Ogg Vorbis dentro un player MP3

Il prossimo mese il formato audio open source Ogg Vorbis farà la sua entrata su di un player MP3 commerciale, il primo a supportare ufficialmente il codec free ed uno dei primi a potersi sincronizzare con Linux

Chicago (USA) - Gli sforzi intrapresi da Xiph.org per spingere il proprio formato aperto verso l'hardware sembrano dare i primi frutti. Il Neuros Digital Audio Computer sarà il primo player MP3 ad integrare ufficialmente il supporto al formato audio open source Ogg Vorbis. L'annuncio arriva a poco più di un mese di distanza dal rilascio, per il noto lettore domestico DVD/DivX di KiSS Technology, di un firmware aggiornato capace di riprodurre file audio compressi con il noto codec free.

L'accordo stipulato fra Emmett Plant, CEO di Xiph.org, e Digital Innovations, creatrice del player Neuros, non solo fa in modo che il formato Ogg Vorbis pianti la sua prima bandierina su uno dei player MP3 più innovativi del momento, ma rende anche possibile l'inclusione, nel prodotto, di un software di sincronizzazione open source compatibile con Linux. Il software, chiamato Positron, è stato sviluppato da uno dei membri di Xiph.org e si basa su di un'interfaccia a linea di comando.

"(Questo accordo) significa che l'interoperabilità con Linux verrà fornita direttamente dal produttore e non attraverso un hack creato da alcuni individui di Johannesburg con una connessione dialup e una copia di emacs", ha commentato ironico Plant.
La comunità di sviluppatori che si cela dietro a Xiph.org ha dato vita anche a NeuRosetta, un firmware appositamente progettato per Neuros che, risiedendo su di una memoria flash, potrà essere facilmente aggiornato. A breve NeuRosetta avrà un sito Web dedicato dove, secondo quanto dichiara Plant, "la gente potrà ottenere aiuto e informazioni sul firmware ed avere accesso ad un bel po ' di codice sorgente".

Neuros arriverà sul mercato americano il primo marzo, mentre le prime versioni con NeuRosetta e Positron dovrebbero essere rilasciate a maggio: i player venduti nel frattempo, sprovvisti del supporto a Ogg Vorbis, potranno essere aggiornati con un upgrade gratuito del firmware che Digital Innovations rilascerà sul proprio sito insieme al software di sincronizzazione open source.

Neuros sarà disponibile in due differenti modelli: uno con 128 MB di memoria flash e uno con un hard disk da 20 GB. La caratteristica più interessante di questo player, le cui specifiche tecniche possono essere consultate qui, è quella di poter ricercare una frequenza FM libera e utilizzarla per la trasmissione in broadcasting di musica stereo: in questo modo è possibile sfruttare Neuros per ascoltare brani in MP3 o Vorbis attraverso un qualsiasi dispositivo dotato di sintonizzatore radio FM, come un autoradio o uno stereo. Il player è inoltre in grado di registrare programmi radio e, attraverso un programma per PC, ottenere da Internet titolo e autore dei brani memorizzati (in modo simile al servizio offerto da MusicBrainz.org).
TAG: hw
10 Commenti alla Notizia Ogg Vorbis dentro un player MP3
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 6 discussioni)