Giorgio Pontico

Sun ne licenzia tremila?

Colpa della ritardata approvazione all'affare con Oracle. L'azienda continua a perdere sia soldi che personale, anche se manca ancora una conferma ufficiale

Roma - In attesa dell'ufficializzazione della vendita a Oracle, Sun si ritrova a fare i conti con il proprio assetto attuale che, secondo le ultime stime della dirigenza, dovrà presto fare a meno di 3mila dipendenti.

Che a Sun le cose non andassero bene era cosa nota da tempo, tanto che la proposta di acquisto da parte di Oracle era stata vista da molti come un insperato salvagente. Tuttavia sia l'antitrust europeo che quello statunitense avevano subito sollevato dei dubbi circa la liceità della fusione annunciata lo scorso aprile: la conclusione della vicenda è ora prevista per gennaio 2010.

In molti hanno imputato questo taglio di personale ai continui intoppi che stanno caratterizzando l'acquisizione della società da parte di Oracle, la quale ha più volte ribadito di voler sostenere da subito Sun.
Da parte di Sun non sono arrivate dichiarazioni in merito, ma per gli analisti di mercato questi tagli dovrebbero comportare un'ulteriore fuoriuscita dalle casse aziendali: tra 75 e 125 milioni di dollari. Cifre che non fanno altro che avvicinare la bottom line oltre la quale si cela il fallimento.

Giorgio Pontico
Notizie collegate
12 Commenti alla Notizia Sun ne licenzia tremila?
Ordina