Alessandro Del Rosso

Google Docs corteggia l'accademia

Equazioni, appendici, pedici e apici. BigG si muove verso scuole e universitÓ, aggiungendo pezzi al mosaico del suo office nelle nuvole

Roma - Da qualche tempo Google sta promuovendo le proprie web application nel mondo scolastico in modo sempre più aggressivo, una strategia che l'ha ora portata ad aggiungere in Google Docs alcune funzionalità tagliate su misura per gli studenti.

La prima novità è rappresentata dall'editor di equazioni, che consente di inserire all'interno di un documento di testo tutti i più comuni simboli utilizzati nel campo del calcolo simbolico. Questa caratteristica, spiega Google, può essere sfruttata dagli studenti sia per risolvere manualmente le equazioni senza l'uso di carta e penna, sia per prendere appunti in classe (per lo meno nelle scuole più informatizzate).

Google ha inoltre aggiunto al suo word processor il supporto al testo in apice e pedice, ossia posizionato in alto o in basso rispetto alla linea di base del carattere: un esempio di numeri in apice è dato dagli esponenti delle potenze matematiche. Tale supporto torna molto utile nello scrivere espressioni algebriche e formule chimiche.
Il rinnovato Google Docs introduce anche nuovi modelli di elenchi puntati e un miglior supporto alle note a pié di pagina e alle annotazioni, particolarmente utili per aggiungere bibliografie, commenti a un testo ecc.

Google Docs - Equation Editor

Infine, Google Docs integra strumenti per la traduzione automatica del testo in 42 lingue, un più completo tool per la creazione di sondaggi e nuove funzionalità per la condivisione dei documenti. Sotto si riporta un video che, secondo Google, mostra "come la collaborazione possa aiutarvi anche nelle vostre attività extrascolastiche".



Alessandro Del Rosso
12 Commenti alla Notizia Google Docs corteggia l'accademia
Ordina