti.

La polizia ancora non ha idea se si tratti o meno di una boutade ma Tripod, sulle cui pagine il sito è stato individuato, non vuole rilasciare informazioni sull'autore del sito e cita a questo proposito la propria policy sulla privacy.
TAG: mondo