Terminus, il gioco made in Linux

Terminus arriverà nei negozi a primavera e rappresenterà il primo gioco commerciale sviluppato interamente su Linux

Troy (USA) - Capolavoro o no, Terminus potrebbe divenire una pietra miliare nella storia di Linux solo per il semplice fatto di essere il primo gioco commerciale sviluppato interamente sul sistema operativo del pinguino.

La casa di sviluppo di Terminus, la Vicarious Visions, non è esattamente l'ultima arrivata nel mondo dei videogiochi avendo già sviluppato per Nintendo Game Boy Color, N64, PSX, DreamCast, PC e Mac. Su loro stessa ammissione il progetto avviato con Terminus è però qualcosa di molto ambizioso, sia in termini prettamente videoludici (profondità, ambientazioni, giocabilità), sia perché sviluppato su di un sistema operativo per certi versi ancora tutto da scoprire.

Terminus, il cui sviluppo dura ormai da tre anni, è un simulatore di guerre spaziali basato su di una trama in grado di evolvere dinamicamente, un'intelligenza artificiale di altissimo livello, un sistema di gestione economica real-time ed uno spazio di gioco davvero enorme. Il gioco supporterà il multi-player e verrà rilasciato in aprile per Linux, PC e Mac.