Alessandro Del Rosso

Toshiba stipa 320 GB in 1,8 pollici

Un hard disk da 1,8 pollici che, primo nella sua categoria, porta la capacità di memorizzazione a 320 GB. Lo accompagna un modello meno veloce ma più sottile e attento ai consumi

Roma - Le memorie a stato solido vantano un dominio sempre più schiacciante nel segmento dei dispositivi mobili, ciononostante la nicchia dei mini hard disk da 1,8 pollici sopravvive. Il massimo produttore di dischi in tale formato è Toshiba, che questa settimana ha svelato il primo HDD da 1,8 pollici con una capacità di 320 GB. Ad accompagnarlo c'è un modello meno veloce e capiente che si distingue però per i consumi e lo spessore particolarmente ridotti.

HDD da 1,8 pollici di ToshibaIl drive da 320 GB appartiene alla nuova serie MKxx33GSG, che comprende anche modelli da 160 e 250 GB: questi dischi condividono una velocità di rotazione di 5400 RPM, 16 MB di buffer e l'interfaccia SATA 3Gbps. La densità di memorizzazione raggiunta da queste unità è di 516 Gbit per pollice quadrato, che Toshiba afferma essere la più elevata del settore. Da primato, secondo il produttore, anche il transfer rate massimo, pari a 830 Mbps.

Rispetto a un tipico hard disk da 2,5 pollici, Toshiba afferma che gli HDD della serie MKxx33GSG consumano il 42% in meno di energia, valore misurato durante le operazioni di spostamento della testina.
Le dimensioni degli MKxx33GSG sono di 54 x 78,5 x 8 millimetri: la loro superficie, quindi, è inferiore a quella di una carta di credito. Il principale target di questi HDD è rappresentato da notebook thin and light, portatili corazzati, mini netbook e soluzioni di storage esterne ultraportabili.

L'altro disco SATA da 1,8 pollici annunciato da Toshiba è l'MK1235GSL, con capacità di 120 GB, una velocità di rotazione di 4200 RPM e 8 MB di buffer. Grazie all'utilizzo di un solo piattello magnetico, il case di questo drive misura soltanto 5 millimetri e pesa 51 grammi (contro i 62g dell'MK3233GSG da 320 GB): queste caratteristiche lo rendono ancora più adatto all'uso nei dispositivi più compatti e sottili, come player MP3 e PDA. In questo caso la densità di memorizzazione è pari a 361 Gbps mentre la massima velocità di trasferimento dati è di 533 Mbps.

Con l'MK1235GSL, che definisce l'hard disk dal minor consumo energetico sul mercato, Toshiba corteggia smartbook, netbook, nettop e altri PC ultramobili.

Va notato che sebbene l'MK1235GSL consumi meno dei "colleghi" MKxx33GSG, questi ultimi forniscono un rapporto consumi/capacità più elevato, questo grazie all'elevata densità di memorizzazione che li caratterizza.

L'MK1235GSL è già disponibile sul mercato OEM, mentre gli MKxx33GSG cominceranno ad essere prodotti in grandi volumi a partire da dicembre.

Toshiba è sul mercato degli hard disk da 1,8 pollici dall'anno 2000, e da poco ha festeggiato il sorpasso dei 70 milioni di unità vendute. Attualmente, secondo IDC, l'azienda detiene oltre l'80% di questo segmento. Proprio di recente Toshiba ha fagocitato la divisione HDD della connazionale Fujitsu.

Alessandro Del Rosso
Notizie collegate
3 Commenti alla Notizia Toshiba stipa 320 GB in 1,8 pollici
Ordina