Mauro Vecchio

Google, lo snippet getta l'ancora

La nuova funzionalità di BigG permetterà di ottenere risultati di ricerca più precisi, evitando di rincorrere un contenuto specifico sepolto all'interno di una pagina generica

Roma - "Per molti risultati di ricerca, Google mostra poche linee di testo che diano all'utente un'idea del contenuto generico della pagina. Le chiamiamo search snippet". Inizia così un recente post pubblicato sul blog ufficiale di Google, intitolato salta all'informazione che vuoi direttamente dalle anteprime dei contenuti ricercati. O, appunto, search snippet, recentemente arricchite dal team di BigG grazie ad unanuova funzionalità che permetterà di trovare in maniera più facile e veloce uno specifico contenuto all'interno di una pagina.

Normalmente, come ha spiegato Chris Kern della Snippet Team, l'anteprima testuale di un risultato di ricerca mostra come un determinato contenuto sia il più vicino possibile a quello voluto dall'utente. "Ma cosa succede se soltanto una particolare sezione della pagina risulta rilevante per la ricerca effettuata"? È il caso dei cosiddetti anchor, che permettono una più semplice navigazione ipertestuale, saltando da un punto all'altro del documento evitando di leggerlo tutto.

Google, in sostanza, ha proceduto all'indicizzazione di questi collegamenti, inserendoli all'interno delle search snippet. Secondo l'esempio riportato dal post ufficiale, effettuando una ricerca generica sul colesterolo si otterrebbe una serie di informazioni generali, tra cui la pagina relativa su Wikipedia. Immaginando, tuttavia, di essere interessati particolarmente ai suoi effetti negativi sulla salute, l'anchor link permetterebbe di visualizzare immediatamente un tema specifico come quello sulle linee guida nutrizionali.
Nel momento in cui l'utente ricerchi direttamente un tema specifico, come il livello ottimale di colesterolo in un adulto, la nuova funzionalità di BigG permetterà di rilevare all'interno della snippet quelli che risultano come i siti più ricchi d'informazione. "Cliccando sul link - ha aggiunto Kern sul post - si arriverà direttamente alla pagina più rilevante per il tipo di informazione ricercata".

Mauro Vecchio
Notizie collegate
  • Diritto & InternetGoogle, algoritmi diffamanti?La giustizia francese considera BigG responsabile di diffamazione a mezzo suggerimenti di ricerca. Mentre nel Regno Unito si scagionano snippet intemperanti
  • TecnologiaGoogle è la frontiera del searchBigG modifica il suo motore aggiungendo nuove caratteristiche per tenerlo al passo con i tempi. Si cerca meglio, si trova di più e in modi che fino a ieri non esistevano. Se non sugli engine della concorrenza
  • AttualitàSe Google si aggiornadi G. Lorusso - Google ha finalmente deciso di combattere il link spamming in maniera radicale: che cosa è cambiato nell'algoritmo di ricerca nell'ultimo upgrade delle scorse settimane?
1 Commenti alla Notizia Google, lo snippet getta l'ancora
Ordina
  • dannazione, questa era una delle cose che da qualche giorno avevo intenzione di fare sul mio sito.... in base alle keyword contenute nel referrer, il testo sarebbe automaticamente scorso all'altezza delle parole cercate... ecco dovevo brevettarloCon la lingua fuori
    Ma seriamente, non avrei mai trovato il tempo di farlo, è una cosa che aiuta anche i webmaster, perché se il visitatore è pigro (Come tutti i visitatori) e non sa dell'esistenza di Ctrl-F, appena arrivato sul tuo sito se non trova subito le paroline magiche se ne va nel giro di 3 secondi; così forse aumenterà la durata delle visite.
    non+autenticato