Giorgio Pontico

Disney: il futuro è online

La celebre fabbrica di cartoni animati sta pensando ad un nuovo servizio per la distribuzione dei suoi film. Le perplessità degli addetti ai lavori sull'approccio scelto

Roma - In casa Disney acronimi come DVD e VHS piacciono sempre meno: non sarebbero più in grado di soddisfare le aspettative dell'azienda, che per la prima volta dal 2005 ha registrato una trimestrale in negativo. La soluzione c'è e significa rimpiazzare la distribuzione diretta dei contenuti, mandare in pensione i supporti sia digitali che analogici e con essi lettori e televisori. Il futuro dei cartoons sembra essere online e si chiama Keychest: i titoli saranno contenuti in vasti database ai quali si potrà accedere solo dopo aver pagato.

Addio collezioni di DVD: i bambini che avranno voglia di svagarsi guardando Toy Story o Wall-E dovranno assicurarsi che i genitori abbiano un account Keychest e che il film desiderato sia nella lista di quelli per cui sono stati acquistati i diritti di visione. La fruizione poi non sarà più legata ai monitor televisivi: sarà indirizzata anche e sopratutto verso i dispositivi portatili.

Se la motivazione ufficiale di questa svolta è lo stagnante mercato dei DVD, per altri si tratterebbe invece di un progetto pilota per costringere in futuro ogni utente ad aprire il proprio portafogli di fronte alle major, che vorrebbero a tutti i costi affossare il mercato dell'usato. Le vendite Disney sono calate del 25 per cento nell'ultimo quarto, generando nella dirigenza la necessità di nuove modalità di profitto mascherate, secondo alcuni, da innovazione.
I file archiviati su Keychest offriranno quindi contenuti ad alta definizione con i quali però sarà impossibile interagire, a meno che non si tratti di attivare la funzione reverse o fast forward. Un passo avanti verso lo sdoganamento del del noleggio virtuale, nel quale le grandi aziende sembrano aver intravisto la panacea ai propri dilemmi finanziari: anche se Bob Chapek, dirigente Disney, ha spiegato che l'azienda non si aspetta da Keychest risultati tangibili nei prossimi cinque anni.

Giorgio Pontico
Notizie collegate
  • AttualitàUna videoteca in microSDPirati e cercatori di tesori presto in formato compatibile coi cellulari. Almeno nel Sol Levante
  • BusinessLa mia nuvola è più grossa della tuaUna recente ricerca in ambito cloud computing evidenzia le preferenze degli sviluppatori. Svettano Amazon e Google, IBM fa benino e ha progetti in cantiere, mentre Microsoft ha ampi margini di miglioramento
  • BusinessSe Disney va con HuluL'accordo che porta Desperate Housewives e Lost sulla piattaforma emergente del video on demand farà felice gli utenti. Un po' meno la concorrenza, su tutti YouTube e Apple
16 Commenti alla Notizia Disney: il futuro è online
Ordina
  • dato che Steve Jobs fa parte del consiglio di amministrazione Disney ed è anche il maggior azionista molto probabilmente il modello sarà quello di iTunes
    non+autenticato
  • Lo stagnante mercato dei DVD!!!!

    Ma questi lo sanno che la gente ha altri.....PENSIERI (per essere educati!) che comprare i loro DVD????
    O loro PENSANO che la gente con questa crisi preferisca comprare i loro DVD piuttosto che dar da mangiare ai propri figli?????
    Rotola dal ridere
    non+autenticato
  • Stagnante!? E che fine fanno allora? Se li mangiano le ragazze alle casse?
    Sarà che Disney coi suoi titoli si ostina a tenere prezzi più cari degli altri (del resto lei è la pregiata Disney, mica un pinco pallino qualsiasi), ma a me sembra che i dvd si vendano ancora molto bene.
    non+autenticato
  • Gli scazza perchè la gente rivende, presta, regala i DVD?
    Tolgano pure i DVD, la gente non è scema, e voglio vedere se accetterà di pagare per un mero permesso di visione limitata, temporanea, senza valore di rivendita.
    Funz
    13017
  • mah secondo me in questo modo non faranno altro che favorire i broadcaster... tipo SKY o MP, per restare in Italia.
    non+autenticato
  • contenuto non disponibile
  • - Scritto da: unaDuraLezione

    > Amen... per fortuna sto a oltre 1000 ore di TF2
    > che mi è costato tipo 35 euro

    beh.. se credi che buttare via 1000 ore (piu' di un mese intero!!!) della tua vita e pagare ANCHE 35 euro sia qualcosa di soddisfacente.. sono contento per te
    non+autenticato
  • contenuto non disponibile
  • contenuto non disponibile
  • - Scritto da: unaDuraLezione
    > - Scritto da: skyeye
    >
    >
    > A quanto pare il T1000 di PI crede che ipotizzare
    > viaggi in posti esotici (mete per cui molta gente
    > sarebbe disposta a pagare milioni di euro) sia
    > ingiuriosoROTFL.

    eh? O_o

    > A parte ciò, non posso che inchinarmi al saggio
    > skyeye che non ha mai perso un minuto in tutta la
    > sua vita per coltivare i suoi
    > hobbit.

    Io sapevo che si allevano, non si coltivano -_^
    Funz
    13017
  • Pensa chi ha hobby dispendiosi, altro che 35 euro per mille ore...
    Funz
    13017
  • Posso anche concordare, in fondo i VG riguardano un'utenza già più smaliziata, ma penso che al primo disguido o difficoltà molti clienti Disney rimpiangeranno il vecchi DVD.
    esempi che i vengono in mente: voglio vedermi un film su un dispositivo non previsto, mi si rompe l'hard disk e devo riscaricarmi tutto, resto senza collegamento alla rete e non posso guardarmi nulla perchè il dippositivo non può ricevere l'OK, i diritti scadono, il server va giù, Disney fallisce e i server non tornano più su...
    Funz
    13017
  • contenuto non disponibile
  • - Scritto da: unaDuraLezione
    > Mica posso mettere le guardia armate 24h/24 in
    > camera.

    Una semplice password all'account direi che può bastare.
    Su Mac basta spuntare una casellina.
    ruppolo
    33147
  • E come potrenno impedire alla gente di scaricarsi il file, come si fa con youtube? Una volta scaricato poi finirebbe subito sul P2P; o magari intendono mettere un watermark con nome e cognome di chi scarica (in questo modo possono scoraggiare la diffusione, ma non mi impediscono di tenermi il file e rivedermelo quante volte voglio).

    Insomma, il noleggio virtuale è una ca22ata, mi chiedo come fanno ad esserci ancora degli idioti che ci credono...
    non+autenticato