America stregata dalla gogna elettronica

di Adele Chiodi - Le foto dei pedofili che hanno scontato una pena detentiva possono essere pubblicate online. Lo afferma la massima Corte statunitense, secondo cui quelle foto non rappresentano una ulteriore pena

Roma - Con quale saggezza i giudici della Corte Suprema degli Stati Uniti hanno determinato che la pubblicazione su internet delle fotografie dei pedofili che hanno scontato pene detentive non rappresenti una ulteriore pena a loro carico? Inevitabile chiederselo, visto l'incredibile verdetto con cui i massimi rappresentanti della Giustizia americana hanno deciso di condannare ulteriormente chi già ha pagato per le proprie malefatte.

Giudicando su un caso avvenuto in Alaska, la Corte Suprema ha dato il suo ok a tutte le numerose gogne virtuali che negli anni sono fiorite negli Stati Uniti, in pratica impedendo a chi vi viene coinvolto, cioè individui condannati per reati legati all'abuso pedofilo, di proteggere la propria identità.

In Alaska le persone coinvolte, due uomini e una donna, erano state rilasciate ben prima della creazione della gogna elettronica locale, che espone le loro fotografie insieme alle zone di residenza e ad altri dati personali a disposizione di chiunque abbia un mouse. Queste tre persone hanno sostenuto che la pubblicazione di quelle foto in quel contesto rappresenta una ulteriore pena non prevista dalle sentenze di condanna. Ma ora, dopo aver vinto in appello, devono ora convincersi che non si tratta di una sanzione in più ma di un dato dell'esistenza. Non sono ammessi ulteriori appelli.
Secondo la Corte Suprema, dunque, la polizia dei singoli stati americani può porre online fotografie, indirizzi, nomi e cognomi e luogo di lavoro di ciascuno di coloro che, in passato, sono stati condannati per crimini pedofili.

L'idea di fondo della gogna elettronica - termine inventato da Punto Informatico nel 1997 e che ha dunque, purtroppo, già una lunga storia - è far sì che chi abita nei pressi di una persona che ha scontato una pena per pedofilia ne possa essere informato, per proteggere i propri figli, ad esempio. Ma questa è una informazione che viene resa disponibile presso qualsiasi commissariato statunitense, dove fino a qualche tempo fa rimanevano questi dati.
Porre tutto ciò online, dunque, non aumenta la possibilità di informazione per i genitori mentre mette a serio rischio qualsiasi ipotesi di recupero o di reinserimento sociale per il condannato. Oltretutto, e soprattutto, in assenza di qualsiasi sentenza che glielo imponga.
Sarebbe certo più semplice e meno costoso lasciare il pedofilo condannato in galera per il resto dei suoi giorni.

Adele Chiodi

dello stesso autore:
Le gogne online forse bruceranno
135 Commenti alla Notizia America stregata dalla gogna elettronica
Ordina
  • ora capisco perche' e' bene che questo forum parli di windows,linux,apple,etc....perche' per le questioni sociali fa veramente paura. Provate a rileggervi. Ringrazzio iddio che nessuno di voi svolga un lavoro che possa anche lontanamente influenzare la legislazione o il rispetto della stessa in questo paese. Alcuni di voi ( giusto perche lo sappiano) non sono molto lontani da leggi razziali naziste.
    Punto 1 vi risulta che nei paesi in cui vige la pena di morte vi sia un maggiore rispetto civile ed una delinquenza minore?
    Punto 2, pensate che il rispetto della vita lo si ottenga negandolo ?
    Punto 3 lo sapevate che CHarlie Chaplin e con lui molte altri personaggi probabilmente vostri idoli erano molto probabilmente pedofili?
    Punto 4 lo sapevate che ci sono state molte persone prima di voi che hanno trattato e trattano questi argomenti su degli insiemi di fogli di carta chiamati libri o riviste?
    Punto 5 vi e capitato di pensare che forse la cultura possa essere una soluzione per certi problemi civili?
    Punto 6 vi stupisce che una societa' che propone LEGALMENTE sex symbol LOLITE COME BRITNEY SPEARS etc poi CASULAMENTE SI RITROVI con gravi problemi di pedofilia?

    et etc
    non+autenticato
  • Se non riesce a reinserirsi nella società e diventa un barbone tanto meglio.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Se non riesce a reinserirsi nella società e
    > diventa un barbone tanto meglio.

    Oh, che bella idea. Orde di persone con turbe sessuali e incapaci di controllare i loro istinti che girano per strada senza avere nulla da perdere. Tu sì che sai cosa è meglio per la società.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Se non riesce a reinserirsi nella società e
    > diventa un barbone tanto meglio.


    non dire idiozie ,un cont è condannarlo a morte,un altro e costringerlo ad una vita infame
    non dobbiamo diventare infami
  • io penso che ci in un certo modo qui sul forum difenda pedofili e pedofilia non abbia niente di meghlio da fare.Io crdedo anche che queste stesse persone ,nella vita reale sono i primi a condannare i pedofili.Perchè lo fanno?Non hanno niente di meglio da fare.

    1)Violentare bambini è reato..chi lo fa va in galera

    2)Costringere bambini a fare sesso è reato....leggi sopra

    3)Chi scatta foto e produce film guadagnanodci su queste cose fa reato

    4)Chi tocca i bambini commette reato

    5)Chi si vede le foto su internet fa reato

    Non capisco voi che definite malati i pedofili quale punto non capite. I pedofili non sono malati.Sono cattivi lucidi e spietati.Anche ammettendo che,riescano a procurarsi soddisfazione sessuale solo come i bambini,non vedo perchè difenderli.

    Sbagliano e devono pagare.LA gogna pubblica ha aspetti negativi e positivi come tutte le cose.Io però vorrei sapere se il mio vicino o il bidello della scuola di mio figlio è un pedofilo
  • 5)Chi si vede le foto su internet fa reato

    Ma quando mai, al massimo può essere di cattivo gusto ma dal gusto al reato ce ne passa, caro mio.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > 5)Chi si vede le foto su internet fa reato
    >
    > Ma quando mai, al massimo può essere di
    > cattivo gusto ma dal gusto al reato ce ne
    > passa, caro mio.

    invece è reato,guardare immagini pedopornografiche è reato
    lo dice la legge...

  • - Scritto da: vegeta
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > > 5)Chi si vede le foto su internet fa reato
    > >
    > > Ma quando mai, al massimo può essere di
    > > cattivo gusto ma dal gusto al reato ce ne
    > > passa, caro mio.
    >
    > invece è reato,guardare immagini
    > pedopornografiche è reato
    > lo dice la legge...

    Ti consiglio un bell' aggiornamento sulle leggi: è illegale DETENERE materiale relativo a pornografia infantile.
    Te l'ho gia spiegato in altri post, ma evidentemente hai problemi di memoria......
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    >
    > - Scritto da: vegeta
    > >
    > > - Scritto da: Anonimo
    > > > 5)Chi si vede le foto su internet fa
    > reato
    > > >
    > > > Ma quando mai, al massimo può essere di
    > > > cattivo gusto ma dal gusto al reato ce
    > ne
    > > > passa, caro mio.
    > >
    > > invece è reato,guardare immagini
    > > pedopornografiche è reato
    > > lo dice la legge...
    >
    > Ti consiglio un bell' aggiornamento sulle
    > leggi: è illegale DETENERE materiale
    > relativo a pornografia infantile.
    > Te l'ho gia spiegato in altri post, ma
    > evidentemente hai problemi di memoria......

    amche procurarsi materiale pedo è reato rileggila tu la legge


  • - Scritto da: vegeta
    >
    > - Scritto da: Anonimo
    > >
    > > - Scritto da: vegeta
    > > >
    > > > - Scritto da: Anonimo
    > > > > 5)Chi si vede le foto su internet fa
    > > reato
    > > > >
    > > > > Ma quando mai, al massimo può
    > essere di
    > > > > cattivo gusto ma dal gusto al reato
    > ce
    > > ne
    > > > > passa, caro mio.
    > > >
    > > > invece è reato,guardare immagini
    > > > pedopornografiche è reato
    > > > lo dice la legge...
    > >
    > > Ti consiglio un bell' aggiornamento sulle
    > > leggi: è illegale DETENERE materiale
    > > relativo a pornografia infantile.
    > > Te l'ho gia spiegato in altri post, ma
    > > evidentemente hai problemi di
    > memoria......
    >
    > amche procurarsi materiale pedo è reato
    > rileggila tu la legge

    Devo citarti di nuovo la legge ??

    Ma sai che sembri decisamente ostico/a a recepire quello che non ti aggrada ?
    non+autenticato
  • [troll_mode=on]

    io aggiungerei:

    6) osservare disegni ritraenti minori è reato;

    7) osservare le foto dei nostri cuginetti piccoli quando sono svestiti è reato;

    8) conservare foto di nudo risalenti alla propria infanzia è reato;

    9) addursi in comportamenti infantili col/colla proprio/a partner (come quegli inutili vezzeggiativi "amorino" "tesoruccio" eccetera) è reato;

    10) bisogna cambiare i pannolini ai propri figli con la benda;

    e per ultimo, ma sicuramente non meno importante;

    11) fare post come questi http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid=3301...
    dove si cerca di difendere ogni diritto dei pedofili (che ovviamente non hanno diritti e non devono averne) è reato. favoreggiamento di pedofilia.

    [troll_mode=off]

    magari se qualche "mente illuminata" ricevesse un'infondata denuncia di pedofilia, capirebbe come certi provvedimenti da Far West possano comportare l'alienamento totale e immeritato dalla società.

    avvelenato disgustato dai giustizieri-faidatè

  • - Scritto da: avvelenato
    > [troll_mode=on]
    >
    > io aggiungerei:
    >
    > 6) osservare disegni ritraenti minori è
    > reato;
    >
    > 7) osservare le foto dei nostri cuginetti
    > piccoli quando sono svestiti è reato;
    >
    > Ficoso conservare foto di nudo risalenti alla
    > propria infanzia è reato;
    >
    > 9) addursi in comportamenti infantili
    > col/colla proprio/a partner (come quegli
    > inutili vezzeggiativi "amorino" "tesoruccio"
    > eccetera) è reato;
    >
    > 10) bisogna cambiare i pannolini ai propri
    > figli con la benda;
    >
    > e per ultimo, ma sicuramente non meno
    > importante;
    >
    > 11) fare post come questi
    > http://punto-informatico.it/forum/pol.asp?mid
    > dove si cerca di difendere ogni diritto dei
    > pedofili (che ovviamente non hanno diritti e
    > non devono averne) è reato. favoreggiamento
    > di pedofilia.
    >
    > [troll_mode=off]
    >
    > magari se qualche "mente illuminata"
    > ricevesse un'infondata denuncia di
    > pedofilia, capirebbe come certi
    > provvedimenti da Far West possano comportare
    > l'alienamento totale e immeritato dalla
    > società.
    >
    > avvelenato disgustato dai giustizieri-faidatè

    beh potevi sceglier pure modalità cervello on prima di rispondere....

    cmq la legge dice che chi fa certe cose è colpevole punto.non si discute...se la legge non vi piace arrangiatevi

  • ...........

    > >
    > > avvelenato disgustato dai
    > giustizieri-faidatè
    >
    > beh potevi sceglier pure modalità cervello
    > on prima di rispondere....

    e tu la modalità memoria on ..... visto che hai facilità a dimenticare

    >
    > cmq la legge dice che chi fa certe cose è
    > colpevole punto.non si discute...se la legge
    > non vi piace arrangiatevi
    >

    Che è ESATTAMENTE quello che stai facendo tu.... poichè la legge italiana non ti piace, ti stai scagliando a corpo morto contro gente malata. Ti ricordo, visto che NON osservi quello che succede nel mondo, che fra non più di qualche giorno bombarderanno l'Iraq. Quanti bambini verranno uccisi, tanto per cambiare ?
    O forse per il fatto che non subiranno il tocco di un pedofilo, ma solo qualche bella scheggia di metallo che li sventrerà, il tuo alto senso civico ( alquanto simile a quello americano peggiore, ti dirò ..... ) non si risveglia ???


    Saluti
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > ...........
    >
    > > >
    > > > avvelenato disgustato dai
    > > giustizieri-faidatè
    > >
    > > beh potevi sceglier pure modalità cervello
    > > on prima di rispondere....
    >
    > e tu la modalità memoria on ..... visto che
    > hai facilità a dimenticare
    >
    > >
    > > cmq la legge dice che chi fa certe cose è
    > > colpevole punto.non si discute...se la
    > legge
    > > non vi piace arrangiatevi
    > >
    >
    > Che è ESATTAMENTE quello che stai facendo
    > tu.... poichè la legge italiana non ti
    > piace, ti stai scagliando a corpo morto
    > contro gente malata. Ti ricordo, visto che
    > NON osservi quello che succede nel mondo,
    > che fra non più di qualche giorno
    > bombarderanno l'Iraq. Quanti bambini
    > verranno uccisi, tanto per cambiare ?
    > O forse per il fatto che non subiranno il
    > tocco di un pedofilo, ma solo qualche bella
    > scheggia di metallo che li sventrerà, il tuo
    > alto senso civico ( alquanto simile a quello
    > americano peggiore, ti dirò ..... ) non si
    > risveglia ???
    >
    >
    > Saluti


    beh ma tu vai ot mio caro.La guerra è guerra e torniamo al solito punto.Meglio che muoiano loro che noi.....Io non mi scaglio contro gente che teoricamente è malata.....ma vorrei che quando mio figlio mio cugino o un bambino che conosco uscisse di casa,non dovrei preoccuparmi che magari il papa del suo amico lo violenti.


  • - Scritto da: vegeta
    >
    > beh ma tu vai ot mio caro.La guerra è guerra

    FANTASTICO COMMENTO !! non sò chi di noi due sia davvero OT

    > e torniamo al solito punto.Meglio che
    > muoiano loro che noi.....Io non mi scaglio
    > contro gente che teoricamente è
    > malata.....ma vorrei che quando mio figlio
    > mio cugino o un bambino che conosco uscisse
    > di casa,non dovrei preoccuparmi che magari
    > il papa del suo amico lo violenti.

    Non ti preoccupare. E' MOLTO più facile che venga investito e l' investitore fugga, che si trovi coinvolto in un terremoto e che la casa mal progettata gli caschi addosso e lui muoia, che si ammali gravemente e il servizio sanitario allo sfascio lo lasci morire, o che il papà del suo amico, fuori di testa, lo picchi fino alla morte.
    Ma questi,si sa, non sono mostri: è la vita......

    Compliemnti: hai vinto un gabibbo !!!


    Saluti
    non+autenticato
  • io ci marcio sempre con questa distinzione, che forse per molti può sembrare scontata, ma per me è fondamentale:

    il crimine NON è avere turbe sessuali

    il crimine è violare i diritti degli altri. in questo caso i bambini.

    ora, una terapia psicologica riabilitativa potrebbe essere d'aiuto o meno per il pedofilo criminale... di certo i dati ottenuti da questi studi potrebbero aiutare altre persone buone, care, gentili, potenzialmente utili alla società, e disturbati sessualmente

    e magari questi studi un giorno potrebbero rivelarsi utile pure per voi, o per tutti quelli che si rapportano al sesso in maniera *non convenzionale*... magari si nasconde un "Lucarda" o una "Terresina" pure in voi ( http://digilander.libero.it/somoggi/posta.htm per chiarimenti su cosa io stia parlando)...

    avvelenato rattristato da certi commenti
  • Ovvero pedofilo criminale
    non+autenticato
  • il pedofilo non e' un malato e' solo feccia che va eliminata quanto prima dalla faccia della terra
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > il pedofilo non e' un malato e' solo feccia
    > che va eliminata quanto prima dalla faccia
    > della terra


    grosso modo

  • Assieme a coloro che hanno il cervello perennemente spento
    non+autenticato
  • Già, ma come decidere chi è giusto e chi no ?
    Come fare, vista la maggioranza dei commenti su questo delicato argomento?
    E' strano vedere quanti assertori, e sopratutto con quanta sicurezza, del bisogno di punire in modo anche assurdamente grave questi personaggi, spesso realmente malati e disturbati nel carattere, chiamati pedofili.
    Evidentemente il fatto muove problematiche gravi anche all' interno di chi si scaglia verso i colpevoli. Intendiamoci, tanto per evitare che qualcuno mi definisca un pedofilio: NON li stò difendendo, stò solo cercandi di far notare come questi personaggi sono spesso persone gravemente disturbate. E' inutile scagliarsi con così tanta veemenza da invocare le pene più assurde: la realtà è che sono MALATI. Solo una sessualità gravemente disturbata può cercare come partner sessuale un bambino/a, in particolar modo come UNICO partner. E allora, alla stessa stregua, che ne facciamo dei malati di mente che hanno stuprato, ferito, ucciso ? Una unica ecatombe ?
    Vogliamo fermarci un attimo a pensare ? anche solo un momento. E' inutile invocare pene gravissime: in america la pena di morte non ha fermato assolutamente gli omicidi, anzi.
    Se la figura autoritaria invece di dispensare giustizia dispensa morte, inevitabilmente viene presa a modello da chi ha una personalità labile: questo significa, in soldoni, che uno stato che uccide o maltratta autorizza ( in modo semi automatico) l' imitazione e la propagazione della violenza stessa. E questo non è semplice buonismo, come verrà tacciato: è un modello comportamentale ripetuto e facilmente osservabile.
    E non dimentichiamo che quello che più propaga la pedofilia è la falsa morale inculcata nei bambini: cominciamo con insegnarli come funziona il loro corpo, a dire di no agli adulti, a migliorare la sessualità della nostra progenie, a far sì che ci raccontino TUTTO quello che gli succede, e sopratutto a distinguere fra immaginazione e fatto reale.
    Sapete qual'è l 'arma principale in mano al pedofilo? Non la forza o la brutalità, ma semplicemente lo stato di abbandono in cui versano tantissimi bambini, vestiti anche nike ( e quì si potrebbe aprire un filone su chi ha prodotto le nike ...), ma totalmente abbandonati dal versante emotivo. Il pedofilo promette amore, rispetto, sollecitudine, ed ottiene in cambio quello che desidera, un oggetto sessuale inferiore a sè, su cui può sentirsi fortemente dominante. E, tanto per essere chiari, puo essere un maschietto od una femminuccia, la situazione non cambia.
    E allora, mi direte? Allora utilizzate il cervello, e la volta prossima che vostro figlio/nipote desidera attenzione, invece di trattarlo come un oggetto da mostrare agli altri, sbalottato fra palestre strane e corsi impossibili, prendetelo fra le vostre braccia, coccolatelo un pò, e spiegategli il mondo.
    Vedrete come diventerà invulnerabile a qualunque pedofilo.

    Saluti


    Ribelle
    non+autenticato
  • che bel post...Sorride
  • > allora, mi direte? Allora utilizzate il cervello, e la volta
    > prossima che vostro figlio/nipote desidera attenzione,
    > invece di trattarlo come un oggetto da mostrare agli altri,
    > sbalottato fra palestre strane e corsi impossibili, prendetelo
    > fra le vostre braccia, coccolatelo un pò, e spiegategli il
    > mondo.

    Lo sai che ci sono pedofili che abusano di bambini in età attorno ai 3-5 anni? Non penso che a 3 anni si mandi un figlio in palestra o a frequentare corsi di alcun tipo.
    non+autenticato
  • E dimmi, dove li trovi questi bambini di 3/5, se non c'è la complicità dei genitori ?
    Ti dispiacerebbe citarmi il fatto con più precisione ?
    E, per di più, questo cambia il fatto che sono dei malati?
    O sei alla ricerca ( malata anch' essa ) di vittime da bruciare?


    Ribelle
    non+autenticato
  • > O sei alla ricerca ( malata anch' essa ) di vittime da bruciare?

    Assieme ai pedo andrebbero bruciati anche i buonisti inutili.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > > O sei alla ricerca ( malata anch' essa )
    > di vittime da bruciare?
    >
    > Assieme ai pedo andrebbero bruciati anche i
    > buonisti inutili.

    Senza dubbio. Così quelli come te potrebbero santificare guerre, decidere cosa è giusto e cosa no, sopprimere gli inutili, risanare la nazione e la morale, e finalmente porre la VERA giustizia sopra coloro che devono rispettarla .....
    Dove ho già sentito qualcoa di simile ....mmmm...aspetta... qualcuno di origine austriaca mi sembra ...anni 30 e successivi mi pare. Chissà chi ........


    Bah ....


    Ribelle
    non+autenticato
  • Esatto, iniziamo a ragionare. Hai colto in pieno come dovrebbero andare le cose.
    non+autenticato

  • - Scritto da: Anonimo
    > Già, ma come decidere chi è giusto e chi no ?
    > Come fare, vista la maggioranza dei commenti
    > su questo delicato argomento?
    Semplice: ad un bambina di 6 anni non viene spontaneamente in mente di prendere in mano il pene di un adulto per masturbarlo.
    Perche' invece lo fa?
    Perche' viene costretta (con metodi piu' o meno velatamente coercitivi).
    Controesempio: per una ragazza di 18 anni invece appare naturale fare la stessa cosa al suo ragazzo coetaneo, senza che nessuno la obblighi.

    > E' strano vedere quanti assertori, e
    > sopratutto con quanta sicurezza, del bisogno
    > di punire in modo anche assurdamente grave
    > questi personaggi, spesso realmente malati e
    > disturbati nel carattere, chiamati pedofili.
    > in particolar modo come UNICO partner. E
    > allora, alla stessa stregua, che ne facciamo
    > dei malati di mente che hanno stuprato,
    > ferito, ucciso ? Una unica ecatombe ?
    Hai ragione: proprio perche' sono malati, anch'io non penso che vadano "puniti".
    Tuttavia vanno isolati dalla societa', perche' sono oggettivamente pericolosi per i bambini.
    Mi dispiace, so che e' antipatico, ma se devo mettere le due cose sul piatto della bilancia preferisco proteggere i bambini, anche a costo di dover tenere queste persone segregate a vita.

    > Vogliamo fermarci un attimo a pensare ?
    > anche solo un momento. E' inutile invocare
    > pene gravissime: in america la pena di morte
    > non ha fermato assolutamente gli omicidi,
    > anzi.
    Pienamente d'accordo: la pena di morte e' eticamente inaccettabile.

    > Se la figura autoritaria invece di
    > dispensare giustizia dispensa morte,
    > inevitabilmente viene presa a modello da chi
    > ha una personalità labile: questo significa,
    > in soldoni, che uno stato che uccide o
    > maltratta autorizza ( in modo semi
    > automatico) l' imitazione e la propagazione
    > della violenza stessa. E questo non è
    > semplice buonismo, come verrà tacciato: è un
    > modello comportamentale ripetuto e
    > facilmente osservabile.
    Hai ragione in generale, ma il ragionamento non si applica alla pedofilia: tra i tanti comportamenti nefandi propagandati dai mass-media, probabilmente la pedofilia e' proprio l'unico che non compare. L'intoccabilita' fisica dei bambini e' forse uno dei pochi principi etici realmente condivisi nella nostra societa'.

    > E non dimentichiamo che quello che più
    > propaga la pedofilia è la falsa morale
    > inculcata nei bambini: cominciamo con
    Non vedo proprio il rapporto causa-effetto.

    > insegnarli come funziona il loro corpo, a
    > dire di no agli adulti, a migliorare la
    > sessualità della nostra progenie, a far sì
    > che ci raccontino TUTTO quello che gli
    Questo si' che e' utile, per riuscire a difenderli.

    > succede, e sopratutto a distinguere fra
    > immaginazione e fatto reale.
    Questo anche, per evitare di creare mostri che poi si scopre essere innocenti.

    > Sapete qual'è l 'arma principale in mano al
    > pedofilo? Non la forza o la brutalità, ma
    > semplicemente lo stato di abbandono in cui
    > versano tantissimi bambini, vestiti anche
    > nike ( e quì si potrebbe aprire un filone su
    > chi ha prodotto le nike ...), ma totalmente
    > abbandonati dal versante emotivo. Il
    > pedofilo promette amore, rispetto,
    > sollecitudine, ed ottiene in cambio quello
    > che desidera, un oggetto sessuale inferiore
    > a sè, su cui può sentirsi fortemente
    > dominante. E, tanto per essere chiari, puo
    > essere un maschietto od una femminuccia, la
    > situazione non cambia.
    Penso che tu in parte abbia ragione.

    > E allora, mi direte? Allora utilizzate il
    > cervello, e la volta prossima che vostro
    > figlio/nipote desidera attenzione, invece di
    > trattarlo come un oggetto da mostrare agli
    > altri, sbalottato fra palestre strane e
    > corsi impossibili, prendetelo fra le vostre
    > braccia, coccolatelo un pò, e spiegategli il
    > mondo.
    > Vedrete come diventerà invulnerabile a
    > qualunque pedofilo.
    Non sono d'accordo.
    Persino gli adulti si fanno raggirare dagli imbonitori (pensiamo ai vari maghi, o alla pubblicita', tanto per fare un esempio), come si puo' pretendere che un bambino sia sempre in grado di capire il pericolo incombente?
    E poi, tu presupponi sempre l'uso del metodo non violento da parte dei pederasti, ma tieni conto che un bambino ha anche l'handicap fisico: indipendentemente dalla sua volonta', per un adulto e' fin troppo facile prenderlo di peso ed infilarlo in un auto.

    >
    > Saluti
    >
    >
    > Ribelle

    Ciao
  • Io non capisco: stiamo parlando di pedofili o di stupratori?
    L' uso della violenza fisica comporta il rapimento e lo stupro.
    Ma noi parliamo di pedofili, ossia di comportamenti sessuali verso minori SENZA violenza fisica. Altrimenti il discorso muta.
    Ed inoltre sul fatto che il minore non prende il pene in mano di un adulto per masturbarlo, ti sbagli di grosso. Tu non tieni minimamente in conto la sessualità infantile: non fare come chi, in tema di sesso e sessualità, infila la testa in un sacco e ignora la realtà.
    I bambini hanno una sessualità, e molto forte. I maschietti si toccano il pene già a 4 anni, ed applicano una forma di masturbazione gia a 6; e la stessa cosa fanno le femminucce.
    I bambini vengono de-sessualizzati da una forma culturale che li vuole efebici e senza sesso, ma ti garantisco che è sbagliato, e molto.
    E comunque che la nostra società viva sull'integrita fisica e morale dei bambini, questa si che fa ridere. Ti cito casi ecclatanti e noti:
    1) bambini che vengono sfruttati nelle miniere del brasile fino alla morte
    2) bambini che vengono sfruttati fisicamente per produrre Nike e materiale similare nell'est asiatico povero;
    3) bambini che vengono trascurati nella ricca america ( quella che incrimina i pedofili in modo severo ), piantati davanti ad una televisione e usati dalle multinazionali ( MC Donald, per esempio) solo come OGGETTI consumanti e non soggetti;
    4) bambini usati ( in Italia, che credi ? ) dalla criminalità come piccoli corrieri di droga o come mini-killer.
    A te questo sembra rispetto dei bambini ? A me, no.
    Ma sicuramente è più facile puntare il dito su qualche malato che su POTENTI organizzazioni, che hanno il denaro per comprarsi l' immunità e lavare le coscienze.
    Rimango della mia idea: bisogna ragionare, e capire la motivazione di tanto livore, verso chi ha realmente problemi di questo genere.
    Una ultima cosa: come mai non vengono mai riportate reali interviste con i piccoli che hanno subito l'attacco pedofilo?
    Non sarebe giusto riportare la sua testimonianza, per analizzare insieme il problema ?
    Vorrei ricordare un' ultima cosa: il bambino spessissimo NON vive come abusivo il contatto con il pedofilo, mentre vive spesso malissimo l' interruzione violenta del rapporto che si era instaurato. Solo se il bambino vive male il rapporto questo viene scoperto. Ossia se il rapporto è imposto e non corrisposto.
    Ma chiedetevi quante volte lo stesso non viene scoperto perchè vissuto in maniera soddisfacente ( anche se questo può turbare il nostro pensiero) fra le parti coinvolte ......
    Ripeto: questa NON è una difesa della pedofilia, ma vorrei affrontare la questione in modo limpido e tranquillo, sopratutto per sottolineare come il pedofilo sia una persona DISTURBATA, sia nella sfera del sociale che della sessualità.


    Saluti


    Ribelle
    non+autenticato

  • la tua disamina mi può stare bene quelo che non capisco è cosa tu effettivamente faresti contro i pedofili?

    Posto che anch'io non sono d'accordo con la gogna elettronica, la pena di morte e tutte le cose spiacevoli che vari Nazi hanno consigliato, sono però d'accordo che come elementi pericolosi per la società debbano essere custoditi per lungo tempo da qualche parte (non necessariamente in prigione).

    P.S. per i Nazi Ricordo che Adolf e soci erano per lo più pedofili o stupratori
CONTINUA A LEGGERE I COMMENTI
1 | 2 | 3 | 4 | Successiva
(pagina 1/4 - 17 discussioni)