Giorgio Pontico

Cinguettare, ovunque e comunque

Un dispositivo pensato per informare tutti sulle proprie attività in ogni istante. TweetPeek sarà il gadget dei fringuelli?

Roma - In italiano lo si potrebbe chiamare Twittofono o Cinguettatore, in ogni caso TweetPeek avrà un unico scopo: dare la possibilità di cinguettare ovunque ci sia una buona copertura di rete.

TweetPeek


A prima vista potrebbe sembrare l'ennesimo ereader: è dotato di un piccolo display LCD e di un tastierino QWERTY per comporre i messaggi. Il flusso di cinguettii è invece esplorabile utilizzando uno scroller posto sul lato destro della periferica, proprio sopra il back button.
Coloro che, pur non potendo permettersi uno smartphone, non possono proprio resistere al bisogno di essere sempre e comunque dentro al flusso di conoscenza veicolato dal tecno-fringuello, avranno due opzioni di acquisto: 99 dollari per il device più 7,95 dollari al mese per il servizio, mentre per 199 dollari sarà possibile cinguettare per sempre.

Non viene spiegato perché, ma gli utenti dovrebbero trovare interessante TweetPeek. Ne sono convinti i suoi ideatori, per i quali la loro creatura rappresenta una vera e propria scommessa.

Giorgio Pontico
Notizie collegate
  • TecnologiaConnettività in salsa socialMentre la rete sociale dei Foneros accoglie il nuovo router wireless, Fring e WeFi partoriscono un add-on per il client multipiattaforma dedicato alla ricerca semplificata di punti d'accesso a costo zero
4 Commenti alla Notizia Cinguettare, ovunque e comunque
Ordina