Alfonso Maruccia

Psystar, dopo i cloni hardware ecco il software

Ribelle alle restrizioni Apple sull'installazione di Mac OS, ora licenzia il suo software altrettanto "ribelle". Che per poche decine di dollari promette una Mela-installazione a chiunque e dovunque

Roma - Evidentemente non paga di aver scatenato le tremebonde ire di Apple con i suoi cloni Mac, Psystar passa ora al software con Rebel EFI, un "facilitatore di installazioni" che permetterebbe di infilare (tra le altre cose) una copia retail di Mac OS X su un PC pensato per l'uso con Windows.

Psystar sceglie dunque di giocare d'attacco in attesa che la guerra legale con Cupertino entri nella sua fase più calda con l'inizio del processo il prossimo gennaio 2010. Rebel EFI costa 50 dollari ed è disponibile anche in versione dimostrativa, sebbene con "funzionalità hardware limitate rispetto alla versione completa". Il software non fa altro che consentire l'installazione di Mac OS X su PC, controllando la compatibilità dell'hardware sottostante e provvedendo a recuperare online i driver aggiornati eventualmente richiesti dal sistema operativo.

Di illegale in Rebel EFI non dovrebbe esserci nulla, visto che per funzionare il programma necessita del supporto DVD contenente una copia retail dell'OS della Mela regolarmente acquistata. Tanto più che Psystar propaganda il suo boot-loader-installer come un viatico per l'installazione non solo di Mac OS X ma anche di Windows XP, Vista, Seven e diverse distro basate su Linux, posto che l'installazione avvenga su piattaforme Intel con processori Core 2 Duo, Core 2 Quad, Core i7 o Xeon basati su microarchitettura Nehalem a 45 nm.
Legalità a parte il nuovo exploit di Psystar alimenta le malignità di chi già descrive Rebel EFI come un semplice rip-off del lavoro sin qui svolto nell'ambito del progetto myHack, che come Rebel EFI è pensato per traghettare il recalcitrante Mela-OS fuori dalla prigione dorata di Cupertino: offrendosi però di farlo gratis.

Alfonso Maruccia
Notizie collegate
63 Commenti alla Notizia Psystar, dopo i cloni hardware ecco il software
Ordina
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
Successiva
(pagina 1/2 - 7 discussioni)