Federica Ricca

Google, l'Italia non Ŕ negli States

Nel caso Vividown, che vede imputati quattro dirigenti di BigG per concorso in diffamazione, interviene un ingegnere di Mountain View. Per precisare che i dati sono stati trattati negli USA, secondo le leggi degli USA

Roma - "Google Video dipende da Google Inc. Usa e i dati dei filmati non vengono trattati in Italia". ╚ quanto avrebbe affermato Jeremy Doig, ingegnere di BigG, in merito alla vicenda che vede coinvolti Mountain View e le autorità italiane.

La dichiarazione sarebbe stata resa durante un'udienza del processo, avvenuta a porte chiuse a Milano, che vede imputati quattro dirigenti di Google per concorso in diffamazione e violazione della privacy.

L'accusa si riferisce ad un video pubblicato nel 2006 che mostrava un bambino disabile insultato da coetanei.
Uno dei difensori degli imputati si è subito mostrato soddisfatto della dichiarazione rilasciata da Doig. Inoltre, secondo il legale "non c'è nessun obbligo di controllo per legge e grazie alle informazioni fornite da Google, dopo la segnalazione, sono stati individuati i responsabili, sia chi aveva fatto il filmato che chi l'aveva messo in Rete".

Di differente avviso è l'accusa. Secondo i Pubblici Ministeri, infatti, BigG non avrebbe svolto nessun controllo preventivo e il video avrebbe potuto essere rimosso tempestivamente con una semplice ricerca per parole chiave.

Il processo, in ogni caso, è ancora lontano dalla sua conclusione. Per novembre è prevista la requisitoria dei PM, mentre per conoscere la sentenza bisognerà attendere fino a dicembre.

Federica Ricca
Notizie collegate
  • AttualitàBigG, policy e polveroniSu richiesta dell'autoritÓ giudiziaria, Google fa sapere alla Procura di Milano che i dati degli utenti non sempre vanno rivelati. C'Ŕ chi invoca un intervento dell'Unione Europea
  • AttualitàGoogle: siamo solo postiniSi Ŕ concluso il primo atto del processo a Google Video: rischiano il carcere in quattro. Mentre Vittorio Sgarbi chiede i danni a Google per aver dato spazio a video ritenuti diffamatori
  • Diritto & InternetRazzismo online, è reato o no?di F. Sarzana di S.Ippolito (www.lidis.it) - In questi giorni se ne sono sentite di tutti i colori. Ma quali comportamenti in rete sono sanzionati dalle normative attuali? Qualcuno vuole mettere dei paletti alla rete. Il quadro
15 Commenti alla Notizia Google, l'Italia non Ŕ negli States
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 8 discussioni)