Infinito.it a caccia di una vita nuova

Il portatone che fu di British Telecom

Roma - Per uno dei portali che più sono costati ai suoi creatori e meno risultati hanno prodotto c'è la possibilità di una seconda giovinezza, visto che gli attuali padroni di Infinito.it, nato un tempo da una costola di British Telecom, intendono integrare il portale in una società, Alter Ego Communication, che si occupa di costruzione e gestione di comunità virtuali (e reali).

A decidere la nuova strategia per il portale è WIP (World Investment Partners), che ha acquisito Infinito (allora noto come Genie), lo scorso aprile 2002. "Dopo averne ripristinato la denominazione originaria di Infinito - si legge in una nota - associata a connotati di riconoscibilità e qualità del servizio, WIP ha dato seguito ad un'opera di risanamento che ha consentito di ridurre la struttura di costi e raggiungere il breakeven".

Per arrivare sul portalone clicca qui
TAG: italia
8 Commenti alla Notizia Infinito.it a caccia di una vita nuova
Ordina